ChimeraRevo – Il miglior volto della tecnologia

    Smartwatch, gadget e smartphone nelle offerte Amazon del weekend!

    Smartwatch, gadget e smartphone nelle offerte Amazon del weekend!


    Ecco le Offerte Amazon del giorno, un articolo in continuo aggiornamento dove potrete usufruire degli imperdibili sconti Amazon! Ah, e non dimenticate le esclusive Offerte Amazon della settimana! E se ciò non bastasse, non dimenticate di visitare la...

    Ecco le Offerte Amazon del giorno, un articolo in continuo aggiornamento dove potrete usufruire degli imperdibili sconti Amazon! Ah, e non dimenticate le esclusive Offerte Amazon della settimana!

    E se ciò non bastasse, non dimenticate di visitare la nostra sezione Offerte dove troverete le migliori offerte e coupon nel mondo della tecnologia. Ma non perdiamo altro tempo, ecco tutte le migliori offerte di oggi!

    Il nostro cupon su Xiaomi Redmi Note 5 (internazionale) – GeekMallInizia un'altra promozione GeekMall per questo weekend, e questa volta il protagonista è lo Xiaomi Redmi Note 5 (versione internazionale) in sconto con il nostro speciale coupon!Internetgeekmall offerte geekmall Offerte Amazon del giorno

    Anche oggi tante nuove offerte su gadget High Tech e prodotti tecnologici interessanti! e con il nostro Canale Telegram Offerte, tanti altri sconti e coupon durante tutto l’arco della giornata! Ma iniziamo subito con le offerte Amazon di oggi!

    ATTENZIONE: A causa delle offerte lampo subite dai seguenti prodotti, è possibile che i prezzi che vedete qui in basso non siano i prezzi attuali. In effetti i prodotti hanno un prezzo più basso di quello che vedete: di solito il prezzo mostrato è il prezzo dell’oggetto prima dell’inizio dell’offerta!

    PC & Accessori Offerta Acer Monitor KG1 KG271bmiix - TN Film Panel 27",... 209,90 EUR da 99,90 EUR Offerta HP 15-BS523NL Notebook PC Display da 15.6",... 379,99 EUR 289,00 EUR Offerta Chuwi Hi8Pro 32GB White tablet - Tablets (20.3 cm... 229,99 EUR da 169,99 EUR Offerta Zelotes F18 Mouse da Gioco Wireless ricaricabile... 39,99 EUR 17,99 EUR Smartphone & Accessori Offerta Smartwatch Android, Bluetooth Smart Watch Elegante... 112,57 EUR 35,99 EUR Offerta Smartphone in Offerta, Blackview P2 6000mAh... 189,99 EUR 159,99 EUR Offerta Telefonia Mobile, DOOGEE X20 Dual SIM Cellulari in... 88,99 EUR 62,99 EUR Offerta smartwatch dz09,ZKCREATION orologio android uomo... 21,99 EUR 14,85 EUR Offerta Amazfit Bip Smartwatch, Intelligente Guarda Smart... 84,99 EUR 81,99 EUR Speaker Bluetooth Usmain Mp3 Player Stereo... 15,99 EUR stay mobile Power Bank (22400 mAh) (latest... 19,90 EUR Caricatore Wireless, Auckly Caricabatterie Senza... 10,99 EUR Cellulari In Offerta, DOOGEE MIX Lite Smartphone... 104,99 EUR Informatica & Elettronica Offerta Sony Alpha 6000L Fotocamera Digitale Compatta,... 900,00 EUR 519,00 EUR Offerta Xbox One Game Controller con LED Light,Wired... 69,99 EUR 22,99 EUR Offerta Auricolari,Cuffie con cancellazione del... 19,99 EUR 9,90 EUR APEMAN 4K Action Cam Wi-Fi 16MP Ultra FHD... 49,99 EUR I migliori siti per comprare iPhone e smartphone ricondizionatiOggi vi daremo la possibilità di risparmiare sull'acquisto del vostro nuovo smartphone. Ve la lascerete scappare?AndroidGuida Acquisto iPhone ricondizionato PROMO AMAZON| Prodotti AmazonBasics per Gaming OFFERTE AMAZON| Prodotti AmazonBasics per Reflex PROMO AMAZON| Accessori PC & Gaming – Trust Amazon Renewed

    Con Amazon Renewed è possibile acquistare tantissimi prodotti ricondizionati – garantiti da Amazon – a prezzi molto vantaggiosi e, soprattutto, con 1 anno di garanzia! Grazie a questa nuova sezione dunque, si potranno ottenere prodotti tecnologici a prezzi molto più bassi! Tantissime poi le categorie a disposizione, tra le quali:

    Cellulari e smartphone Informatica e PC Videogiochi e Console Dispositivi Amazon

    Ma il mondo del ricondizionato è ancora più vasto! Se volete potete dare un’occhiata alle nostre guide d’acquisto (di seguito) dove potreste trovare occasioni imperdibili su dispositivi di fascia alta pur rimanendo nel vostro budget iniziale!

    Ecco una lista dei vari dispositivi ricondizionati che potrete trovare sia su Amazon che su eBay:

    iPhone ricondizionati Samsung Galaxy ricondizionati Tablet ricondizionati PlayStation 4 ricondizionate Xbox One ricondizionate Dispositivi Apple ricondizionati Macbook ricondizionati Ricondizionato eBay Macbook ricondizionati e garanzia 12 mesi: quale comprare e doveSpesso diamo una cattiva accezione alla parola ricondizionato. In questo articolo scoprirete che non è proprio una brutta idea farci un pensierino.AppleGuida Acquisto ricondizionato

    E voi, avete trovato ciò che cercavate? Ci vediamo domani con una nuova carrellata di Offerte Amazon! E se volete altre offerte, non dimenticatevi di iscrivervi al nostro Bot Messenger di Facebook che vi assisterà H24 e vi fornirà tante offerte, promozioni e coupon!

    Tastiera e Mouse Wireless TopElek: set economico ma non scadente!

    Tastiera e Mouse Wireless TopElek: set economico ma non scadente!


    Il prodotto di cui vi parleremo oggi è un set tastiera e mouse wireless marcato TopElek: inutile girarci intorno, si tratta di un prodotto cinese che potrete trovare su Amazon a poco più di 20 euro. La verità però, è che in alcuni casi i prodotti...

    Il prodotto di cui vi parleremo oggi è un set tastiera e mouse wireless marcato TopElek: inutile girarci intorno, si tratta di un prodotto cinese che potrete trovare su Amazon a poco più di 20 euro. La verità però, è che in alcuni casi i prodotti economici cinesi non sono per forza anche di qualità scadente, e nelle prossime righe capirete il perché!

    Di fatto sto scrivendo questa recensione utilizzando proprio questo set che, pur non avendo particolari pretese, si è dimostrato come una valida alternativa a prodotti ben più costosi! E allora non perdiamo altro tempo e vediamolo più da vicino: partiamo proprio dall’unboxing ed il design!

    Unboxing e Design

    Wireless Combo: è questa l’unica grande scritta che risalta all’occhio guardando la confezione di vendita del Kit tastiera e mouse wireless TopElek. Infatti il suo punto di forza sta proprio nel fatto che entrambi i dispositivi potranno essere comandati da un un’unico adattatore wireless USB da inserire nel vostro PC (e non solo!):

    All’interno della confezione pochi fronzoli: mouse, tastiera ed un piccolo manuale utente. Tanto per precisare, non troverete neanche le batterie che serviranno ad alimentare la tastiera (una batteria AAA) ed il mouse (due batterie AAA). Si può però spezzare una lancia a favore del design:

    La tastiera infatti, presenta una trama che richiama il metallo satinato (elegante e perfetta per la maggior parte delle postazioni). Il mouse invece, colpisce per la sue curve molto ergonomiche e presenta una trama più ruvida sui lati per aumentarne il grip. L’unico colore disponibile è proprio quello che vedete in foto, ma poco male.

    Materiali ed Ergonomia

    Entrando un po’ più nel dettaglio, tastiera e mouse wireless sono entrambi realizzati completamente in plastica, con un assemblaggio abbastanza resistente e per nulla scricchiolante. Le dimensioni della tastiera, grazie anche alla presenza del tastierino numerico sulla destra, sono di 450 x 154 x 22,3 mm a piedini alzati.

    Insomma stiamo parlando di una full-size con layout italiano, con 104 tasti abbastanza larghi ma non troppo (circa 1 cm quadrato) ed un’alzata soddisfacente ma un po’ rumorosa. Infine la tastiera è impermeabile e dotata di auto stand-by per andare automaticamente in risparmio energetico.

    Il mouse invece, di 102,34 x 60.24 x 35.57 mm è molto comodo ed ergonomico, e dispone della funzione di risparmio energetico, ma consiglio di mettere comunque il pulsante su OFF quando non lo si usa. Esso è formato da 3 pulsanti fisici (compresa la rotellina cliccabile) ed il pulsante CPI, regolabile a 800, 1200 o 1600.

    Come detto basterà inserire l’adattatore USB nel PC così che tastiera e mouse wireless funzionino senza problemi e senza nessun impuntamento! Con i tasti multimediali presenti sulla tastiera poi, è facile intuire come possa essere utilizzata anche con altri dispositivi come TV Box o console.

    Conclusioni e Prezzo

    Insomma ricapitolando, di che prodotto stiamo parlando? Il kit tastiera e mouse wireless di TopElek si rivolge senza ombra di dubbio a chi non ha molte preteste in termini di qualità dei materiali, feeling e suono dei tasti o comunque per chi non ha intenzione di praticare gaming, se non in maniera spensierata.

    Sull’altra faccia della medaglia però, vediamo un kit economico, funzionante al 100% senza alcun tipo di intoppi, e più che soddisfacente per un uso (anche intensivo) di tutti i giorni, a casa, in ufficio o perché no su un TV Box o una Smart TV. Il tutto, ad un prezzo che si aggira attorno alle 20/25 euro su Amazon.

    Se avete un account Amazon Prime, vi ricordo che potrete acquistare questo set con spedizione gratuita e veloce. Ecco dunque il link all’acquisto e, in seguito, alcuni articoli che potrebbero interessarvi:

    Offerta Tastiera e Mouse Wireless Italiano,TopElek Kit Tastiera Mouse Senza Fili Design Ultra-Sottile,Keyboard e Mouse Silenzioso,Mouse Muto con 3 DPI Regolabile,Layout Italiano QWERTY,Set Tastiera per PC Windows XP/7/8/10/VISTA/Mac,Ufficio-casa 【Tastiera Italiana e Elegante】 Tutti...【 Ultra-sottile con il Mouse Muto】...【 Wireless a 2,4 GHz】 Un piccolo...【12 Tasti Multimediali e Comandanno...【Disegno Risparmio Energetico e... 29,99 EUR - 20% 23,99 EUR Acquista su Amazon Tastiera meccanica: quale comprareSiete gamer o scrivete davvero tanto al PC? Allora una tastiera meccanica è ciò che fa per voi: ecco le migliori del momento.GiochiGuida Acquisto Migliori tastiere da gamingSiete in cerca di una nuova tastiera da gaming per la vostra configurazione? Vediamo insieme quali sono le migliori tastiere da gaming presenti sul mercato.GiochiGuida Acquisto Tastiera wireless senza fili: le migliori da comprareSiete alla ricerca di una tastiera Wireless senza fili? Sono compatibili anche con console, Smart TV, TV Box, Smartphone, Tablet e PC. Ecco le migliori.HardwareGuida Acquisto Le migliori tastiere per Android (gratis)Una raccolta delle migliori tastiere per Android gratuite che possiamo provare sul nostro dispositivo per migliorare la nostra capacità di scrittura.Androidapp android
    Come resettare Smart TV Samsung

    Come resettare Smart TV Samsung


    Sebbene l’affidabilità delle Smart TV Samsung sia ormai altissima, neppure questi sofisticati dispositivi sono completamente immuni da piccoli malfunzionamenti che, viziandone il corretto utilizzo, potrebbero richiedere il ripristino dei dati di...

    Sebbene l’affidabilità delle Smart TV Samsung sia ormai altissima, neppure questi sofisticati dispositivi sono completamente immuni da piccoli malfunzionamenti che, viziandone il corretto utilizzo, potrebbero richiedere il ripristino dei dati di fabbrica.

    Proprio per questo motivo, nella guida di oggi vi proporremo qualche semplice strategia utile a resettare Smart TV Samsung.

    Indice degli argomenti Cosa include il factory reset Come effettuare il reset di una smart TV Samsung Conclusione Cosa include il factory reset

    Applicare il “factory reset” su una Smart TV Samsung equivale a riportare tutte le impostazioni alle condizioni native, imposte dalla casa madre.
    Tra le impostazioni che torneranno “alle origini” si annoverano:

    settaggi audio e video (calibrazioni comprese); menu dei canali (inclusi i canali memorizzati che andranno quindi risincronizzati al primo riavvio); tutte le impostazioni che siano state modificate dall’utente.

    Per completezza, va specificato che è possibile intervenire sulle singole componenti sopracitate, tuttavia la variabilità di queste procedure tra i diversi modelli di televisori ci impedisce di fornire una generalizzazione adeguata (essere approssimativi non ci piace). Per questo motivo, per ripristinare le condizioni di fabbrica, singole impostazioni, rimandiamo ai manuali di istruzioni forniti insieme agli smart TV Samsung (in forma cartacea oppure reperibili in formato PDF all’interno della community ufficiale Samsung).

    Come resettare Smart TV Samsung

    Senza perderci in ulteriori chiacchiere, entriamo nel merito di come sia possibile resettare Smart TV Samsung in pochi e semplici passi.

    Modelli di Smart TV Samsung più recenti

    La procedura per le serie di televisori intelligenti prodotti dalla casa sudcoreana è davvero semplice e intuitiva, sarà sufficiente eseguire la sequenza di azioni sotto indicata:

    Accendere la TV > premere il tasto Menu sul telecomando. Selezionare la voce “Supporto” e premere Enter. Scorrere fino alla voce “Auto diagnosi” e premere Enter. A questo punto verrà richiesto il codice PIN di sicurezza. Nel caso in cui questo non fosse mai stato modificato, tentare con la combinazione di default “0000“. Se invece si fosse modificato il PIN ma non si riuscisse a ricordarne la sequenza, contattare l’assistenza ufficiale Samsung. Una volta inserito il PIN si aprirà lo screen di “Reset delle Impostazioni di Fabbrica“; premere su OK per avviare il ripristino. Modelli meno recenti

    Per i modelli meno recenti la procedura per resettare Smart TV Samsung, se possibile, è ancora più semplice:

    Accendere la TV e tenere premuto il tasto Exit sul telecomando per 12 secondi. La luce dello stand by dovrebbe lampeggiare per tutto questo periodo, fino alla comparsa della schermata di ripristino delle impostazioni di fabbrica. Selezionare quindi OK per resettare.

    A reset completo la TV si spegnerà automaticamente. Alla prima riaccensione apparirà la schermata Plug&Play per la ri-configurazione iniziale del televisore.

    Conclusione

    Ecco conclusa la nostra guida dedicata a come resettare Smart TV Samsung, gli eccezionali dispositivi intelligenti che consentono l’accesso ad una miriade – si fa per dire – di contenuti in streaming e non solo.

    Per saperne di più su come funziona una Smart TV e sui migliori smart TV Samsung è consigliabile consultare la nostra guida dedicata all’argomento.

    Smart TV Samsung: quale comprareNell'ambito della nostra carrellata di guide d'acquisto dedicata ai migliori televisori intelligenti, ecco le Smart TV di Samsung che ci sono piaciute di più!HardwareGuida Acquisto samsung Smart TV
    Come aggiornare firmware Samsung TVAvete una TV Samsung o Smart TV Samsung e volete aggiornare il sistema operativo? Ecco le procedure esistenti che potete seguire.Hardwaresamsung Smart TV
    IPTV su Smart TV SamsungVolete godervi le IPTV direttamente sulla vostra Smart TV Samsung seduti comodamente sul divano? Vediamo insieme come fare.InternetSmart TV Streaming
    Samsung Curved monitor: il monitor perfetto il per il gaming immersivoHardware
    Come funziona una Smart TVLe Smart TV si stanno diffondendo sempre di più, andiamo quindi a vedere come funzionanoHardwareSmart TV
    Come collegare lo smartphone alla TVDovete collegare lo smartphone alla TV ma non sapete come fare? Esistono due metodi per riuscirci: sfruttare un cavo / adattatore oppure senza fili!AndroidAmazon Fire TV Stick Chromecast tv box
    Smart TV 4K: quale comprareSiete alla ricerca di una Smart TV 4K di ultima generazione? Abbiamo raccolto per voi i migliori modelli disponibili sul mercato.HardwareGuida Acquisto Smart TV
    Smart TV HDR: quale comprareLa tecnologia HDR sta diventando fondamentale nel mondo delle TV. Andiamo a vedere le migliori Smart TV HDR sul mercato.ShoppingSmart TV
    Smart TV: le migliori da comprareVolete acquistare una nuova Smart TV ma non sapete che modello scegliere? Ecco i nostri consigli ed i migliori modelli da comprare.HardwareGuida Acquisto Smart TV
    Dove comprare Smart TV in offerta: i migliori sitiEcco una raccolta di siti (e non solo) che propongono un'ampia selezione di Smart TV nelle varie fasce di prezzo.Hardwareebay Guida Acquisto Smart TV
    Come trasformare TV in Smart TVAbbiamo speso troppo poco sulla TV e mancano alcune caratteristiche multimediali che desideravamo? Ecco come trasformare una TV in Smart TV.HardwareSmart TV
    Smart TV per Netflix: quale comprareCercate una Smart TV con il supporto nativo allo streaming Netflix, senza dover TV Box, Chromecast o soluzioni simili? Siete nel posto giusto!HardwareGuida Acquisto Smart TV
    Come installare app su Smart TVState cercando un modo per installare le applicazioni sulla vostra Smart TV Android TV? Esistono vari modi per farlo e non sono affatto difficili.AndroidSmart TV
    Smart TV non si collega a Internet: come risolvereLa vostra Smart TV non riesce a collegarsi alla rete Internet Wi-Fi? Forse la soluzione è più semplice del previsto ed in questo articolo!HardwareSmart TV
    Guida ai sistemi operativi delle Smart TVPer ottenere il massimo dalle Smart TV è richiesto un sistema operativo degno. Scopriamo insieme i sistemi operativi delle TV Smart dei vari produttori.HardwareSmart TV
    Smart TV 30-39”: guida all’acquistoSiete alla ricerca di una Smart TV con dimensioni comprese tra i 30'' e 39''? Ecco la nostra selezione con i modelli migliori.HardwareGuida Acquisto Smart TV
    Miglior Smart TV 32 pollici: quale comprareAvete scelto di acquistare una Smart TV da 32 pollici ma non riuscite a decidere quale sia il modello migliore adatto a voi? Ecco i nostri consigli.HardwareGuida Acquisto Smart TV
    Miglior Smart TV 40 pollici: quale comprareLe Smart TV 40 pollici sono forse il formato più interessante per l'ambiente domestico. Cerchiamo di capire insieme quali sono i migliori modelli.HardwareGuida Acquisto Smart TV
    Smart TV 40-49”: guida all’acquistoSiete alla ricerca di una Smart TV con dimensioni comprese tra i 40'' e 49''? In questo articolo sempre aggiornato vi riportiamo le migliori del momento.HardwareGuida Acquisto Smart TV
    Smart TV 50-59”: guida all’acquistoSiete alla ricerca di una Smart TV fra i 50 e i 59 pollici? Siete nel posto giusto, qui trovate i migliori modelli sempre aggiornati.HardwareGuida Acquisto Smart TV
    Migliori Smart TV 55 polliciNulla di meglio che tornare a casa dopo il lavoro e guardare un bel film o una serie TV vero? Scegliete di farlo al meglio con il prodotto giusto!HardwareSmart TV
    Smart TV 60-69”: guida all’acquistoSiete alla ricerca di una Smart TV 60-69''? Lasciatevi guidare da noi alla scoperta dei migliori modelli da mettere nel vostro salotto!HardwareGuida Acquisto Smart TV
    Amici stretti Instagram: come funziona

    Amici stretti Instagram: come funziona


    Da non molto Instagram ha integrato, assieme ad Instagram TV, una nuova funzionalità volta a potenziare le interazioni social. La funzione Amici stretti Instagram, come vedremo a breve, crea un legame più forte fra il vostro profilo e quello di altri...

    Da non molto Instagram ha integrato, assieme ad Instagram TV, una nuova funzionalità volta a potenziare le interazioni social. La funzione Amici stretti Instagram, come vedremo a breve, crea un legame più forte fra il vostro profilo e quello di altri profili che, secondo voi, vi sono più legati.

    In questo articolo dunque, vi guideremo alla creazione della vostra lista di Amici stretti su Instagram e vedremo nel dettaglio questa cosa comporterà e quali funzioni vi permetterà di “sbloccare”. In realtà non è nulla di complicato: vediamo subito di cosa si tratta!

    Amici stretti Instagram: creare la lista

    Su Instagram avrete sicuramente una cerchia di amici con i quali siete soliti avere più “interazioni” scambiandovi like, messaggi, commenti o taggandovi nelle storie. Non è questa la definizione stessa di Social Network? Proprio per questo Instagram vi dà la possibilità di “tenerveli stretti” ed aggiungerli ad una speciale lista.

    Per creare la lista Amici stretti Instagram non dovete far altro che aprire l’app e recarvi sul vostro profilo cliccando sull’icona a forma di omino in basso a destra. Vedrete che nel vostro profilo c’è una nuova icona (come mostra la foto qui in basso). Se così non fosse, verificate che l’app sia aggiornata:

    SCARICA INSTAGRAM | da App Store (iOS) SCARICA INSTAGRAM | dal Play Store (Android)

    Cliccando sull’icona della lista Amici stretti verrete portati ad una schermata che, similmente a come potete vedere dalle immagini qui di seguito, vi guiderà nella creazione della lista.

    Molto semplicemente avrete due pagine: una prima con i profili suggeriti ed una barra di ricerca dalla quale potrete selezionare ed aggiungere i vostri amici più stretti, ed una seconda pagina che è invece la lista vera e propria. Da qui potrete controllare, aggiungere ed eliminare persone dalla lista:

    Una volta aggiunti tutti i profili, cliccate su Fine in alto a destra per salvare la lista. A questo punto avrete creato la vostra personale lista Amici stretti Instagram e potrete subito usare le nuove funzionalità. Ma come funziona? Scopriamolo immediatamente:

    Amici stretti Instagram: come funziona

    Durante la creazione della vostra lista Amici stretti Instagram avrete notato alcuni messaggi o avvisi (tipo quelli nelle foto qui in basso) dai quali si possono intuire alcune particolarità di questa nuova funzione.

    Partiamo col dire che gli Amici stretti andranno a creare sul vostro profilo un gruppo con il quale condividere le vostre Storie Instagram. Così facendo appunto, quella cerchia di amici sarà più partecipe a determinati eventi della vostra giornata, o addirittura potrà vedere cose che gli altri non possono vedere!

    Ecco dunque, riassunte, le funzionalità e le caratteristiche della lista Amici stretti Instagram:

    Non c’è limite di persone che è possibile aggiungere alla Lista Amici stretti; La Lista è privata: non può essere visualizzata o modificata da nessuno; Condividendo Storie con la Lista, solo i partecipanti ad essa potranno vederle. Tutti gli altri follower che non sono nella Lista non potranno vedere quelle Storie; Ogni partecipante alla Lista Amici stretti Instagram riceverà una notifica di partecipazione a tale lista; Gli appartenenti ad una Lista non possono visualizzare gli altri partecipanti alla vostra Lista; Le Storie condivise con la lista avranno un’etichetta: gli amici stretti sapranno di vedere una Storia esclusiva solo per i partecipanti alla Lista.

    Insomma, questi erano i punti cardine del funzionamento della Lista Amici stretti Instagram. Per mostrarvene il funzionamento vi mostriamo un esempio. Creando una Storia infatti (dopo aver scattato la foto), vedrete che in basso apparirà l’etichetta “Amici più stretti“:

    Cliccando su quell’etichetta la Storia Instagram verrà immediatamente condivisa, ma solo con i partecipanti alla Lista che voi avete aggiunto. Ciò significa che tutti gli altri non sapranno dell’esistenza di questa Storia e non potranno visualizzarla.

    Una volta pubblicata infatti, vedrete un’icona verde in alto – “Amici più stretti” – che se cliccata vi confermerà proprio quanto detto poco fa. Potete ovviamente modificare in ogni momento la vostra Lista.

    Se avete altri dubbi o richieste in merito al funzionamento della Lista Amici stretti Instagram, non esitate a lasciare un commento qui sotto, oppure inviate un messaggio al nostro Bot di Messenger (Facebook) per mettervi in diretto contatto con noi. Intanto ecco alcuni articoli che potrebbero interessarvi:

    Come salvare le storie Instagram degli altriGrazie ad alcune applicazioni è possibile, in maniera totalmente anonima e gratuita, scaricare video dalle storie Instagram degli account che seguite. Vediamo come fare!Internetapp android app ios instagram Come condividere video IGTV nelle storie InstagramCondividere video IGTV nelle storie Instagram è un vero gioco da ragazzi e possono farlo proprio tutti, anche chi non ha raggiunto i 10.000 followers! Ecco i tre semplici passi da seguire:Androidapp android app ios igtv instagram Storie Instagram: trucchi e app da usareInternetinstagram Social Network App per Storie Instagram: le migliori da usareUtilizzate spesso le Storie di Instagram? Allora vi interesserà sicuramente sapere quali sono le migliori applicazioni che ne migliorano l'utilizzo.Internetapp android app ios instagram
    Recensione Xiaomi Mi Mix 2S: bello e possibile!

    Recensione Xiaomi Mi Mix 2S: bello e possibile!


    Esteticamente un dispositivo, per quanto curato possa essere, può piacere o meno a seconda dei propri gusti. Se però ti chiami Xiaomi Mi Mix 2S e vieni esposto al British Museum, sicuramente acquisisci un fascino particolare! Confezione La confezione...

    Esteticamente un dispositivo, per quanto curato possa essere, può piacere o meno a seconda dei propri gusti. Se però ti chiami Xiaomi Mi Mix 2S e vieni esposto al British Museum, sicuramente acquisisci un fascino particolare!

    Confezione

    La confezione di vendita dello Xiaomi Mi Mix 2S vede uno stile identico a quello già visto con Xiaomi Mi Mix 2. Estremamente semplice ed elegante, la scatola si presenta in cartonato nero con la dicitura MIX dorata sulla facciata principale.

    Sollevato il coperchio, al di sotto vediamo una piccola piastra in cartone su cui troviamo incisa in lettere dorate una frase in caratteri cinesi che, in poche parole, esalta il processo produttivo dei device dell’azienda.

    Rimossa anche questa, viene svelato l’intero contenuto della confezione, con lo smartphone posizionato nell’apposito alloggiamento posto sulla sinistra e protetto da pellicole protettive su entrambe le facciate. Subito al di sotto poi troviamo i soliti libricini illustrativi, con graffetta per la rimozione del vano SIM, cover e adattatore Type-C/jack.

    Per concludere, il lato destro lascia spazio al caricabatterie da parete e al relativo cavo USB Type-C.

    Design ed ergonomia

    La serie MIX di Xiaomi è nota ai più per la sua componente estetica indubbiamente accattivante. L’elemento che sin da subito cattura lo sguardo è l’ampio display da 5.99 pollici che copre la quasi totalità della superficie frontale. Dico quasi perché la parte bassa ospita, nell’angolo destro, la fotocamera frontale, mentre nell’angolo in basso a sinistra il sensore di prossimità/luminosità. Centralmente, invece, notiamo un piccolo led di notifica sotto lo strato di vetro. Il piccolo bordo superiore, poi, ospita esclusivamente la capsula auricolare per l’ascolto dell’audio in chiamata.

    Il retro, zona caratterizzata anche qui da estrema eleganza, vede una copertura in ceramica specchiata, con doppia fotocamera sporgente dal brodo dorato, e lettore d’impronte che occupano la parte alta e la scritta Mix designed by Mi che percorre il resto della scocca.

    Dimensioni: 74.9 x 150.86 x 8.1 mm Peso: 189 g

    Passando ai bordi, il lato basso ospita il microfono principale, l’ingresso per il cavo USB Type-C e lo speaker mono. A sinistra troviamo il carrellino per l’inserimento di 2 nano SIM, a destra il bilanciere del volume e il tasto per accensione/spegnimento e blocco schermo e, per concludere, il lato alto ospita esclusivamente il microfono per la riduzione del rumore in chiamata.

    Hardware

    Lo Xiaomi Mi Mix 2S, oltre a essere un mostro di bellezza è anche un mostro di potenza!

    CPU: Qualcomm Snapdragon 845 GPU: Qualcomm Adreno 630 RAM: 6/8 GB Archiviazione: 64/128 GB non espandibili Fotocamera principale: 12 MP f/1.8 + 12 MP teleobiettivo Fotocamera frontale: 5 MP f/2.0 Display: 5.99 pollici IPS / 1080 x 2160 Batteria: 3400 mAh

    Xiaomi, per i suoi top di gamma, punta ancora una volta su Qualcomm, sia per la CPU che per la scheda grafica. Tale scelta si conferma ancora una volta vincente viste le prestazioni garantite dal dispositivo. Neanche a dirlo, la navigazione tra le schermate di sistema avviene in modo fluido e senza incontrare la minima incertezza, così come sono ridotti all’osso i tempi di caricamento.

    La RAM a disposizione permette un multitasking assolutamente soddisfacente. A tal proposito, nel confronto realizzato con Honor 10 che trovate a questo link potete vedere come riesce tranquillamente a lasciare aperte in background 13 applicazioni, tra servizi più leggeri e altri più pesanti.

    Temperatura

    Dopo il nostro consueto stress test, fatto di 3 cicli consecutivi di 3DMark, la parte superiore del dispositivo ha raggiunto i 40°. I materiali che compongono la scocca, poi, non isolano il calore in quella zona ma lo diffondono in tutto il dispositivo, rendendo più evidente l’aumento di temperatura.

    Rete

    Nessun problema dal punto di vista telefonico. Ho utilizzato questo Xiaomi Mi Mix 2S in dual SIM con Vodafone e Iliad e con entrambe le schede son sempre riuscito ad avere buona ricezione sia in chiamata che per la navigazione sotto rete LTE.

    Software e prestazioni

    Il comparto software del gioiellino realizzato da Xiaomi è chiaramente costituito dalla MIUI 9.5, interfaccia proprietaria dell’azienda basata su Android 8.0 Oreo. Le funzionalità tipiche di questa interfaccia sono ben note a chi ha già provato gli ultimi dispositivi dell’azienda, ma è giusto riportare le più importanti proprio per chi, per la prima volta, si approccia a un device dell’azienda cinese.

    Recandoci nelle impostazioni, possiamo infatti trovare un gran numero di settaggi regolabili per personalizzare l’esperienza utente, rendendola più adatta alle nostre esigenze. Viste le dimensioni del display, ad esempio, possiamo scegliere la dimensione del testo, così da decidere se visualizzare più contenuti preferendo un carattere piccolo oppure ingrandirlo per agevolare la lettura.

    Vista l’estensione del pannello poi, possiamo scegliere di nascondere i tasti di navigazione posti nella parte bassa dello schermo e utilizzare semplici gesture per navigare tra le schermate di sistema. Dopo esserci abituati a utilizzarle, difficilmente tornerete alla barra di navigazione.

    Vediamo poi la possibilità di creare uno spazio secondario, ovvero quasi una seconda partizione che non condivide i dati con la prima. In questo modo, possiamo installare app e salvare contenuti riservati esclusivamente a quello spazio. Proseguiamo poi con la Quick Ball, altro metodo per navigare tra le schermate di sistema, e la modalità a una mano che, vista l’estensione del display, potrebbe tornare utile per agevolare l’utilizzo del dispositivo.

    Benchmark

    Nei test banchmark da noi eseguiti, questo Xiaomi Mi Mix 2S si è comportato egregiamente, toccando punteggi alti che competono direttamente con smartphone di fascia alta dei brand concorrenti.

    Fotocamera

    Ottimo anche il lavoro svolto per il comparto fotografico. Come abbiamo già detto, sul lato posteriore troviamo il modulo fotografico sporgente costituito da 2 sensori, uno da 12 MP con apertura f/1.8 affiancato da un teleobiettivo da 12 MP. Non abbiamo dunque uno scatto combinato delle 2 fotocamere ma una semplice alternanza, col teleobiettivo che entra in gioco tappando sul tasto 1x posto nella parte bassa dell’interfaccia.

    La qualità degli scatti è davvero buona, sia in condizioni di buona luminosità che in ambienti più bui. Certo, al calar del sole si incontra qualche difficoltà, ma con i giusti settaggi e una mano ferma si può essere più che soddisfatti. La fotocamera frontale da 5MP fa discretamente il suo lavoro, con ottimi risultati in scene ben illuminate e una qualità decisamente più bassa con poca luce.

    La modalità ritratto lavora egregiamente su entrambi i moduli fotografici, con l’effetto sfocato dello sfondo abbastanza preciso e frutto esclusivamente dell’elaborazione software.

    Come di consueto, trovate la galleria con tutti gli scatti a piena risoluzione a questo link.

    Intelligenza artificiale

    Anche Xiaomi ha deciso di affiancare al comparto fotografico l’intelligenza artificiale, trend ormai diffuso tra i principali produttori di smartphone. In questo caso, come anche sui dispositivi concorrenti, tale caratteristica può essere abilitata tappando l’icona posta nella parte alta dell’interfaccia.

    In questo modo, il dispositivo sarà in grado di riconoscere scena e soggetti inquadrati e, in base a questi, potrà regolare diversi settaggi come esposizione, contrasto e saturazione in modo del tutto automatico per rendere lo scatto più adatto alla circostanza in questione.

    Nonostante i numerosi scatti da me effettuati, però, ho notato che tale funzionalità entra in gioco poche volte e in modo davvero leggero, non stravolgendo più di tanto l’immagine finale.

    Display

    Il display IPS da 5.99 pollici e risoluzione 1080 x 2160 si estende per la quasi totalità della superficie frontale. La qualità del pannello è davvero buona, con colori correttamente bilanciati, bianchi puliti, forse lievemente tendenti al giallo, e neri sufficientemente profondi.

    Nel caso in cui i colori non dovessero piacervi, però, è sempre possibile regolare temperatura e contrasto recandoci direttamente nelle impostazioni.

    Batteria

    Promossa a pieni voti l’autonomia di questo dispositivo.

    La batteria da 3400 mAh, infatti, nonostante la dimensione del display e la potenza dello smartphone, riesce a garantirci tranquillamente più di 1 giorno di utilizzo medio mentre, se usato intensamente, ci accompagnerà a sera senza troppi problemi.

    Prezzo e conclusioni

    Xiaomi Mi Mix 2S è disponibile all’acquisto su Honorbuy.it a 499€ nella versione da 6/64 GB e a 629€ nella versione 6/128 GB. Il prezzo non è certamente basso, ma per la serie Mix non lo è mai stato. Vista l’altra qualità costruttiva e le prestazioni offerte infatti, questo dispositivo punta al top sia per eleganza che per prestazioni.

    A chi consiglio questo dispositivo? A tutti quelli che cercano qualcosa di diverso, che non amano il notch e che cercano un dispositivo estremamente elegante e che, oltre a fornire alte prestazioni, si presenti come un oggetto di stile.

    Tripod per iPhone: quale comprare

    Tripod per iPhone: quale comprare


    Il comparto fotografico di iPhone è uno degli aspetti che più viene considerato dall’utente al momento dell’acquisto. Avere un ottimo sensore non significa, però, fare belle foto: bisogna considerare tanti fattori, come l’HDR e l’esposizione;...

    Il comparto fotografico di iPhone è uno degli aspetti che più viene considerato dall’utente al momento dell’acquisto. Avere un ottimo sensore non significa, però, fare belle foto: bisogna considerare tanti fattori, come l’HDR e l’esposizione; e talvolta è necessario l’ausilio di qualche strumento che ci permetta di catturare foto e video stabili. Questo è il caso del tripod per iPhone.

    Il tripod è uno strumento molto utilizzato dai fotografi. Si tratta di una sorta di cavalletto su cui viene montata la fotocamera (nel nostro caso lo smartphone) che permette di eseguire riprese ferme e stabili o inquadrature molto particolari.

    Indice Consigli per l’acquisto Top 10 Amazon Guida all’acquisto Suggerimenti

    Consigli per l’acquisto

    Un buon tripod per iPhone deve essere costruito in maniera tale che possa sorreggere lo smartphone in maniera sicura. Inoltre, le tre gambe devono essere regolabili ed eventualmente piegabili.

    Tra i treppiedi più blasonati, come quelli di Manfrotto, consentono la rotazione del corpo della macchina attraverso un perno.

    Ovviamente, maggiori sono le features, maggiore sarà il costo.

    Top 10 tripod per iPhone su Amazon

    Entriamo nel merito della questione: vediamo quali tripod per iPhone meritano di essere acquistati. La lista si aggiorna automaticamente!

    OffertaPiù venduto N. 1 Kupton Treppiede Stile Polipo Portatile e Regolabile Treppiedi Flessibile per Sostegno con Clip per GoPro, Fotocamera, iPhone e Smartphone Android Kupton - Accessorio per telefono wireless 22,99 EUR - 52% 10,99 EUR Più venduto N. 2 Neuftech - 2x Adattatore supporto Treppiedi mount universale per smartphone cellulare iphone, iPod Touch, HTC, Samsung, Blackberry ecc - Nero Neuftech - Elettronica 5,99 EUR OffertaPiù venduto N. 3 Dezuo 107cm Alluminio Cavalletto Treppiede Reflex per fotocamera, Smartphone, iPhone Compreso Supporto Universale Cellulare e Telecomando Bluetooth per Video e Fotografici Dezuo Technology - Elettronica 19,99 EUR - 45% da 10,99 EUR Più venduto N. 4 Treppiedi per fotocamera, You King treppiedi da 42 pollici per telefono Iphone e smart, treppiedi in alluminio con telecomando(Argento) Futa - Elettronica 16,99 EUR OffertaPiù venduto N. 5 Supporto per fotocamera, flessibile,treppiede leggero,Supporto Treppiedi per Fotocamera,telecomando remoto,Tripod with Bluetooth, Supporto smartphone e fotocamere digitali Aokiper - Elettronica 15,85 EUR - 50% 7,87 EUR Più venduto N. 6 Treppiede per Telefono Flessibile con Telecomando Bluetooth, Supporto Treppiedi per Fotocamera, Flexible Phone Tripod, Camera Tripod Octopus Tripod Mini Travel Tripod with Bluetooth Remote for Iphone & Android Phones, Cameras, GoPro NEWROAD - Elettronica 15,86 EUR OffertaPiù venduto N. 7 LOETAD Treppiedi per Cellulare Octopus Style Registrabile Flessibile Cavalletto di Bluetooth Supporto per Iphone Telefono Qualsiasi Smartphone GoPro Videocamera LOETAD - Elettronica 18,99 EUR - 42% 10,99 EUR Più venduto N. 8 Treppiedi cellulare, cavalletto per iphone flessibile, Fotopro Treppiedi Fotocamera Bluetooth Universale per Smartphone/Fotocamera Reflex/Fotocamera Digitale/Videocamera come Sony Canon Nikon Gopro Action Cam, Manfrotto, iPhone X/8/8 Plus/7, Samsung S9/S9+/S8/S8+, Huawei P10/Mate10, etc. Fotopro - Elettronica 18,99 EUR Più venduto N. 9 AmazonBasics - Treppiede leggero estensibile fino a 1,52 m, con custodia AmazonBasics - Macchina Fotografica 21,58 EUR Più venduto N. 10 Bastone Selfie Treppiedi VAVA 2-in-1 Asta Selfie Bluetooth Monopiedi + Treppiedi, Selfie Stick con Telecomando di Scatto Remoto Bluetooth (Doppia Rotazione a 360 Gradi, Estendibile fino a 60 cm / 24 in, Compatibile con iPhone X 8 7 7 plus 6 6s 6s plus Samsung Galaxy s7 edge Huawei p9 lite VAVA - Elettronica 18,99 EUR
    Tripod per iPhone: quale comprare Rhodesy Octopus Style Offerta Rhodesy Treppiede portatile Octopus Style con Supporto per iPhone, Qualsiasi Smartphone, Videocamera con Clip Universale Il treppiede è disegnato per essere altamente funzionale e duraturo.Il suo uso è perfetto per scattare foto con effetto level shot su qualsiasi superficie. Puoi avvolgere le gambe flessibili del treppiede attorno a un lampione o a un albero.Porta con te questo leggero treppiede ovunque tu vada e assicurati che la tua macchina fotografica o videocamera sia opportunamente attaccata, tra cui Gopro Hero 6 Hero 5 nero.Monta questo mini treppiede sulle tue gambe, sulla tua scrivania o sul divano. Perfetto per guardare film sul tuo smartphone, inclusi iPhone X, 8, 8 Plus, 7, 7 Plus 6, 6+, 5 o qualsiasi altro smartphone, macchina fotografica o videocamera.Gambe pieghevoli e ruotabili a 360 gradi che ti permettono di usare il treppiede anche come sostegno per libri o iPad. (NOTA: ora abbiamo pacchetti vecchi e nuovi, inviati in modo casuale.) 16,99 EUR - 35% 10,99 EUR Acquista su Amazon

    Il primo prodotto su cui focalizzare la propria attenzione è questo tripod di Rhodesy. Non solo permette di utilizzare un iPhone, ma consente anche di agganciare una qualsiasi action cam. Le gambe sono rotabili e pieghevoli.

    VAVA treppiedi Bastone Selfie Treppiedi VAVA 2-in-1 Asta Selfie Bluetooth Monopiedi + Treppiedi, Selfie Stick con Telecomando di Scatto Remoto Bluetooth (Doppia Rotazione a 360 Gradi, Estendibile fino a 60 cm / 24 in, Compatibile con iPhone X 8 7 7 plus 6 6s 6s plus Samsung Galaxy s7 edge Huawei p9 lite Design 2-In-1 Ultracompatto: Un bastone per selfie ultraleggero perfetto per viaggiare che entra nella borsetta e si trasforma in un pratico treppiedi secondo il bisognoScatti Facili con il Bluetooth: Il telecomando ricaricabile Bluetooth si associa allo smartphone e permette di scattare foto e selfie in tutta comodità senza tenere il bastono in manoDoppia Rotazione a 360 Gradi: Il massimo della flessibilità per scatti autoritratto, selfie di gruppo e foto professionali anche la seraPiù Leggero, Più Resistente: Realizzato in una robusta lega di alluminio per un prodotto che resta leggero pur essendo altamente resistente; estendibile fino a 60 cm / 23.6 inStabile Connessione Bluetooth 3.0: Scatta foto in tutta comodità fino a 10 metri / 33 piedi di distanza associandolo a iPhone 7 / 7 Plus / 6s / 6 / SE / 5s / 5 / 4S / 4, smartphone Samsung Galaxy, HTC, LG, Huawei, etc. 18,99 EUR Acquista su Amazon

    Un tripod che sia anche un selfie stick? Detto fatto! Questo prodotto di VAVA permette di mantenere fermo lo smartphone durante le riprese, e consente di aumentare o diminuire l’altezza dell’asta che si collega ai tre piedi, che non sono pieghevoli.

    Comodo anche il telecomando, che permette di scattare con più facilità.

    Aukey treppiedi AUKEY Treppiedi Mini Flessibile Portatile 360 Gradi con Vite da 1/4" Gorillapod Treppiede Smartphone per iPhone 7 / 6s / 6s Plus , Samsung Note 8 / S8 , Treppiedi Fotocamera per GoPro , DSLR - Nero Per Immagine Più Chiaro: Fissare Il telefono in una posizione che è difficile per livellare come la balaustrata, il tronco ecc. Per ottiene le foto e i video più stabili e chiareFacile da aggiustare: Può Seguire la Sua selezione, La rotazione della testa a sfera a 360° Le permette di posizionare il dispositivo nell'angolo di visione ideale, aggiustare facilmente le gambe per decidere la posizione miglioreFacile da Trasporre: Disegno compatto, leggero e comodo, facile da impugnare, montare e da riporre. La cuticola a spugna porta una presa forte e non è facile da rompersiAdatti per Tanti Dispositivi: Grazie al sostegno incluso che può montare smartphone con schermi al massimo a 5.7" o attaccare fotocamere digitali, GoPro, videocamere e molto altroContenuto della Confezione: AUKEY CP-T03 Treppiedi Flessibile, Supporto del Telefono e Il Supporto della Fotocamera GoPro, 2 x 1/4" Montaggi, Manuale d'Uso, Garanzia di 24 Mesi 16,99 EUR Acquista su Amazon

    Una valida alternativa al tripod di Rhodesy, permette anch’esso di agganciare smartphone, DSLR, action cam.

    Alternativa Manfrotto

    Una valida alternativa professionale è una combo di Manfrotto.

    Offerta Manfrotto MCLAMP Attacco per Smartphone, Nero Adatto a tutti gli smartphoneDoppio attacco femmina da 1/4" ai due estremiGomma siliconata per una presa sicuraSupporto indipendente sul retro 10,07 EUR - 52% 4,88 EUR Acquista su Amazon

    Offerta Manfrotto MKCOMPACTLT-BK Compact Light Treppiede con Testa a Sfera per Fotocamere DSLR e Senza Specchio, 4 Sezioni in Alluminio, Nero Testa a sfera con manopola di bloccaggioAttacco veloce per il collegamento della fotocameraBorsa da trasporto imbottita inclusa per maggiore portabilità 60,98 EUR - 13% 52,79 EUR Acquista su Amazon
    Suggerimenti

    Il tripod per iPhone può essere utilizzato in diverse occasioni. Solitamente lo si usa per i time-lapse o per eseguire scatti e riprese stabili, ma anche per fare delle riprese più curate.

    Nel primo caso, il trucco sta tutto nello scegliere il giusto intervallo; per gli altri tipi di riprese invece devi armarti di fantasia. Ad ogni modo ci sono particolari regole da seguire, che ti consentono di scattare foto migliori in qualsiasi occasione.

    Articoli consigliati

    Ecco per te una raccolta di articoli che potrebbero tornarti utili.

    Guida alla fotografia con Android e iPhoneVolete migliorare i vostri scatti dallo smartphone? Ecco la nostra guida alla fotografia con tutti i consigli e i trucchi per scattare foto di qualità.Android Come cancellare foto duplicate iPhoneAvete la memoria del vostro iPhone piena di foto identiche? Vediamo insieme come cancellare le foto duplicate in modo facile e veloce.Appleapp ios iPhone Come scaricare foto da FacebookChe siate da PC, smartphone o tablet, che siate dal sito desktop, mobile o dall'app, in questa guida imparerete in pochi e semplici passi come scaricare qualsiasi foto da Facebook!Androidapp android app ios Facebook Come rimuovere scritte dalle fotoLa nostra guida rapida e pratica sulle soluzioni gratuite più semplici per rimuovere le scritte e i loghi dalle nostre immagini e foto!Appleprogrammi mac programmi pc programmi windows Servizi Online Le migliori app iPhoneLo store di applicazioni di Apple è forse il più vasto fra quelli presenti nel panorama mobile. Risulta quindi comprensibile sentirsi un po' smarriti davanti a questa enorme mole di dati.Appleapp ios Sfondi iPhone e iPad: dove scaricarliAbbiamo raccolto per voi quelle che sono le migliori applicazioni per scaricare sfondi iPhone o sfondi iPad, sempre aggiornate e con immagini di qualità.Appleapp ios Google Lens: come identificare gli oggetti nelle fotoGoogle punta tutto sull'intelligenza artificiale con Lens, che consente di riconoscere immagini ed oggetti.Androidapp android iOS
    IGTV: come funziona Instagram TV

    IGTV: come funziona Instagram TV


    Instagram è in continua crescita ormai da anni, è diventato il social più utilizzato in assoluto, ma ancora non si vuole fermare, il prossimo obiettivo del team di Instagram è fare concorrenza nientemeno che a YouTube. Per farlo, nella giornata di...

    Instagram è in continua crescita ormai da anni, è diventato il social più utilizzato in assoluto, ma ancora non si vuole fermare, il prossimo obiettivo del team di Instagram è fare concorrenza nientemeno che a YouTube.

    Per farlo, nella giornata di ieri, è stato presentato IGTV, cioè Instagram TV, una piattaforma, collegata ad Instagram, dove si possono caricare video più lunghi di quanto permette di solito l’app di Instagram.

    Cos’è IGTV?

    IGTV, o più semplicemente Instagram TV, è un nuovo servizio presentato da Instagram che permette di caricare video lunghi tra i 15 secondi e i 10 minuti, che possono essere registrati esclusivamente in verticale. Gli account verificati, quelli con la spunta blu per intenderci, possono caricare video lunghi fino a 60 minuti.

    Questo servizio si propone di fare concorrenza a YouTube, questo è ovvio, che però ha un servizio molto diverso. Infatti IGTV ha un limite di 10 minuti per video, almeno per la maggior parte degli account, mentre YouTube non ha limite, e soprattutto i video di Instagram TV sono esclusivamente verticali.

    Quindi è un servizio diverso, che serviva visti i tanti personaggi famosi che ci sono su Instagram, che ora, invece di usare YouTube per i loro video, potranno direttamente caricare i loro video su IGTV, togliendo di fatto pubblico a YouTube.

    Come funziona IGTV?

    Ora che abbiamo capito cos’è, andiamo a vedere come funziona nella pratica. Potrete usare IGTV in due modi, o scaricando l’applicazione disponibile su Android e iOS, o anche dall’applicazione di Instagram che già avrete, dovrete ovviamente aggiornarla.

    Se non volete scaricare l’applicazione di IGTV, vi basterà usare l’applicazione di Instagram che già avete. Una volta che l’avrete aggiornata, vi apparirà in alto a destra il simbolo di IGTV, proprio vicino all’areoplanino dei direct. Quando aprirete l’applicazione di Instagram vi si apriranno anche le notifiche sui nuovi video usciti su IGTV. Se l’icona di IGTV avrà un background colorato in arancione sfumato, allora ci saranno nuovi video da vedere.

    Se ci cliccherete vi si aprirà l’interfaccia di IGTV con un effetto stile mancanza di segnale delle vecchie televisioni, dovrete selezionare un video per iniziare a guardare un contenuto. I contenuti messi dalle persone che seguirete li troverete in basso, divisi in quattro sezioni:

    Per te: tutti i video di IGTV che ti potrebbero interessare Persone che segui: tutti i video delle persone che segui Popolari: i video di IGTV che hanno tante visualizzazioni e commenti Continua a guardare: per continuare a guardare i video di IGTV che si lasciano in sospeso.

    Se scaricherete l’applicazione di IGTV le cose non cambieranno, appena la aprirete la prima volta vi si collegherà al vostro account di Instagram e vi chiederà se volete continuare con quell’account. Se cliccherete continua, vi si aprirà l’interfaccia descritta sopra.

    Quando inizierete a guardare un video su IGTV potrete fare diverse azioni, potrete mettere like cliccando sul cuore, commentare il video o inviare un direct all’autore del video cliccando sull’areoplanino.

    Una volta cliccato su un video che vi interessa potrebbe accadere che la barra di navigazione, quella con tutte le miniature dei video per intenderci, vi rimanga aperta. Per chiuderla dovrete fare uno swipe verso il basso, potrete richiamarla in qualsiasi momento facendo uno swipe verso l’alto, o cliccando sul pulsante “Sfoglia” in basso a destra.

    Da questa barra di navigazione sarà possibile anche ricercare dei video usando la funzione di ricerca posta sopra le miniature dei video. Oltre alla ricerca sarà anche possibile entrare nelle impostazioni di IGTV semplicemente cliccando sull’ingranaggio posto sulla destra, accanto all’icona con la vostra foto profilo.

    Creare un canale su IGTV

    Per pubblicare video su IGTV dovrete creare un vostro canale, che ovviamente si legherà con il vostro account Instagram. Infatti tutte le persone che seguite e che hanno pubblicato un video su IGTV, lo hanno fatto creando un canale.

    Creare un canale IGTV è molto semplice, lo potrete fare o dalle impostazioni, raggiungibili dall’icona dell’ingranaggio come descritto sopra, o cliccando sull’icona raffigurante la vostra foto profilo.

    Vi basterà cliccare su “Crea un canale“, dopo aver cliccato su Avanti due volte, e il gioco sarà fatto. Una volta che avrete creato un canale potrete caricare un video. Per farlo andate sul vostro profilo, cliccando sull’icona con la vostra immagine del profilo, e cliccate su “Carica un video“. Fatto questo vi si aprirà una schermata con tutti i video residenti sul vostro telefono, potrete anche selezionare che fonte video usare dal menù in alto.

    Sulla schermata di selezione del video IGTV vi ricorderà che il vostro video dovrà essere girato in verticale e dovrà avere una durata compresa tra 15 secondi e 10 minuti, ovviamente se non avrete un account verificato.

    Come farete, però, a dire ai vostri followers che avete caricato un video su IGTV? Potrete usare le storie di Instagram, infatti è possibile condividere video IGTV nelle Stories di Instagram facilmente seguendo questa guida.

    Conclusioni

    Quindi IGTV è molto immediato e semplice nell’utilizzo e permette a tutti gli utenti famosi che seguiamo di caricare contenuti che non siano limitati solo alle Stories. Può sicuramente essere uno strumento molto potente, soprattutto per gli influencer, che non dovranno più creare un canale YouTube per fare video, ma potranno direttamente usare IGTV.

    Altri articoli che potrebbero interessarti

    Se hai trovato interessante questo articolo su cos’è e come funziona IGTV, lascio qui sotto altri articoli che potrebbero interessarti riguardanti questo argomento.

    Come condividere video IGTV nelle storie InstagramCondividere video IGTV nelle storie Instagram è un vero gioco da ragazzi e possono farlo proprio tutti, anche chi non ha raggiunto i 10.000 followers! Ecco i tre semplici passi da seguire:Androidapp android app ios igtv instagram Storie Instagram: trucchi e app da usareInternetinstagram Social Network Come funziona l’algoritmo Instagram nel 2018Instagram è in continua evoluzione e continua a cambiare i suoi metodi di percezione della popolarità. Vediamo un po' cosa comportano gli ultimi aggiornamenti.Internetinstagram Come aumentare l’engagement su InstagramLe interazioni fra utenti su Instagram sono alla base del social network. Oggi vi mostreremo come gestirle al meglio per aumentare la vostra popolarità.Internetinstagram
    Come trasferire playlist da Spotify a Youtube

    Come trasferire playlist da Spotify a Youtube


    Nella nostra guida su come trasferire playlist vi abbiamo parlato di un servizio chiamato Soundiiz che permette di copiare una qualsiasi playlist da un servizio all’altro. Sono tantissimi i servizi che Soundiiz supporta, ma in questa guida ci...

    Nella nostra guida su come trasferire playlist vi abbiamo parlato di un servizio chiamato Soundiiz che permette di copiare una qualsiasi playlist da un servizio all’altro. Sono tantissimi i servizi che Soundiiz supporta, ma in questa guida ci soffermeremo sul trasferire playlist da Spotify a YouTube Music.

    YouTube Music infatti è uno degli ultimissimi servizi di streaming musicale usciti nel panorama italiano, offrendo una libreria praticamente immensa e completamente gratuita. Con YouTube Music Premium inoltre, è possibile sbloccare alcuni utilissimi servizi aggiuntivi.

    Trasferire playlist da Spotify a YouTube Music

    Il procedimento è molto facile ed estremamente veloce! In soli tre passaggi riuscirete a trasferire le vostre playlist da Spotify a YouTube Music: prima di tutto collegatevi al sito Soundiiz e registratevi. La registrazione non vi porterà via molto tempo e se volete potete collegare un vostro account social (come Facebook) per lasciare che sia il sito a fare tutto da solo.

    Una volta eseguita la registrazione vi troverete di fronte ad una pagina simile alla seguente: l’unica cosa alla quale dovete prestare attenzione è la barra laterale sinistra dove sono contenuti tutti i servizi di streaming musicale supportati da Soundiiz. Ognuno di essi avrà un pallino rosso in basso nell’icona:

    Cliccando su uno dei servizi potrete eseguire l’accesso con il vostro account che, una volta collegato, farà diventare il pallino di color verde. Per trasferire playlist da Spotify a YouTube Music dovrete eseguire l’accesso con Spotify e con YouTube: al termine vedrete nella schermata tutte le playlist presenti su quelle piattaforme.

    Nella seguente immagine, ad esempio, vedrete come sono elencate tutte le playlist prelevate da Spotify e da YouTube (contraddistinte dall’icona):

    Ora che è tutto pronto possiamo iniziare. Ricordate, solo tre passaggi ed il gioco è fatto! Iniziamo subito:

    Selezionate dall’elenco la Playlist di Spotify che volete trasferire cliccando sul quadratino alla sua sinistra. In alto troverete (come in foto) il tasto “Convert” con il quale potremo iniziare la procedura di trasferimento:

    2. Si aprirà una schermata simile a quella qui in basso che vi chiederà se volete cambiare nome alla playlist (prima di trasferirla), se volete aggiungere una descrizione, renderla pubblica (Set Privacy As Public) o eliminare le canzoni duplicate. Andiamo al passo successivo cliccando su “Save Configuration” in basso:

    3. Nel passo successivo non dovrete far altro che selezionare (se volete) quali canzoni trasferire di quella playlist. Di base sono già tutte selezionate, se non volete trasferirne alcune vi basterà deselezionarle. Cliccate infine su “Confirm Tracklist” e andiamo all’ultimo passaggio:

    4. Questo non è un vero e proprio passaggio da eseguire, perché una volta confermate le tracce vi basterà selezionare il servizio sul quale volete trasferire la playlist. Nel vostro caso vi basterà cliccare sul’icona di YouTube e inizierà immediatamente il trasferimento:

    Il gioco è fatto! Da ora con Soundiiz potrete trasferire playlist da Spotify a YouTube Music ogni volta che lo vorrete in pochissimo tempo. Semplice no? Inoltre una grafica su Soundiiz vi mostrerà l’avanzamento del trasferimento ed il tempo rimasto. Ora non vi resta che indossare le cuffie e godervi la vostra musica!

    Se avete bisogno di aiuto non esitate a lasciare un commento qui in basso oppure contattateci tramite il nostro Bot di Messenger (Facebook). Intanto ecco qualche altro articolo che potrebbe interessarvi:

    Come scaricare musica gratisVolete scaricare musica gratis? In questo articolo vi elenchiamo i migliori strumenti per farlo: siti, programmi e anche applicazioni.Internetapp android app ios Musica App per scaricare musicaScopriamo insieme quali sono le migliori app per scaricare musica sui nostri Android così da avere le nostre playlist preferite sempre a portata di mano!Internetapp android Come scaricare musica da YouTube gratisAbbiamo raccolto in questo articolo i migliori metodi per scaricare musica da Youtube utilizzando PC, servizi online, app Android, iPhone o iPad.InternetMusica Youtube Come scaricare musica da SpotifyVolete effettuare il download dei vostri brani preferiti con il celebre servizio di streaming musicale? La soluzione è a portata di mano.AndroidMusica
    Come scrivere su PDF

    Come scrivere su PDF


    Spesso scrivere su un file PDF può risultare particolarmente difficoltoso, non tanto per la mancanza di alternative per effettuare questa operazione, ma per la mancata conoscenza di esse. In realtà non c’è necessità di acquistare costosi programmi...

    Spesso scrivere su un file PDF può risultare particolarmente difficoltoso, non tanto per la mancanza di alternative per effettuare questa operazione, ma per la mancata conoscenza di esse. In realtà non c’è necessità di acquistare costosi programmi a pagamento, tutto ciò di cui avete bisogno è già a portata di mano.

    Per scrivere su un PDF infatti, basterà utilizzare una delle tante utility che sono disponibili gratuitamente in rete. A vostra disposizione avrete sia dei programmi gratuiti da scaricare sul vostro PC, che dei servizi online accessibili da qualsiasi piattaforma mobile.

    Non perdete altro tempo quindi. Vedrete che, grazie al nostro aiuto, in pochi minuti sarete in grado di scrivere su PDF agevolmente e senza troppi problemi. Ci penseremo noi a fornirvi le migliori alternative per portare a termine positivamente questo compito.

    Scrivere su PDF da PC Altri servizi per scrivere su file PDF Scrivere su PDF da smartphone

    Scrivere su PDF da PC

    I computer, sia fissi che portatili, sono l’ambiente perfetto per modificare qualsiasi documento. Anche per quanto riguarda i PDF infatti è disponibile una scelta abbastanza vasta di soluzioni, gratuite o a pagamento, per portare a termine questo compito.

    Come scrivere su PDF con LibreOffice

    LibreOffice è un insieme di software gratuiti e open source, che vi aiuteranno a rimpiazzare Office in maniera rapida e indolore. Al suo interno potrete trovare programmi per scrivere testi, preparare fogli di calcolo e molto altro ancora. La funzione sulla quale ci concentreremo oggi però vi permetterà di scrivere su PDF.

    Una delle caratteristiche più interessanti di LibreOffice è che si tratta di un software multi-piattaforma. Questo significa che lo potrete scaricare gratuitamente dal sito ufficiale per Windows, MacOS e Linux. Ricordatevi però, che se decidete di utilizzarlo su di un PC Apple, oltre al file di installazione dovrete recuperare anche la traduzione in italiano, disponibile sempre alla stessa pagina.

    Una volta installato LibreOffice scrivere su PDF sarà estremamente facile. Una volta aperto il programma dovrete cliccare su File, in alto a sinistra, scegliere apri e selezionare il file PDF da aprire.

    Adesso, per scrivere sul file PDF, scegliete lo strumento testo nella barra collocata nella parte alta dello schermo, rappresentato da un’icona contenente la lettera T. Spostatevi sul file PDF e tenendo premuto il tasto sinistro del mouse create un rettangolo dove poi inserirete il testo.

    In alternativa, se preferite modificare il PDF cambiando il testo già presente, sarà sufficiente fare doppio click su qualsiasi parola per inserire ciò che volete. La struttura è completamente editabile e potrete scegliere autonomamente carattere, colore e grandezza.

    Come scrivere su PDF con Microsoft Word

    Abbiamo deciso di mettere Word in seconda posizione come alternativa per modificare PDF solo perché si tratta di un software a pagamento. Se però era già installato sul vostro PC o avete acquistato una licenza Office tutto diventa molto più facile e indolore.

    Per scrivere su file PDF basterà utilizzare Word, l’editor di documenti più famoso del mondo. Avviate il programma e dalla pagina principale fate click prima su File e poi su Apri. In seguito scegliete la voce “Sfoglia” e selezionate il vostro documento PDF.

    Non sarà necessario utilizzare chissà quali opzioni per modificare un PDF con Word. Il file verrà infatti aperto come un comune documento di testo e potrete scrivere ovunque vogliate senza troppi problemi.

    Come scrivere su PDF con Google Drive

    Se preferite non installare software di nessun tipo sul vostro PC ma intendete comunque scrivere su PDF e salvare i file anche in rete, Google Drive è la migliore alternativa che potete utilizzare. Il celebre servizio cloud infatti, oltre a darvi la possibilità di memorizzare i vostri file, integra anche un comodissimo editor.

    La prima cosa che dovete fare per accedere a Google Drive è possedere un account Google. Se non ne possedete ancora uno vi basterà collegarvi a questa pagina e compilare tutti i campi richiesti. Una volta terminata la procedura, andate direttamente sulla pagina di Google Drive e effettuate l’accesso.

    Il primo passo da eseguire è di effettuare l’upload del file PDF da modificare. Sarà sufficiente fare click sul tasto Nuovo in alto a sinistra, o semplicemente trascinare il documento nella finestra del browser.

    Dopo aver fatto click con il tasto destro sul file e aver selezionato “Apri con Documenti Google”, avrete la possibilità di scrivere sul file PDF. Una volta terminate le modifiche, per salvare il contenuto sul PC, premete su File, selezionando poi Scarica come e Documento PDF.

    Altri servizi per scrivere su file PDF DocHub: celebre sito online che permette di modificare vari tipi di documenti, dà anche la possibilità di scrivere su file PDF. Per accedervi dovrete creare un account oppure utilizzare Google o Dropbox se già ne possedete uno. Smallpdf: scrivere su PDF non è mai stato così facile come con questo servizio online. Oltre ad aggiungere campi di testo potrete inserire anche immagini, forme e disegni. Non necessita di una registrazione ed è completamente gratuito. PDFzorro: facile da utilizzare ma allo stesso tempo completo, permette di scrivere su file PDF con estrema semplicità, scegliendo il formato del testo in base alle vostre esigenze. Le altre funzioni offerte sono davvero utili, come quella per cancellare i caratteri singolarmente o modificare graficamente il documento.

    Scrivere su PDF da smartphone

    Viste le prestazioni che i moderni smartphone riescono a raggiungere e la grandezza degli schermi, non è impensabile scrivere su PDF anche in modalità mobile. Per farlo esistono tante ottime applicazioni che potete scaricare nella maggior parte dei casi gratuitamente, sia per Android che per iOS.

    Adobe Acrobat Reader: ottima alternativa per scrivere su PDF gratuitamente è disponibile sia per Android che per iOS. Le funzioni offerte sono quelle base, non aspettatevi troppi ricami, ma sono più che sufficienti per la maggior parte delle esigenze. Foxit PDF: anche questa applicazione, disponibile sia su Android che su iOS, permette di modificare file PDF in modo facile e veloce. Completamente gratuita offre anche la controparte per PC se desiderate visualizzare i documenti su di uno schermo più grande. Notability: esclusiva del mondo iOS, questa applicazione permette di scrivere su PDF, evidenziare il testo e disegnare sul documento. Perfetta per prendere appunti o aggiungere delle note. È scaricabile da App Store a 10,99€. Conclusioni e altri articoli interessanti

    Siamo arrivati al termine del nostro articolo su come scrivere su file PDF. Se prima avevate qualche dubbio sui metodi che vi avremmo consigliato, ora dovete ammettere che esistono tante alternative valide e gratuite per aiutarvi in questo compito.

    Nel frattempo, se utilizzate spesso i documenti PDF e volete scoprire tutto ciò che c’è da sapere su questo formato, vi lasciamo alcuni articoli che siamo sicuri troverete interessanti.

    Come aggiungere PDF in WordVolete aggiungere un file PDF in un documento DOC per renderlo alla portata di tutti? Vediamo insieme come aggiungere PDF in Word.Windowssuite d'ufficio Come modificare PDF gratisVi spieghiamo nel dettaglio tutti i modi per modificare PDF gratis sia utilizzando servizi online sia utilizzando dei programmi per PC.AppleServizi Online Hipdf: tutto per i PDF in un solo sito!Hipdf è un tool online in grado di convertire PDF e altri tipi di file con estrema semplicità ed in alta qualità in molti tipi di formati: vediamo come usarlo da PC o mobile.Internet Come aggiungere firma ai PDF su MacBasta stampare moduli. È possibile compilarli e firmarli direttamente sul Mac!AppleMac Come unire PDFUnire più file PDF in un unico documento generale è molto utile e comodo. Vediamo quindi come unire PDF con PC Windows e Mac.Internet Come estrarre immagini da PDFEccovi il nostro approfondimento su tutti i modi più semplici e rapidi disponibili per estrarre le immagini presenti nei vostri file PDF!Apple Come dividere PDFAbbiamo un documento PDF di cui ci interessano soltanto alcune pagine? Vediamo insieme come dividerlo ed estrarne le pagine.Internet Come creare PDF da immaginiApple
    Come vedere profili privati Instagram

    Come vedere profili privati Instagram


    Se sei un tipo social, ti sarà sicuramente capitato di non aver potuto visualizzare i contenuti condivisi da qualche profilo Instagram. Nella maggior parte dei casi, solamente seguendo il profilo in questione si possono seguire le sue attività. Andiamo...

    Se sei un tipo social, ti sarà sicuramente capitato di non aver potuto visualizzare i contenuti condivisi da qualche profilo Instagram. Nella maggior parte dei casi, solamente seguendo il profilo in questione si possono seguire le sue attività. Andiamo a scoprire come vedere profili privati Instagram!

    Come vedere profili privati Instagram

    Siccome gli utenti decidono di utilizzare i profili privati per riservare le proprie attività a cerchie ristrette, non è possibile vedere profili privati Instagram. Soprattutto adesso, con le tante norme sulla privacy che stanno entrando in vigore.

    Non disperare: in realtà alcune soluzioni esistono, anche se non del tutto leali.

    Innanzitutto puoi decidere di inviare la richiesta per seguire l’account privato. Così facendo, se l’utente decide di accettare la tua richiesta, avrai il pieno accesso alle sue foto, video e stories.

    Nel caso in cui non dovessi avere accesso ai profili privati Instagram perché la tua richiesta viene declinata, allora puoi procedere in due modi:

    Controllare su Facebook, WhatsApp o Messenger se l’utente condivide le medesime foto e storie. Essendo queste applicazioni collegate fra loro, molto spesso offrono la possibilità di condividere lo stesso post/foto/video su tutte le piattaforme.
    Se, dunque, hai possibilità di visualizzare almeno uno di questi tre profili, riuscirai sicuramente a scovare qualcosa. Chiedere ad un tuo amico o a qualcuno che è già follower di mostrarti i contenuti condivisi dai profili privati. Considerazioni

    Inutile dirti che, seppure funzionali, queste soluzioni non sono del tutto corrette: “violare” la privacy di un utente è sbagliato. Così come è sbagliata la creazione di account falsi o pretesti per poter seguire a tutti i costi una persona che, evidentemente, preferisce riservare i suoi contenuti.

    Ad ogni modo, sarebbe più opportuno comprendere meglio come funziona Instagram: guida e consigli per ulteriori chiarimenti.

    Articoli consigliati

    Di seguito trovi una raccolta di articoli scelti appositamente per te: dagli un’occhiata!

    App per aumentare follower InstagramLe migliori applicazioni gratuite per aumentare i vostri follower Instagram. Naturalmente usare solo le app non basta: seguite i nostri consigli!Androidapp android app ios instagram Come usare i messaggi importanti InstagramSalvare i propri messaggi su Instagram è possibile, grazie ad una nuova funzione introdotta dall'applicazione. Avere un archivio personale risulta molto utile per conservare le conversazioni più care.Androidinstagram Come mettere in evidenza messaggi InstagramNon tutti lo sanno ma è possibile mettere in evidenza messaggi Instagram per meglio filtrare le nostre conversazioni direct. Ecco tutti i modi per farlo.Internetinstagram I migliori hashtag Instagram 2018 da usareLa lista completa e sempre aggiornata sui migliori hashtag Instagram per foto e video, da utilizzare per aumentare follower e like.Internetinstagram Come aumentare follower, like e commenti InstagramEcco a voi 10 semplici ma vincenti strategie per aumentare follower, like e commenti su Instagram, ottenendo solo seguaci veri e non falsi.Internetinstagram Come guadagnare con InstagramInstagram per tanti non è solo un social, ma un luogo di lavoro. Andiamo a vedere come si può guadagnare con Instagram.Internetapp android app ios instagram
    Ordine visualizzazioni Storie Instagram: come funziona

    Ordine visualizzazioni Storie Instagram: come funziona


    Negli ultimi anni Instagram ha conosciuto una continua espansione, fino a diventare il social più utilizzato del mondo. Il salto definitivo è stato fatto grazie anche alle Storie, una funzione “rubata” un po’ da Snapchat, che però ha...

    Negli ultimi anni Instagram ha conosciuto una continua espansione, fino a diventare il social più utilizzato del mondo. Il salto definitivo è stato fatto grazie anche alle Storie, una funzione “rubata” un po’ da Snapchat, che però ha definitivamente consacrato Instagram come il social più in voga.

    Tutti utilizziamo le Storie Instagram, o comunque sappiamo come funzionano, sono delle foto o dei video che possiamo condividere con i nostri follower e che rimangono per sole 24 ore. Quello che in tanti si chiedono, però, è come viene gestita la lista delle visualizzazioni delle Storie, è random o c’è dietro un algoritmo che fa vedere più in alto dei follower rispetto ad altri?

    Come funziona la lista visualizzazioni delle Storie Instagram

    Una volta che pubblicheremo una Storia, potremo entrare nella lista delle visualizzazioni semplicemente visualizzandola e facendo uno swipe verso l’alto. Quello che in tanti si chiederanno è: questa lista come è generata?

    Infatti la lista delle visualizzazioni alla nostra Storia non è random, ma segue dei criteri precisi. Lo spartiacque sono il numero di visualizzazioni, infatti se la nostra storia non ha tante views (di solito sotto le 50 visualizzazioni) la lista ci apparirà in ordine cronologico, con in prima posizione l’ultima persona che ha aperto la nostra Storia.

    Quando, invece, la nostra Storia Instagram comincia ad avere più visualizzazioni (di solito più di 50) le cose cambiano. L’ordine di visualizzazione non è più cronologico, ma l’algoritmo di Instagram tende a farti vedere nelle prime posizioni gli utenti con cui hai avuto più interazioni. Le interazioni devono anche essere reciproche, è molto probabile che se ti scambi mi piace e commenti a vicenda con un altro utente, esso appaia tra le prime posizioni nella lista di visualizzazioni delle Storie.

    Se il tuo profilo è collegato con quello di Facebook, e anche quello dei tuoi follower, Instagram tenderà a farti vedere nelle prime posizioni i tuoi amici stretti su Facebook, cioè quelli con cui hai avuto più interazioni nel tempo.

    Quello che sembra contare di più nell’ordine di visualizzazione è il numero di volte che quel determinato follower visita il nostro profilo di Instagram. Quindi chi visita di più il tuo profilo apparirà più in alto nell’ordine di visualizzazione.

    Conclusioni

    Come abbiamo visto, quindi, l’ordine di visualizzazione delle nostre Storie Instagram è tutt’altro che casuale, e ci può dare anche molti feedback su chi ci guarda spesso il nostro profilo, così da poter anche individuare qualche profilo “sospetto” o indesiderato.

    Altri articoli che potrebbero interessarti

    Se hai trovato interessante questo articolo su come funziona l’ordine di visualizzazione delle Storie Instagram, lascio qui sotto altri articoli che potrebbero interessarti riguardanti questo argomento.

    Come avere tanti seguaci su InstagramAvere tanti seguaci su Instagram non è facile, ma ci sono dei consigli da seguire per cercare di aumentare i vostri follower.Internetapp android app ios instagram Storie Instagram: guida e trucchiUn'app dentro l'app: dall'editor differente alla distruzione automatica, il funzionamento di 'Stories' è molto diverso da quello classico dell'app madreInternetinstagram Come guadagnare con InstagramInstagram per tanti non è solo un social, ma un luogo di lavoro. Andiamo a vedere come si può guadagnare con Instagram.Internetapp android app ios instagram Come aumentare follower, like e commenti InstagramEcco a voi 10 semplici ma vincenti strategie per aumentare follower, like e commenti su Instagram, ottenendo solo seguaci veri e non falsi.Internetinstagram
    Come cambiare rete Pubblica in Privata su Windows 10

    Come cambiare rete Pubblica in Privata su Windows 10


    Ormai da svariati anni Microsoft ha deciso di implementare un’impostazione che permette ai propri utenti di determinare se una connessione (Wifi o Ethernet che sia) debba essere Pubblica o Privata. La differenza tra i due profili sta nella possibilità...

    Ormai da svariati anni Microsoft ha deciso di implementare un’impostazione che permette ai propri utenti di determinare se una connessione (Wifi o Ethernet che sia) debba essere Pubblica o Privata. La differenza tra i due profili sta nella possibilità di rendere individuabile o meno il dispositivo connesso in rete; questo torna senza alcun ombra di dubbio utile in tutte le situazioni in cui l’utente si ritrova a navigare in una rete presente in un luogo pubblico o, più semplicemente, non naviga in rete con la propria connessione.
    A volte, dopo un aggiornamento di Windows, può capitare che questo profilo venga switchato automaticamente su ”Pubblica” e dunque non si ha più modo di individuare il proprio PC in rete. Grazie a questa guida sarà possibile risolvere questo problema una volta per tutte senza grande sforzo.

    Indice Procedura per collegamenti Wifi-Ethernet Controllare il tipo di profilo attivo Procedura per collegamenti Wifi-Ethernet

    La procedura da seguire per modificare una rete, che sia essa Wifi o cablata, è molto semplice e può esser riassunta con i seguenti step:

    Aprire le Impostazioni di Windows 10 e selezionare la voce Rete e Internet.

    Selezionare nella colonna di sinistra Wi-Fi o eventualmente Ethernet nel caso in cui la connessione fosse cablata.

    A questo punto, in base alla versione di Windows 10, si dovrà procedere in due differenti modi.

    Ultime Build attualmente disponibili Cliccare sul nome della connessione presente a centro pagina. Scegliere se impostare il profilo Pubblico o Privato per la rete selezionata. Build meno recenti Cliccare su Impostazioni Avanzate (presente sul fondo pagina della sezione Wifi o Ethernet). Scegliere se attivare o disattivare l’opzione Rendi individuabile questo PC, sapendo che: Attivato corrisponde ad un profilo di rete Privato; Disattivato corrisponde ad un profilo di rete Pubblico.

    Controllare il tipo di profilo attualmente attivo

    Una volta completata la procedura descritta poco sopra si avrà il passaggio effettivo da una tipologia di rete Pubblica ad una Privata (o il contrario) ma nel caso in cui si volesse avere la conferma dell’avvenuto cambio, allora si potrà procedere con la seguente verifica:

    Cliccare con il tasto destro sull’icona della connessione presente nella barra delle applicazioni (in basso a destra); Selezionare Apri Centro connessioni di rete e condivisione.

    Visualizzare la tipologia della rete scritta poco sotto il nome della stessa nella sezione Visualizza reti attive.

     

    Migliori antivirus gratis per Windows 10La scelta dell'antivirus si rivela, per molti, un problema in quanto è vasta e ogni software è diverso dall'altro. Vediamo, quali sono i migliori antivirus gratuiti per Windows 10 e le loro caratteristiche.Windows
    Come svuotare memoria di standby Windows

    Come svuotare memoria di standby Windows


    Gli utenti più esperti avranno sicuramente sentito parlare di stuttering. Si tratta di un malfunzionamento che causa il rallentamento del rendering dei frame di un gioco o di qualsiasi altro contenuto multimediale. Il risultato è una riproduzione...

    Gli utenti più esperti avranno sicuramente sentito parlare di stuttering. Si tratta di un malfunzionamento che causa il rallentamento del rendering dei frame di un gioco o di qualsiasi altro contenuto multimediale. Il risultato è una riproduzione balbettante (da cui il termine stuttering), ovvero con le immagini che procedono a scatti e non in modo fluido. Questo fenomeno può essere legato sia a un problema hardware che software.

    Il modo più rapido per cercare di risolvere il problema dello stuttering è quello di svuotare la memoria di standby di Windows. In questa guida vedremo come svuotare questo tipo di memoria in pochi passaggi.

    Svuotare la memoria di standby con RAMMap

    Per il nostro scopo utilizzeremo un’utility di Microsoft completamente gratuita e molto leggera, ovvero RAMMap. Questo software, scaricabile direttamente dal sito di Microsoft, ci consente di visualizzare come il sistema operativo stia assegnando la memoria e, inoltre, ci mette a disposizione alcuni tool per la pulizia.

    Utilizzarla è davvero semplice. Per svuotare la memoria di standy, basterà seguire questi pochi e semplici passaggi.

    Apriamo RAMMap; Clicchiamo sul menu Empty; Clicchiamo sulla voce Empty Standby List.

    Una volta fatto questo, il problema legato dello stuttering dovrebbe risolversi. Adesso possiamo continuare a giocare o visualizzare un contenuto multimediale in assoluta tranquillità.

    Conclusioni

    Effettuare questo tipo di operazione una sola volta, potrebbe non risolvere definitivamente il problema. La maggior parte dei fenomeni di stuttering si presenta a causa di un grave bug di Windows 10. Per questo motivo è fondamentale ripetere periodicamente questa procedura, in attesa che Microsoft risolvi il problema tramite un aggiornamento software.

    Se questo fenomeno non si risolve svuotando la memoria di standby e neanche tramite un update del sistema operativo, la causa del problema potrebbe essere la GPU difettosa.

    Come condividere video IGTV nelle storie Instagram

    Come condividere video IGTV nelle storie Instagram


    IGTV – letteralmente Instagram TV – è il primo concreto tentativo della famosa piattaforma social di andare a competere con un mostro sacro come YouTube. Per integrare la nuova piattaforma con il social, è possibile condividere video IGTV nelle...

    IGTV – letteralmente Instagram TV – è il primo concreto tentativo della famosa piattaforma social di andare a competere con un mostro sacro come YouTube. Per integrare la nuova piattaforma con il social, è possibile condividere video IGTV nelle storie Instagram, ed a breve vedremo come!

    Come spiegato nel nostro approfondimento infatti, la nuova app presentata da Instagram permetterebbe di registrare video in verticale e fino ad 1 ora di riproduzione. Insomma, un bel salto generazionale se si pensa alle storie di durata limitata (24h) ed i video lunghi massimo un minuto.

    Condividere video IGTV nelle storie Instagram

    Tre, solamente tre semplicissimi passaggi per condividere video IGTV nelle storie Instagram del vostro account! Va precisato poi, che in questo caso potrete inserire link nelle storie Instagram di un video IGTV anche se non avete raggiunto i 10000 followers!

    Detto ciò, diamo per scontato che abbiate già scaricato l’app IGTV sul vostro smartphone, e che abbiate già realizzato un video che ora volete caricare nelle storie Instagram. Tuttavia questo non sarà necessario sempre poiché Instagram ha integrato il servizio nell’app. Per completezza, ecco i link al download gratuito dell’app:

    SCARICA IGTV | Da Play Store (Android) SCARICA IGTV | Da App Store (iOS)

    Ma veniamo ora alla guida: come detto, dovrete eseguire soli tre passaggi! Prima di tutto caricate un video su IGTV dopo aver creato – in essa – un vostro canale personale. Se non lo avete fatto, da IGTV vi basterà cliccare sul simbolo dell’ingranaggio e seguire le istruzioni per la creazione del canale associato al vostro account Instagram.

    Dopo aver caricato il video, cliccando su di esso vedrete che ci sono delle icone in basso a sinistra (like, commenti, Invia e Impostazioni). L’icona delle impostazioni, che riconoscerete dai tre pallini verticali () vi permetterà di accedere ad un menù simile a quello nella foto qui in basso, e da qui dovrete cliccare su “Copia il link“:

    Ora andate su Instagram e cliccate l’icona a forma di macchina fotografica nell’angolo in alto a sinistra, proprio per creare una Storia Instagram. Alternativamente potete eseguire uno swipe da sinistra verso destra. Dopo aver scattato la foto per la storia (o aver realizzato una scritta come nel nostro esempio) vi apparirà l’icona del link:

    In alto infatti vedrete un’icona con la forma di due anelli concatenati: cliccatela e vi apparirà una schermata nella quale potrete aggiungere il vostro video cliccando sul tasto “Video IGTV” e, successivamente, su “Aggiungi un link” proprio come mostrato dalle foto esempio. Cliccate infine il simbolo della “V” in alto a destra per confermare:

    A questo punto non vi rimane che pubblicare la storia ed il gioco è fatto! Così facendo potrete condividere video IGTV nelle storie Instagram ogni volta che vorrete: semplice no?

    Se state avendo problemi o avete bisogno di aiuto, non esitate a lasciare un commento qui in basso o contattateci tramite il nostro Bot di Messenger (Facebook) e vi aiuteremo al più presto possibile. Ecco intanto qualche altro articolo che potrebbe interessarvi:

    Storie Instagram: guida e trucchiUn'app dentro l'app: dall'editor differente alla distruzione automatica, il funzionamento di 'Stories' è molto diverso da quello classico dell'app madreInternetinstagram Come funziona Instagram: guida e consigliGuida introduttiva ad Instagram: consigli utili su come iniziare ad usare al meglio il social del momentoInternetiOS Come aumentare follower, like e commenti InstagramEcco a voi 10 semplici ma vincenti strategie per aumentare follower, like e commenti su Instagram, ottenendo solo seguaci veri e non falsi.Internetinstagram Come funziona l’algoritmo Instagram nel 2018Instagram è in continua evoluzione e continua a cambiare i suoi metodi di percezione della popolarità. Vediamo un po' cosa comportano gli ultimi aggiornamenti.Internetinstagram
    Realtà aumentata su iPhone: migliori app e giochi

    Realtà aumentata su iPhone: migliori app e giochi


    Vi avevamo già mostrato i precedenza i migliori giochi ARKit per iPhone e iPad, ovvero dei giochi capaci di sfruttare il nuovissimo motore grafico di realtà aumentata integrato negli ultimi dispositivi della mela morsicata – ARKit appunto – che...

    Vi avevamo già mostrato i precedenza i migliori giochi ARKit per iPhone e iPad, ovvero dei giochi capaci di sfruttare il nuovissimo motore grafico di realtà aumentata integrato negli ultimi dispositivi della mela morsicata – ARKit appunto – che sfruttano l’hardware e le speciali fotocamere per percepire la profondità (il mondo in 3D insomma) ed interagire con essa!

    La realtà aumentata però, non è solo un mezzo per giocare e divertirsi, anzi: la sua precisione ed il suo continuo sviluppo hanno portato a dare vita a delle applicazioni che vi lasceranno letteralmente a bocca aperta! Ecco dunque, le migliori app e giochi di realtà aumentata su iPhone!

    Realtà aumentata: migliori app e giochi

    Di seguito vi elencheremo e spiegheremo in breve, quelle che sono secondo noi le migliori app per provare la realtà aumentata su iPhone. Alcune di queste potreste installarle soltanto per il gusto di provarle, di altre invece, non potrete più farne a meno! Iniziamo subito:

    Hoop Stars

    Davanti a voi (letteralmente) c’è un canestro: provate a fare centro! Con questo gioco infatti, comparirà un canestro davanti a voi – ed ad una certa distanza – ovunque voi siate. Provate a fare canestro da varie distanze: non è facile come sembra! Ecco il link al download gratis:

    DOWNLOAD | Hoop Stars da App Store Measure Kit

    Lo avrete già sentito nominare tantissime volte: Measure Kit è una vera e propria borsa degli attrezzi per il vostro iPhone/iPad! Dal righello alla livella, dal goniometro al distanziometro e poi tanti metodi di misurazione come il punto punto, l’altezza o l’ingombro di un oggetto! Vi stupirete di quanto le misure siano precise:

    DOWNLOAD | Measure Kit da App Store AR Orb

    Orb è sicuramente una voce dal coro perché vi permetterà di sfruttare a pieno la realtà aumentata su iPhone! Con questa app gratuita potrete letteralmente realizzare qualunque oggetto in 3D, da un animaletto ad una moto, da un elefante ad una navicella spaziale! Insomma, qui l’unico freno è la vostra fantasia.

    DOWNLOAD | AR Orb da App Store Stack AR

    Si tratta di un gioco in cui dobbiamo impilare uno sopra all’altro dei blocchi in movimento. Questo gioco, già presente da tempo in modalità normale, introduce ora la possibilità di giocare in realtà aumentata. Grazie ad essa, quindi, possiamo giocare da più prospettive, impilando blocchi posti sopra il nostro tavolo o la nostra scrivania. L’applicazione è disponibile per il download gratuito, ma sono presenti alcuni acquisti in-app.

    DOWNLOAD | Stack AR da App Store SkyGuide e Night Sky

    Queste due app sono forse le più belle in assoluto per entrare nel mondo della realtà aumentata su iPhone! Entrambe ci catapultano nel cielo stellato per imparare e vedere con i nostri occhi le costellazioni, i pianeti e tante altre informazioni sul Sistema Solare. Night Sky è gratuita mentre SkyGuide è a pagamento, ma consente anche avere notifiche avanzate in tempo reale su ciò che succede sulle nostre teste!

    DOWNLOAD | SkyGuide AR da App Store DOWNLOAD | Night Sky da App Store GIPHY World

    Conosciamo già bene la famosissima app GIPHY con la quale si ha accesso ad un numero illimitato di divertentissime GIF animate, ma con questa variante per realtà aumentata, le GIF potranno letteralmente invadere il mondo! Lo so, può non sembrare molto utile, ma chi di voi non ha mai pensato: “Hey, qui ci sarebbe stata proprio bene quella GIF!”

    DOWNLOAD | GIPHY World da App Store The Walking Dead

    Non credo che questo gioco abbia bisogno di presentazione, ed il fatto che sia tra queste app, vuol dire che si tratti di una versione del gioco in realtà aumentata. Similmente a Pokémon GO, il gioco si ispira alla famosa serie TV per farci scoprire i suoi personaggi e farci combattere contro gli zombie!

    DOWNLOAD | The Walking Dead da App Store Magic Plan

    Questa applicazione ha dell’incredibile, e se ancora non l’aveste capito, vi permetterà di creare una vera e propria planimetria di tutta la vostra casa – stanza per stanza – grazie alle potenzialità ed alla estrema precisione di ARKit. L’app vi guiderà nella realizzazione della piantina, e potrete poi sfruttarla per fare lavori di manutenzione, preventivi e molto altro!

    DOWNLOAD | Magic Plan da App Store HoloGrid: Monster Battle AR

    Si tratta di un gioco di carte a turni in cui dobbiamo far combattere i nostri mostri contro altri mostri. Questo gioco sfrutta la realtà aumentata su iPhone e iPad, quindi saremo in grado di collocare il campo di gioco ovunque vogliamo. Inoltre il gioco è un free-to-play, ma sarà possibile collezionare altri personaggi acquistando delle carte.

    DOWNLOAD | HoloGrid da App Store Dispositivi Compatibili

    Queste erano dunque le migliori app ed i migliori giochi di realtà aumentata su iPhone ed iPad. Ricordate che, per usarli, ci sarà bisogno di uno degli ultimi modelli di questi dispositivi, con iOS 11 e superiore istallato. I dispositivi compatibili, per la precisione sono:

    iPhone

    iPhone X iPhone 8 iPhone 8 Plus iPhone 7 iPhone 7 Plus iPhone 6s iPhone 6s Plus iPhone SE

    iPad

    iPad Pro (tutti i modelli) iPad (quinta generazione)

    Se doveste avere problemi o dubbi, non esitate a lasciarci un commento qui in basso o un messaggio tramite il nostro Bot di Messenger (Facebook) che vi metterà in diretto contatto con noi e vi consiglierà offerte, codici sconto e promozioni tutte le volte che lo vorrete! Intanto ecco qualche altri articolo che potrebbe interessarvi:

    I migliori giochi ARKit per iPhone e iPadCon iOS 11 è stata introdotta la possibilità di sviluppare app e giochi in realtà aumentata. Vediamo quali sono i migliori giochi in AR per Phone e iPad.Applegiochi ios iOS

    Visore VR per smartphone: quale comprareImmergersi in una realtà totalmente differente, a patto di scendere ad alcuni compromessi. Indeciso su quale visore VR comprare? Cerchiamo di schiarire un po' le idee!Shoppingaccessori Amazon Gearbest Guida Acquisto Tomtop

    Migliori giochi PS4 PlayStation VRAbbiamo dedicato un approfondimento a quelli che, a nostro parere, sono i migliori giochi per PlayStation VR. Scoprite quali titoli non potete perdervi!Giochi

    Visore Xiaomi VR: ecco il Mi VR PlayXiaomi ha realizzato uno splendido visore: leggero, comodo, resistente e pure economico! Ecco le caratteristiche e dove acquistarlo.Hardwarexiaomi
    GearBest e Mondiali 2018: sconti, coupon e regali (tra cui OnePlus 6!)

    GearBest e Mondiali 2018: sconti, coupon e regali (tra cui OnePlus 6!)


    GearBest, uno degli store cinesi più famosi ed affidabili sul web, non si ferma mai ed oggi è lieto di annunciare un’altra promozione all’insegna degli sconti e del divertimento! In occasione dell’inizio del Mondiali di calcio 2018 infatti,...

    GearBest, uno degli store cinesi più famosi ed affidabili sul web, non si ferma mai ed oggi è lieto di annunciare un’altra promozione all’insegna degli sconti e del divertimento! In occasione dell’inizio del Mondiali di calcio 2018 infatti, GearBest ha indetto la “Promo di metà anno” e ora vi mostreremo tutti i dettagli!

    Oltre ai prodotti scontati e ai codici sconto, GearBest ha anche pensato a dei mini giochi ai quali tutti possono partecipare e, in uno di essi, potreste essere estratti come vincitori di un nuovissimo OnePlus 6, l’ultimo flagship killer di casa OnePlus che vanta un hardware incredibile e delle prestazioni da top di gamma!

    GearBest: ecco la nuova “Italy Express Priority Line”Su GearBest torna la spedizione Italy Express, e ora è più forte di prima! Diamo il benvenuto alla "Italy Express Priority Line": ecco tutti i dettagli!InternetGearbest Promo di metà anno – GearBest

    La promo di metà anno indetta da GearBest, come detto, inizia oggi 17 Giugno 2018, in concomitanza con l’inizio dei Mondiali di Calcio. Questa promozione durerà circa tre settimane e sarà divisa in tre ondate differenti nelle quali si avrà accesso a sconti, coupon e mini giochi diversi.

    Per avere un’idea più chiara di come si svolgerà questa promo GearBest, ecco uno schema riassuntivo delle tre ondate, correlate con la data di inizio e fine. Per ognuna di esse poi, abbiamo indicato anche l’ora – italiana – di inizio e fine. Diamo un’occhiata:

    17 Giugno – 25 Giugno

    In questa prima tranche è possibile visitare la promo “Calcio d’inizio” (dedicata appunto all’inizio dei Mondiali) con forti sconti su smartphone, tablet, elettronica, PC e molto altro. Inoltre, partecipando al gioco “Lucky Shoot-out Game” ci sarà la possibilità di vincere un OnePlus 6.

    Con la ruota della fortuna poi, potrete vincere coupon, punti e premi! Inoltre tornando sulla promo ogni giorno potrete accedere a degli aggiornamento sul catalogo per vedere le offerte lampo esclusive! Questa prima ondata termina il 25 Giungo alle 8:00 del mattino, per fare posto all’inizio della seconda ondata:

    25 Giugno – 2 Luglio

    Questa è la tranche più importante di questa promo GearBest perché dà l’inizio agli “Sconti al massimo del ribasso” nella quale troverete gli sconti più pensati (anche fino al 50%). Ma non finisce qui, rispetto alla prima, in questa tranche ci saranno due ondate di offerte lampo al giorno!

    Inoltre saranno disponibili, come spesso accade nelle promo GearBest, i “sacchi della fortuna” con i quali – per pochi centesimi o per pochi euro – potrete acquistare dei pacchetti di gadget sena saperne il contenuto! Questi pacchetti partono da 0.99$ a salire. La tranche termina il 2 Luglio alle 8:00 per far spazio all’ultima ondata:

    2 Luglio – 9 Luglio

    Un’ultima carrellata di offerte con la promo “Last Chance Saloon” della durata di una settimana – fino alla mattina del 9 Luglio – dove si potrà ancora approfittare di offerte e sconti interessanti su una vasta scelta di prodotti! Con questa terminerà la promo Gearbest di metà anno, ma gli sconti continuano, e noi vi terremo sempre aggiornati!

    Exclusive Brands

    Nel grande palmares dei venditori su GearBest, ce ne sono alcuni che spiccano per i loro prodotti di alta qualità, per la loro affidabilità ed ovviamente per il rapporto qualità/prezzo! Per questo GearBest ha deciso di mettere “in vetrina” questi venditori che, a loro volta, hanno fatto una selezione di prodotti speciali e li hanno ulteriormente scontati!

    Ci sono davvero tantissimi dispositivi (tecnologici e non) suddivisi per il nome del venditore. Cliccate sul link qui in basso per accedere a questa vetrina per trovare: TV Box,  accessori per il gaming, proiettori, smartwatch, prodotti per la casa e molto altro!

    GEARBEST | Exclusive Brands

    Intanto vi ricordiamo di visitare immediatamente la nostra sezione Offerte dove potrete trovare una marea di articoli dedicati a offerte e codici sconto aggiornati quotidianamente o settimanalmente! Qualche esempio?

    I migliori smartphone cinesi del 2018Il mercato cinese sforna dispositivi davvero con un ottimo rapporto qualità / prezzo. Ecco a voi i migliori smartphone cinesi.AndroidGuida Acquisto Smartphone 200 euro: i migliori da comprareSiete in procinto di acquistare un nuovo smartphone? Abbiamo realizzato per voi un elenco con i migliori di smartphone sotto i 200€.ShoppingGuida Acquisto Videogiochi E3, RAM Ballistix e coupon su Amazon questa settimana!Ecco il nostro appuntamento settimanale con le promozioni e le offerte Amazon sull'informatica, il gaming, l'elettronica e la tecnologia in generale!InternetAmazon offerte amazon
    Come usare Google Trends

    Come usare Google Trends


    Davanti ad una attualità che scorre velocissima, è senza dubbio complesso rimanere sempre aggiornati (per cultura personale o per necessità lavorative) su ciò che accade nel mondo, in questo senso sapere usare Google Trends in maniera appropriata...

    Davanti ad una attualità che scorre velocissima, è senza dubbio complesso rimanere sempre aggiornati (per cultura personale o per necessità lavorative) su ciò che accade nel mondo, in questo senso sapere usare Google Trends in maniera appropriata potrebbe “togliere molte castagne dal fuoco”.

    Che cos’è Google Trends? È presto detto. Google, da più di dieci anni a questa parte, ha messo a disposizione di analisti e utenti generici uno strumento gratuito che raccoglie dati sulle ricerche fatte sul browser proprietario e sui servizi afferenti (su tutti, YouTube). Neppure a dirlo, una funzione estremamente importante per esempio per rimanere sempre aggiornati sulle preferenze di ricerca allo scopo di trattare, magari sul proprio blog, i temi che stanno suscitando più interesse.

    Google Trends consente proprio di effettuare delle query mirate (senza farla troppo lunga, delle ricerche) restituendo grafici affinabili mediante filtri relativi a:

    area geografica di interesse; lingua; categorie di argomento.

    In ultima analisi, i trends, in quanto tali, evidenziano il grado di popolarità della keyword di interesse e ne consentono la valutazione in proiezione temporale (le finestre disponibili vanno da un’ora a periodi di tempo antecedenti di oltre 10 anni rispetto al presente).

    Prima di entrare nel merito della nostra guida dedicata a come usare Google Trends, aggiungiamo che il servizio si è rinnovato nella veste grafica a Maggio 2018 e gli sviluppatori hanno introdotto una serie di nuove funzionalità tese ad arricchire quelle basic andando a semplificarne l’esperienza d’uso.

    Dopo questa lunga ma doverosa introduzione, utile a descrivere la natura del servizio, ecco qualche indicazione per usare al meglio Google Trends.

    Indice degli argomenti Come effettuare ricerche nel miglior modo possibile Ricercare una parola chiave su Google Trends Come condividere i dati Conclusione Come effettuare ricerche nel miglior modo possibile

    Valutare l’interesse nazionale o mondiale intorno ad un argomento è davvero un gioco da ragazzi, è sufficiente imparare le regole base per usare Google Trends. In primo luogo, sarà necessario operare ricerche mirate e ben costruite. Ecco alcuni trucchi:

    Attenzione ai segni di punteggiatura; l’utilizzo non appropriato di virgolette, virgole e segni grafici di vario tipo potrebbe viziare le ricerche. Ad esempio, se si sta cercando una breve frase e di desidera ottenere esclusivamente risultati relativi alle parole in quell’ordine, sarà necessario inserire la ricerca tra virgolette. Viceversa, si otterrebbero risultati affini ma con sequenza di parole diversa. Allo stesso modo non utilizzando segni di interpunzione, non verrebbero incluse le ricerche comprendenti sinonimi delle parole di interesse. Se la query comprende due o più termini, affinché vengano restituiti risultati che presentino almeno uno dei termini sarà necessario inserire un (+) tra gli stessi (viceversa, inserendo un (–) tra i termini di ricerca se ne escluderà uno). Come usare Google Trends Prima di iniziare uno sguardo generale al servizio Collegarsi alla home page di Google Trends; Per usare Google Trends in maniera ottimizzata potrebbe essere una buona idea quella di effettuare l’accesso a Google tramite il proprio account; Dopodiché per restringere l’area nella quale si desidera conoscere i trends di ricerca di una parola chiave, sarà necessario cliccare sull’icona menu e scegliere il paese di interesse; Prima di effettuare la prima ricerca, invitiamo ad osservare per intero la pagina iniziale di Google Trends, nella quale è possibile individuare tre sezioni: In alto, quella dedicata alla barra di ricerca; Al centro (effettuando uno scrollo verso il basso), “Di tendenza recentemente” dedicata appunto alle tematiche più ricercate; A fondo pagina, “Un anno di ricerche”, dedicata agli argomenti più ricercati su Google nell’ultimo anno (e negli anni passati). Effettuare una ricerca su Google Trends

    Una volta terminato lo sguardo generale a Google Trends, sarà possibile avventurarsi nella prima ricerca:

    Digitare la parola chiave che si desidera ricercare nella barra di ricerca (ad esempio “Sergio Mattarella”) e premere “Invio”; Verrà restituita una schermata recante, al di sotto della keyword, una serie di filtri per affinare la ricerca, tra cui: Area geografica; Intervallo di tempo di ricerca (ultima ora, ultime 4 ore, ultimo giorno, ultimi 7 giorni, ultimi 30 giorni, ultimi 90 giorni, ultimi 5 anni, 2004 – Presente oppure Intervallo di tempo personalizzato); Categoria in cui effettuare la ricerca (ad esempio Acquisti, Alimenti e bevande, Arti e intrattenimento e molte altre); Tipologia di servizio Google su cui effettuare la ricerca (Google Immagini, Google News, Google Shopping, Ricerca di YouTube). Nella pagina dei risultati è inoltre possibile inserire una serie di termini di ricerca da mettere a confronto con il primo (nel nostro esempio “Sergio Mattarella” è messo a confronto con la keyword “Sandro Pertini”). Si otterrà un grafico di confronto dell’interesse relativo alle due query nel tempo (nel nostro esempio riferito agli ultimi 12 mesi). Scorrendo col mouse lungo le linee del grafico si otterranno delle informazioni pop-up riferite a giorno (o periodo); Al di sotto del grafico cartesiano relativo ai termini di ricerca, si trova un secondo box recante informazioni relative all’analisi di confronto per sottoregione. Nell’ambito del restyle generale di Google Trends, questa sezione è stata migliorata nella colorazione del grafico dell’area di ricerca. L’intensità del colore rappresenta in maniera semi-quantitativa la percentuale di ricerche del termine in questione. Scorrendo lungo la pagina si trova un ulteriore grafico relativo all’interesse per regione (di ognuna delle ricerche a confronto), affiancato da un’analisi delle query correlate (le più cercate e quelle in aumento). Come condividere i dati

    Come intuibile, usare Google Trends è davvero semplice. Per condividere l’analisi degli argomenti cercati sarà sufficiente sfruttare la canonica funzione “Condividi” premendo il pulsante presente in corrispondenza di ogni scheda.

    Non solo, l’esportazione può avvenire anche scaricando un file in formato CSV. Sarà sufficiente premere sul tasto recante una freccia diretta verso il basso e salvare il file CSV. Per aprire un file in formato CSV con Google Docs è indicata la lettura dell’apposita guida.

    Se invece si desidera incorporare uno o più grafici all’interno del proprio blog o nel proprio sito sarà sufficiente cliccare sul pulsante “Incorpora”. In questo caso sarà possibile ottenere una preview dei dati (aggiornabili in tempo reale mediante apposizione di una spunta in alto a sinistra oppure statici) incorporati in versione desktop o mobile, e sarà possibile copiare e incollare il codice HTML relativo.

    Conclusione

    Ecco conclusa la nostra guida dedicata a come usare Google Trends. Per ulteriori informazioni è possibile consultare la guida ufficiale a Google Trends. Per rimanere sempre aggiornati su news, offerte e guide lasciate un Like alla pagina Facebook ufficiale di ChimeraRevo.

    Come aprire i file in formato CSV con Google DocsInternetServizi Online
    Come convertire un file csv in Excel (xls, xslx)In questa guida impareremo a trasformare i campi separati da un delimitatore in colonne distinteWindowsmicrosoft office programmi windows
    Portatile 17 pollici: i migliori da comprare

    Portatile 17 pollici: i migliori da comprare


    I portatili da 17 pollici sono una categoria pensata appositamente per gli utenti che desiderano un display abbastanza ampio. In questo modo potranno godere appieno dei contenuti multimediali. Essi si pongono al di sopra dei portatili da 13 pollici e dei...

    I portatili da 17 pollici sono una categoria pensata appositamente per gli utenti che desiderano un display abbastanza ampio. In questo modo potranno godere appieno dei contenuti multimediali. Essi si pongono al di sopra dei portatili da 13 pollici e dei portatili da 15 pollici.

    In questa guida vedremo come scegliere un prodotto di questo genere e quali sono i migliori modelli disponibili attualmente in commercio.

    Indice Come scegliere un portatile da 17 pollici I migliori portatili da 17 pollici Altre guide interessanti Come scegliere un portatile da 17 pollici

    L’acquisto di un nuovo portatile non è una cosa da prendere alla leggera. Un notebook è un prodotto che ci accompagna ovunque, sia per lavoro che per studio. Chi sceglie un portatile con questa dimensione del display, però, deve rinunciare a una caratteristica chiave di questi prodotti, ovvero la portabilità.

    Ovviamente, se si vuole un display ampio e delle ottime caratteristiche tecniche, si deve scendere a dei compromessi. Tuttavia, alcuni modelli di alto livello riescono anche a garantire una portabilità tutto sommato ottima.

    Il primo elemento fondamentale da tenere in considerazione è l’utilizzo che intendiamo farne. Questa categoria di portatili è dedicata principalmente alla produttività e al gaming, ma anche a chi desidera creare una postazione simil-desktop per il lavoro.

    Un altro elemento fondamentale è l’autonomia che riesce a garantire la batteria. Questo tipo di notebook richiedono un maggiore consumo di energia rispetto ai modelli con display più piccoli. A nessuno piace dover ricaricare sempre il proprio PC, soprattutto se siamo spesso in viaggio oppure in università.

    Il design varia a seconda del modello e dello scopo per il quale è stato progettato. I notebook da gaming presentano uno stile aggressivo e tamarro, mentre gli ultrabook e i notebook per la produttività sono caratterizzati da delle forme più eleganti.

    I migliori portatili da 17 pollici HP 17-bs003nl Offerta HP 17-bs003nl Notebook, Display da 17.3", Intel i5-7200U, 2.5 GHz, HDD da 1000 GB, 8 GB di RAM, AMD Radeon 520, Argento Naturale Processore Intel Core i5-7200U (frequenza base 2,5 GHz, fino a 3,1 GHz con tecnologia Intel Turbo Boost, 3 MB di cache, 2 coreMemoria 8 GB di SDRAM DDR4-2133 (1 x 8 GB)SATA da 1 TB (5400 rpm), DVD-writerSchermo FHD IPS antiriflesso retroilluminato a WLED con diagonale da 43,9 cm (17.3") (1920 x 1080)Scheda Grafica AMD Radeon 520 (DDR3 da 2 GB dedicata) 899,99 EUR - 22% 699,00 EUR Acquista su Amazon

    Se cerchiamo un notebook elegante e affidabile, questo modello di HP è quello che fa per noi. Iniziamo con il prodotto “più economico” della nostra lista (se così si può definire). Questo modello è dotato di caratteristiche di fascia media, concordi con il prezzo al quale viene venduto.

    È equipaggiato con un processore Intel Core i5-7200U dual-core a 4 thread con frequenza di base a 2,5 GHz, affiancato da 8 GB di RAM di tipo DDR4. Questa accoppiata ci consente di eseguire tranquillamente anche i software che richiedono maggiori risorse.

    Il notebook offre un HDD da 1 TB di spazio, il quale ci consente di immagazzinare un grande quantitativo di dati. Inoltre, troviamo una discreta scheda video dedicata, ovvero la Radeon 520 con 2 GB di memoria dedicati.

    Veniamo ora al protagonista di questo prodotto. Il display è un 17.3 pollici di tipo IPS con risoluzione Full HD (1.920 x 1.080 pixel) e retroilluminazione WLED, adatto alla visualizzazione di contenuti multimediali.

    Asus FX753VD-GC193T Offerta Asus FX753VD-GC193T Notebook, 17.3", Intel Core i7-7700HQ, SDD da 256 GB e HDD da 1 TB, 16 GB RAM, nVidia GeForce GTX 1050, Nero Display da 17.3" Full HDProcessore Intel Core i7 Quad Core di 7a GenerazioneScheda grafica nVidia GeForce GTX1050 4GB GDDR5Design accattivante e tastiera retroilluminataTastiera con layout italian (QWERTY) 1.359,00 EUR - 22% 1.059,20 EUR Acquista su Amazon

    Si tratta di un modello con delle caratteristiche tecniche davvero interessanti. Questo notebook di Asus è pensato per il gaming e per l’utilizzo di software pesanti, ma non rinuncia a un design elegante e sobrio.

    All’interno troviamo dei componenti di tutto rispetto. Il processore è un Intel Core i7-7700HQ quad-core a 8 thread con clock a 2,80 GHz (3,80 GHz in Turbo Boost), mentre la memoria RAM è da ben 16 GB di tipo DDR4. Si comportano molto bene nell’utilizzo di software come Autocad o Photoshop, grazie anche alla scheda video dedicata NVIDIA GeForce GTX 1050 con 4 GB di memoria GDRR5.

    Per quanto riguarda lo storage interno, troviamo una soluzione ibrida. Dispone di un HDD da 1 TB nel quale immagazzinare i file e un SSD da 256 GB che ci consente di ospitare l’OS e i software più utilizzati.

    Il display è da 17.3 pollici di tipo IPS con risoluzione Full HD ed è antiriflesso. Inoltre, è dotato di una tastiera retroilluminata che facilita la scrittura anche nelle ore notturne.

    Asus ROG GL703VD-GC028T Offerta Asus GL703VD-GC028T Notebook, Display 17.3", i7-7700HQ, RAM 16 GB, HDD 1024 GB + 256GB di SSD, nVidia GeForce GTX 1050 Display da 17.3" Full HD con tecnologia IPSProcessore Intel Core i7 Quad Core di 7a GenerazioneScheda grafica NVIDIA GeForce GTX1050 4 GB GDDR5HDD da 1 TB + SSD 256 GBDesign ROG e tastiera retroilluminata 1.429,00 EUR - 25% 1.069,90 EUR Acquista su Amazon

    Veniamo ora a un modello dedicato principalmente al gaming. Fa parte della serie ROG di Asus, una linea che racchiude i prodotti da gaming dell’azienda. L’obbiettivo di questo notebook è proporre delle caratteristiche tecniche elevate a un prezzo relativamente contenuto.

    Il cuore è il ben noto Intel Core i7-7700HQ quad-core con frequenza base di 2,80 GHz. A supportarlo vi sono 16 GB di RAM di tipo DDR4 e una scheda video dedicata, la NVIDIA GeForce GTX 1050 con 4 GB di memoria GDDR5.

    Anche qui troviamo una soluzione ibrida per l’archiviazione interna. Possiamo sfruttare un HDD da 1 TB per archiviare tutti i file e un SSD da 256 GB che ospita il sistema operativo.

    Grazie al software ROG gaming center, potremo sfruttare tutte le funzionalità offerte da Asus per migliorare la nostra esperienza di gioco. Inoltre, è dotato di una tastiera con retroilluminazione RGB ed effetti personalizzabili. Il display, invece, è un 17.3 pollici con risoluzione Full HD (1.920 x 1.080 pixel).

    MSI Raider GE73VR 7RE MSI GE73VR 7RE(Raider)-099IT Notebook da Gaming, Display 17.3" FHD 120Hz, i7-7700HQ, RAM 16 GB, HDD 1TB + 128GB NVMe SSD, Scheda Grafica Nvidia GTX 1060 6GB, Windows 10 [Layout Italiano] Display 120 Hz con tempo di risposta di 5ms e 94% NTSCTastiera gaming SteelSeries RGB per singolo tastoCooler Boost 5: doppia ventola con 7 heatpipes dedicati 1.749,00 EUR Acquista su Amazon

    Se vogliamo ottenere delle prestazioni maggiori in game rispetto al modello precedente, possiamo optare per questo modello di MSI. Le due schede tecniche sono molto simili.

    Anche questo modello è dotato di un processore Intel Core i7-7700HQ quad-core a 2,80 GHz e di 16 GB di RAM di memoria DDR4. La principale differenza è la scheda video dedicata. In questo modello troviamo una NVIDIA GeForce GTX 1060 da 6 GB di memoria GDRR5, superiore di gran lunga alla 1050 del modello di Asus.

    Grazie a questa scheda video potremo godere di maggiore qualità e fluidità in game. Lo storage interno è garantito da un HDD da 1 TB e un SSD da 128 GB. Il display da 17.3 pollici di diagonale è antiriflesso ed è dotato di risoluzione Full HD, ovvero di 1.920 x 1.080 pixel, e refresh rate a 120 Hz.

    Inoltre, è dotato di una tastiera SteelSeries di ottima qualità, caratterizzata da una retroilluminazione RGB con tanti effetti personalizzabili.

    HP OMEN 17-w204nl HP OMEN 17-w204nl Notebook PC, Display 17.3", i7-7700HQ, RAM 16 GB, HDD 1000 GB SDD 256 MB, nVidia GeForce Gtx 1070, Mesh Shadowing/Nero Brillante [Layout Italiano] Processore Intel Core i7-7700HQ, 2.8 GHz, fino a 3.8 GHz con tecnologia Intel Turbo Boost, 6 MB di cache, 4 Core, Chipset Intel HM175Memoria 16 GB di SDRAM DDR4-2400, 2 x 8 GB, slot totali: 2 accessibili all'utenteSATA da 1 TB, 7200 rpm, 256 GB PCIe NVMe M.2 SSDScheda video nVidia GeForce GTX 1070, 8 GB di GDDR5 dedicataSchermo FHD IPS UWVA antiriflesso con retroilluminazione WLED, diagonale di 43.9 cm, 17.3", 1920 x 1080 2.199,98 EUR Acquista su Amazon

    Desideriamo ottenere il massimo delle prestazioni e le migliori componenti hardware? Allora questo HP Omen 17 è il notebook che decisamente fa per noi, un modello dedicato al gaming, ma indicato anche per l’editing.

    Il cuore pulsante di questo è l’ormai noto Intel Core i7-7700HQ quad-core a 2,80 GHz (3,80 con Turbo Boost), affiancato da 16 GB di RAM di tipo DDR4. Una soluzione ibrida che ci consente di archiviare tutti i nostri file in un HDD da 1 TB e ospitare il sistema operativo e i software più utilizzati su un SSD da 256 GB.

    Come scheda video dedicata troviamo una potente NVIDIA GeForce GTX 1070 con ben 8 GB di memoria GDDR5. Essa, insieme a CPU e RAM, ci consente di giocare con dettagli grafici alti anche ai giochi più recenti.

    Il display è da 17.3 pollici con risoluzione Full HD IPS (1080p) con retroilluminazione WLED. Inoltre, è dotato di un’ottima tastiera retroilluminata che restituisce un buon feedback durante il game.

    Altre guide interessanti

    Di seguito vi proponiamo una lista di guide correlate che troverete sicuramente di vostro interesse.

    Portatile 13 pollici: i migliori da comprareQuella da 13 pollici è forse la categoria più interessante per quanto riguarda i portatili. Ecco a voi i migliori della categoria, di tutti i tipi e per tutte le tasche.HardwareGuida Acquisto notebook Miglior portatile: quale comprareDovete sostituire il vostro PC portatile o avvicinarvi a questo mondo? Vediamo insieme quali sono i migliori modelli suddivisi per fascia di prezzo.HardwareGuida Acquisto notebook Portatile 200€: classifica e quale comprareChi ha detto che è impossibile conciliare performance accettabili e prezzo basso? Cerchiamo di sfatare questo mito analizzando i migliori notebook economici.HardwareGuida Acquisto notebook Portatile 300€: classifica e quale comprareBudget limitato ma necessità di comprare un nuovo Notebook? Ecco i migliori portatili a massimo 300€ ed i nostri consigli per l'acquisto!HardwareGuida Acquisto notebook Portatile 400€: classifica e quale comprareSulla fascia dei 400€ iniziamo a trovare dei prodotti davvero interessanti. La scelta non è sempre facile ma in questo vi aiutiamo noi.HardwareGuida Acquisto notebook Portatile 13 pollici: i migliori da comprareQuella da 13 pollici è forse la categoria più interessante per quanto riguarda i portatili. Ecco a voi i migliori della categoria, di tutti i tipi e per tutte le tasche.HardwareGuida Acquisto notebook Migliori Chromebook in Italia: guida all’acquistoI portatili con il sistema operativo di Google sono leggeri, veloci e vantano un'ottima autonomia. Vediamo insieme quali sono i Chromebook migliori.HardwareGuida Acquisto Ultrabook: classifica e quale comprareAvete deciso di acquistare un Ultrabook ma l'indecisione la fa da padrone? Ecco la nostra guida all'acquisto per sciogliere ogni dubbio.HardwareGuida Acquisto notebook Notebook: come scegliere? Guida all’acquistoDevi comprare un portatile nuovo? Il mercato offre troppe scelte? Abbiamo preparato la nostra guida all'acquisto su come scegliere un notebook per aiutarti!Applenotebook Portatile gaming: i migliori da comprareSiete dei veri gamer e desiderate giocare in mobilità? Vediamo insieme quali sono i migliori portatili da gaming suddivisi per fascia di prezzo!GiochiGuida Acquisto notebook Miglior Mini PC Windows: quale comprareDobbiamo prendere un PC per studio, per navigare sul Web e controllare la posta? Ecco le migliori soluzioni Mini PC Windows per risparmiare spazio.HardwareGuida Acquisto
    Come recuperare file Word non salvato

    Come recuperare file Word non salvato


    Come recupero un file Word non salvato? È la domanda che spesso si pongono in molti dopo aver speso ore e ore a lavorare su un importante documento. Molte volte capita che il programma con cui si sta scrivendo (che può essere Microsoft Word o magari...

    Come recupero un file Word non salvato? È la domanda che spesso si pongono in molti dopo aver speso ore e ore a lavorare su un importante documento. Molte volte capita che il programma con cui si sta scrivendo (che può essere Microsoft Word o magari LibreOffice Writer) si blocchi improvvisamente. Ciò porta alla cancellazione dell’intero contenuto se non viene salvato.

    Molti di voi non saanno, però, che con pochi e semplici click avrete la possibilità di recuperare le ultime modifiche effettuate sul file. Di seguito, vi mostreremo nel dettaglio come recuperare file Word non salvato sia tramite Microsoft Word che sull’alternativa LibreOffice Writer. Abbiamo deciso di strutturare la guida in un indice in modo da permettervi di navigare più facilmente all’interno di essa.

    Indice dei contenuti Come recuperare file non salvato in Microsoft Word Procedura standard Procedura manuale Word 2016 Word 2010 Word 2007 Recuperare un backup o un file temporaneo Come recuperare file Word non salvato con LibreOffice Writer

    Come recuperare file non salvato in Microsoft Word

    Recuperare un file non salvato in Word è un’operazione molto semplice e veloce. In questa guida, vi riportermo nel dettaglio i passi da effettuare per recuperare ciò che è stato perso direttamente dal programma oppure attraverso una procedura manuale che richiede un po’ di attenzione in più. Prima di iniziare, precisiamo che la guida è stata fatta su Word 2016 ma comunque i passaggi non differiscono (se lo sono di poco) anche sulle versioni precedenti del software del colosso di Redmond. Qualora utilizziate Word Online, non avrete di questi problemi in quanto i salvataggi avvengono automaticamente su OneDrive ad ogni modifica effettuata. La stessa cosa vale se utilizzate Word incluso nell’abbonamento Office 365 dove i salvataggi avvengono sempre sul servizio cloud di Microsoft.

    Procedura standard

    La procedura da effettuare è molto semplice. Abbiamo deciso di riportarvela di seguito attraverso un chiaro elenco:

    Aprite nuovamente Word dopo la chiusura anomala Dal riquadro sinistro Ripristina documenti, scegliete Mostra file recuperati (che trovate a fianco di un’icona a forma di cartella). Piccola precisazione: se volete, è possibile aprire direttamente il documento non salvato saltando la schermata iniziale in modo da ritrovarvi subito nella sezione dedicata al recupero file Posizionate il puntatore del mouse in corrispondenza della versione del documento che avete intenzione di recuperare Cliccate sulla freccia diretta verso il basso A questo punto compare un menu dove ci sono diverse opzioni: Visualizza, permette di aprire un documento ripristinato nella finestra corrente; Salva con nome…, consente di salvare una copia del documento che differisce da quello originale; e Chiudi, permette di cancellare definitivamente il salvataggio automatico effettuato da Microsoft Word

    Se il programma non mostra nessuna delle 3 opzioni succitate, allora vuol dire che non è possibile recuperare il file Word non salvato in maniera standard, quindi bisognerà affidarsi al recupero manuale, che vi mostriamo qui sotto.

    Procedura manuale

    Word 2016

    Restando sempre in Microsoft Word 2016, potete procedere al recupero manuale affidandovi alla cartella dei salvataggi automatici. Generalmente, questi file vengono memorizzati sul vostro computer con le seguenti estensioni:

    asd, documenti non salvati tmp, file temporanei wbk, file di backup automatico

    Detto ciò, ora vediamo nello specifico come recuperare file Word non salvato utilizzando il processo manuale:

    Avviate il programma Word Cliccate su File presente in alto a sinistra Cercate l’opzione Gestisci documento presente nel riquadro che compare nella sezione Informazioni Cliccate su Gestisci documento e poi su Recupera documenti non salvati. Così facendo, verrete rindirizzati direttamente alla cartella dove sono presenti i file Word non salvati in modo da poter recuperare quello desiderato

    Word 2010

    Se possedete questa release del programma di Redmond, seguite questi passaggi per recuperare file Word:

    Aprite l’applicazione Cliccate su File in alto a sinistra Selezionate Recenti e poi su Recupera file non salvati (presente nella schermata successiva) Utilizzate il pannello per visualizzare i salvataggi automatici e per poter ripristinare quello desiderato

    Word 2007

    Se sul vostro PC avete installato Microsoft Word 2007, ecco la procedura da seguire nel dettaglio:

    Cliccate sul tasto Office situato in alto a sinistra Scegliete Opzioni di Word e poi su Salva Trovate Percorso file salvataggio automatico e annotatevi quello che è scritto all’interno (es. C:ProgrammiMicrosoft WordUnsavedFiles) Fatto ciò, aprite quest’ultimo percorso utilizzando Esplora file Cercate il file asd e selezionate la voce Apri con che compare nel menu cliccando con il pulsante destro del mouse Dalla finestra scegliete Microsoft Word (se volete, spuntate sulla casella Utilizza sempre questo programma per aprire questo tipo di file) Verificate il contenuto e nel caso salvate una copia creando un nuovo documento

    Recuperare un backup o un file temporaneo

    Se avete intenzione di recuperare un file temporaneo, di seguito vi riportiamo la procedura da seguire:

    Aprite sempre Microsoft Word Cliccate su File in alto a sinistra e poi su Opzioni (in alternativa Strumenti > Opzioni se state utilizzando una versione meno recente del software) A questo punto cliccate su Salvataggio presente nel pannello successivo Prendete nota della cartella che c’è in Percorso file salvataggio automatico e chiudete il programma Accedete ad essa utilizzando Esplora file, Esplora risorse o Finder su MacOS Cercate il file .wbk (file di backup automatico) o .tmp (file temporaneo) Apritelo cliccando sulla voce Apri con che compare attraverso la pressione del pulsante destro del mouse

    Potete identificare facilmente il file ripristinato poiché quasi sempre c’è scritto Nome documento_[salvataggio automatico] per i file non salvati e Backup di con il nome del file originale per quelli di backup.

    Se nessuna di queste soluzioni è servita, allora vi consigliamo di eseguire una ricerca manuale di tutti i file .wbk, .asd e .tmp dal menu Start di Windows, da Spotlight su MacOS oppure utilizzando un programma alternativo (come FileSeek).

    Se volete evitare in futuro di utilizzare nuovamente la nostra guida su come recuperare file Word non salvato, vi consigliamo di impostare un salvataggio automatico ogni tot di tempo. Ecco come fare:

    Cliccate su File e poi su Opzioni (altrimenti Strumenti > Opzioni se avete una versione precedente del software di Microsoft) Cliccate su Salvataggio e spuntate accanto a Salva informazione di salvataggio automatico ogni x minuti Al posto della x inserite un valore che indica il tempo in cui Word deve effettuare il salvataggio (esempio ogni 2 minuti) Confermate l’operazione cliccando su Ok

    Come recuperare file Word non salvato con LibreOffice Writer

    Recuperare un file Word non salvato con LibreOffice Writer è anch’essa una procedura abbastanza semplice. Vi diciamo subito che, per impostazione di default, Writer effettua un salvataggio automatico ogni 10 minuti, quindi risulta abbastanza improbabile riuscire a perdere il contenuto di un documento dopo una chiusura anomala.

    In ogni caso, per recuperarlo seguite i passaggi elencati di seguito:

    Avviate il programma LibreOffice Writer Se ci sono salvataggi automatici, compare una finestra dove è presente la lista dei documenti aperti prima della chiusura improvvisa del software Una volta scelto quello desiderato, cliccate su Avvio e poi su Fine

    Se questa schermata non dovesse aprirsi, allora vuol dire che Writer non è riuscito a salvare automaticamente il documento. Tuttavia, non perdete le speranze poiché c’è un modo per riuscire a recuperare il documento perso. Per prima cosa vi diciamo che l’eventuale file temporaneo viene salvato nell’apposita cartella con lo stesso nome di quello originale ma con l’estensione .bak.

    Vediamo gli step:

    Aprite Writer Cliccate su Strumenti e poi su Opzioni Espandete la sezione LibreOffice presente a sinistra della nuova finestra che si apre Cliccate sul pulsante [+] e poi su Percorsi e annotate la cartella riportata accanto a Copie di sicurezza Ancora una volta affidatevi al programma Esplora file del vostro computer (Finder nel caso di MacOS) Cercate il file con lo stesso nome di quello perso e con l’estensione .bak Una volta identificato, apritelo con LibreOffice Writer sempre tramite la funzione Apri con

    Se non riuscite a trovare i file temporanei, vi consigliamo di attivare la visualizzazione dei file nascosti. Come fare? Ci abbiamo pensato noi, sia su MacOS che su Windows.

    Altri articoli utili

    Oltre alla guida su come recuperare file Word non salvato, su ChimeraRevo abbiamo pubblicato altri articoli che riguardano sempre il recupero di file non salvati o comunque persi. Di seguito, trovate una serie di post che sicuramente troverete utili in alcune situazioni:

    Recuperare dati persi in un SSD: è possibile?Per quanto se ne voglia anche gli SSD possono danneggiarsi. Recuperare dati persi è più semplice di un disco rigido tradizionale HDD?Hardware Come recuperare file cancellati involontariamenteAbbiamo raccolto per voi i programmi gratis per recuperare file cancellati involontariamente su PC. Tutti molto facili da utilizzare.LinuxSoftware Windows bloccato o non si avvia: come recuperare i fileL'incubo di chi lavora o studia col PC si è materializzato? Non riuscite più ad accedere ai vostri file perché windows non si avvia? Andiamo a scoprire le cause e alcune soluzioni.Linux Come recuperare file cancellati dal PCPrendiamo in rassegna alcuni utili programmi per il recupero di files cancellati da PC.Windowsprogrammi windows Come recuperare file cancellati con Wondershare Data RecoveryAbbiamo cancellato per sbaglio un file o una cartella importante? Vediamo come recuperare file cancellati con Wondershare Data Recovery.Windows
    Personalizzazione Android #2

    Personalizzazione Android #2


    La personalizzazione Android è un argomento che quasi sempre irrompe nell’eterna lotta (si fa per dire, NdR) tra i sostenitori del sistema operativo del robottino verde o della mela morsicata. L’ecosistema software iOS dei prodotti a marchio Apple...

    La personalizzazione Android è un argomento che quasi sempre irrompe nell’eterna lotta (si fa per dire, NdR) tra i sostenitori del sistema operativo del robottino verde o della mela morsicata. L’ecosistema software iOS dei prodotti a marchio Apple consente infatti di andare a modificare pochissimi dettagli dell’interfaccia utente, mentre sui prodotti con a bordo Android possiamo davvero sbizzarrirci scatenando la nostra fantasia, rendendo davvero unico il nostro smartphone.

    La rubrica dedicata alla personalizzazione Android, ora arrivata al secondo appuntamento, ci consente di dare una panoramica sui migliori consigli per sfruttare le migliori app e la vostra fantasia al fine di creare il vostro telefono ideale, almeno dal punto di vista dell’interfaccia grafica. Utilizzando i migliori launcher Android, le migliori app sfondi Android e altri applicativi vi guideremo passo passo nella realizzazione di una combinazione unica di colori e linee, con un unico obbiettivo in mente: potervi regalare la soddisfazione di poter dire:”Questo l’ho fatto io!” ogni qualvolta guarderete l’home screen del vostro smartphone.

    In questa seconda puntata della rubrica vi mostriamo come realizzare una personalizzazione efficace in modo semplice, utilizzando alcuni elementi che vi abbiamo già mostrato nella prima puntata della rubrica.

    Personalizzazione Android #1 – Le basiAndroidpersonalizzazione android Cosa vi occorre

    Per realizzare la nostra personalizzazione avremo bisogno dei seguenti elementi:

    Nova Launcher KWGT Backdrops Pacchetto icone Glim Dark hug for KWGT Element for KWGT Month Widget

    Nova Launcher è uno dei (se non il, NdR) migliori launcher Android disponibili sul Play Store. Rispetto alla concorrenza ha davvero centinaia di opzioni per poter ottimizzare anche il più piccolo dettaglio relativo all’aspetto della nostra schermata Home. Ha dalla sua il vantaggio di poter non solo applicare pacchetti icone che possiamo scaricare liberamente, ma anche di integrarsi perfettamente con il feed di Google Now e dell’Assistente Google: basta effettuare uno swipe verso destra dalla schermata principale.

    KWGT è un sofisticato strumento che consente di creare dei widget molto complessi e accattivanti: è dotato anche di un suo codice che possiamo utilizzare per creare formule che si adattano perfettamente ai nostri widget, ad esempio cambiando il nome del giorno della settimana o attivando informazioni musicali, sulla posizione e tanto altro ancora. E’ possibile creare i propri widget ex-novo oppure scaricare dal Play Store dei pacchetti realizzati da altri che contengono decine di template pronti per essere personalizzati o utilizzati.

    Backdrops è una delle migliori app per sfondi Android, con centinaia di sfondi e wallpaper in alta qualità che possiamo utilizzare per completare la personalizzazione dei nostri smartphone Android.

    Month widget è un widget calendario molto interessante che comprende al suo interno 9 stili differenti e completamente gratuiti, ma non solo: possiamo scegliere dall’apposito store decine di temi che possiamo applicare alla nostra Homescreen, così come possiamo personalizzare completamente la visualizzazione degli eventi del nostro calendario.

    Una personalizzazione non si può definire completa senza uno sfondo che risalti il frutto del nostro lavoro. Possiamo trovare tantissimi sfondi su Internet oppure anche qui scaricare una app sfondi Android dal Play Store, come ad esempio InsWall, con centinaia di sfondi ottimizzati per il nostro smartphone Android.

    Infine, ultime ingrediente fondamentale, è un pacchetto icone. Possiamo trovarne a decine gratis, e ogni settimana lo store di Google ne propone molti in offerta oppure da scaricare gratuitamente. In questa puntata vi consigliamo Glim Dark, un pacchetto icone completamente gratuito con un forte contrasto che si sposa perfettamente con il nostro sfondo colorato!

    Non vi resta che guardare il video sulla personalizzazione Android lezione #2  e apprendere come realizzare la stessa interfaccia utente sul vostro smartphone Android. Come sempre per ogni dubbio o domanda c’è il box dei commenti qui sotto!

    App per scaricare musica gratis su AndroidLe migliori applicazioni per scaricare musica gratis sul vostro smartphone e tablet Android.AndroidMusica Tastiera Google: guida alla personalizzazioneEcco alcuni consigli e trucchetti per utilizzare ed abbellire la tastiera Google ed ottimizzarne l'esperienza d'utilizzo adattandola alle nostre preferenze.Android Le migliori app Android (e Widget) da installareLa collezione delle migliori app Android per sfruttare al massimo il vostro smartphone o tablet. Per un dispositivo più personalizzato e produttivo!Androidapp android
    Come effettuare la portabilità su ILIAD

    Come effettuare la portabilità su ILIAD


    Buone notizie per chi ha acquistato una nuova sim ILIAD ed ora vuole portare il proprio numero personale. Da ora potete effettuare la portabilità su ILIAD utilizzando una SIM già attiva. Vediamo come fare e come funziona tutta la procedura. Effettuare...

    Buone notizie per chi ha acquistato una nuova sim ILIAD ed ora vuole portare il proprio numero personale. Da ora potete effettuare la portabilità su ILIAD utilizzando una SIM già attiva. Vediamo come fare e come funziona tutta la procedura.

    Effettuare la portabilità su ILIAD

    Nell’ottica della #rivoluzioneiliad l’azienda ha attivato la possibilità di portare un numero di un altro operatore su una sim ILIAD già attiva. Questa è un’ottima notizia per chi aveva scelto di acquistare una nuova SIM per testare il servizio, ed ora vuole entrare nel nuovo operatore con il proprio numero.

    Come richiedere la portabilità su ILIAD

    Per chiedere il passaggio del proprio numero la procedura non è difficile, basta seguire questi passaggi:

    Accedere nella propria Area Personale con le credenziali fornite via e-mail; Andare alla voce “La mia offerta”; Cliccare sul pulsante “Richiesta di portabilità”; Inserire tutti i dati richiesti dal sito.

    Dopo di ciò non dovrete più fare nulla. Si occuperà ILIAD di contattare il vostro vecchio operatore e fare il passaggio del numero.

    La vecchia SIM sarà disabilitata entro 2/3 giorni lavorativi e il numero verrà portato sulla SIM ILIAD in vostro possesso.

    I dati da inserire

    I dati che il sito di ILIAD vi chiederà per eseguire la portabilità sono i seguenti:

    Il numero di telefono da portare in ILIAD; L’operatore di appartenenza del numero da portare; Il tipo di contratto (ricaricabile o abbonamento); Il numero seriale della SIM (lo trovate stampato sulla SIM, o potete scaricare l’app di ILIAD); La data in cui volete venga effettuata la portabilità (lasciando vuoto verrà effettuata nel minor tempo possibile).

    Potete anche chiedere il passaggio del credito residuo, semplicemente abilitando l’apposita spunta.

    Questa era una semplice guida per portare un numero in ILIAD utilizzando una SIM già attiva. Ecco alcuni articoli che potrebbero esservi utili:

    Come configurare ILIAD su Android, iPhone e iPadAvete comprato una SIM ILIAD ma non funziona la connessione a internet? Probabilmente dovete configurare il vostro smartphone. Ecco come fare!Androidiliad Roaming Europa ILIAD: cosa c’è da sapereIliad sta facendo parlare di sé in tutta Italia ma c'è una querelle relativa al Romaing Internazionale. Ecco tutto ciò che dovete sapere.Internetiliad Come ricaricare ILIADDalle informazioni trapelate, ricaricare una SIM Iliad può apparire particolarmente complicato. In realtà la soluzione è più semplice del previsto: pronti a scoprirla?Internetiliad tariffe mobile Come passare a ILIADSiete tentati dalla nuova offerta presentata dall'operatore più economico presente sul mercato? Oggi vi spiegheremo come passare a Iliad in tutta tranquillità.Internetiliad tariffe mobile Copertura Rete Iliad in ItaliaIliad è pronta ad esordire nel mercato italiano e lo ha fatto in grande stile. Ma la copertura?Internetiliad Come fare recesso ILIADSe ILIAD non ha soddisfatto le vostre aspettative non preoccupatevi: è possibile tornare indietro effettuando il recesso in tempi ristrettissimi.Internetiliad
    Portatile 15 pollici: i migliori da comprare

    Portatile 15 pollici: i migliori da comprare


    I portatili 15 pollici sono il giusto compromesso tra prestazioni e portabilità. La dimensione della diagonale è quella più diffusa nel settore dei notebook, in quanto si pone come via di mezzo tra i portatili da 13 pollici e quelli da 17 pollici....

    I portatili 15 pollici sono il giusto compromesso tra prestazioni e portabilità. La dimensione della diagonale è quella più diffusa nel settore dei notebook, in quanto si pone come via di mezzo tra i portatili da 13 pollici e quelli da 17 pollici. Infatti, i portatili troppo piccoli possono risultare scomodi per la visualizzazione di contenuti multimediali, mentre quelli troppo grandi peccano lato portabilità.

    Indice Come scegliere un portatile I migliori modelli Altre guide interessanti Come scegliere un portatile

    La scelta di un nuovo portatile non è da prendere assolutamente alla leggera. Si tratta, infatti, di un prodotto che ci accompagnerà ovunque e con il quale effettueremo la gran parte delle operazioni. Si può considerare quindi quasi alla pari di uno smartphone. Tuttavia, compare un nuovo notebook, non è semplice come può sembrare.

    Negli ultimi anni il mercato dei computer portatili è cresciuto a dismisura. Le aziende hanno spinto molto per creare prodotti sempre nuovi e aggiornati, al passo con i nuovi processori e le nuove GPU. Soprattutto nella categoria dei 15 pollici, si è registrato un considerevole aumento dei modelli disponibili. Per questo motivo, l’utente può trovarsi in difficoltà a scegliere un prodotto perfetto per l’utilizzo che deve farne.

    Esistono modelli dedicati prettamente alla produttività, altri dedicati al gaming e altri dedicati a chi cerca un prodotto economico pensato per un utilizzo normale. Quindi, abbiamo deciso di realizzare una guida d’acquisto sui migliori portatili di questa categoria disponibili attualmente sul mercato.

    La scelta di un nuovo portatile ricade sull’utilizzo che ne vogliamo fare. Un altro aspetto fondamentale da tenere in considerazione è il rapporto qualità/prezzo di cui è dotato. Non dimentichiamoci, inoltre, dell’autonomia garantita dalla batteria, in quanto a nessuno piace dover ricaricare spesso il proprio notebook, soprattutto se siamo in viaggio.

    I migliori modelli Asus VivoBook Offerta Asus VivoBook Notebook, 15.6" HD LED, Processore Intel Celeron N3350, RAM 4 GB, Hard Disk 500GB, Windows 10, Argento [Layout Italiano] Windows 10 HomeProgettato per la produttività e l'intrattenimentoConnessioni più veloci e più facili con USB Type-CAudio eccezionale, messo a punto da esperti: tecnologia Asus SonicMaster 379,00 EUR - 32% 258,51 EUR Acquista su Amazon

    Iniziamo con un notebook molto economico, pensato soprattutto per chi cerca un notebook dedicato principalmente a un utilizzo normale. Questo VivoBook non eccelle sicuramente per le caratteristiche tecniche, ma è dotato di un rapporto qualità/prezzo davvero ottimo.

    Il processore è un Intel Celeron N3350 dual-core con frequenza base di 1,10 GHz, affiancato da 4 GB di RAM di tipo DDR3. Come storage interno troviamo un capiente HDD da 500 GB, il quale ci consente di ospitare un grande quantitativo di file. La qualità costruttiva è davvero buona e troviamo la presenza di una porta USB Type-C.

    La parte frontale ospita la fotocamera e il display da 15.6 pollici con risoluzione HD (1.366 x 768 pixel) e retroilluminazione LED. La tastiera è dotata di un’ottima qualità e restituisce un buon feedback tattile. Trattandosi di un PC dalle caratteristiche tecniche non elevate, è indicato soprattutto per un utilizzo fatto di navigazione internet e utilizzo della suite di Office.

    Per questo motivo, lo indichiamo soprattutto per un utilizzo studentesco.

    Lenovo ThinkPad V110 80TL00A9IX Lenovo 80TL00A9IX ThinkPad V110 Portatile con Display da 15.6", Processore Intel Core i3-6006U, 4 GB DDR4-SDRAM, 500 GB HDD, Scheda Grafica Intel HD Graphics 520, Windows 10 Home, Nero Processore Intel Core i3-6006U4 GB RAMCapacità memoria interna da 500 GB HDDScheda grafica Intel HD Graphics 520, Tastiera con layout italiano (QWERTY)Sistema operativo Windows 10 Home 313,90 EUR Acquista su Amazon

    Questo modello di Lenovo è un altro portatile economico degno di nota. Si tratta di un prodotto con delle caratteristiche migliori rispetto a quelle del computer visto in precedenza. Il Lenovo ThinkPad V110 si contraddistingue per un design elegante, sottile e adatto a ogni occasione. La qualità costruttiva è buona, ovviamente non alla pari di modelli più costosi.

    Il PC è animato da un processore Intel Core i3-6006U dual-core a 4 thread con frequenza di base a 2,00 GHz. Assente, purtroppo, la tecnologia Turbo Boost di Intel, la quale ci consente di avere delle prestazioni in più aumentando leggermente il clock del processore. La RAM è da 4 GB di tipo DDR4, sufficiente per eseguire i pochi software che utilizzeremo, mentre troviamo 500 GB di spazio interno garantiti da un HDD molto capiente.

    Il display è da 15.6 pollici con risoluzione HD (1.366 x 768 pixel) di tipo LCD IPS, adatto per la visualizzazione di contenuti multimediali.

    Consigliamo l’acquisto di questo portatile a chi cerca un prodotto economico e dedicato alla navigazione internet e l’utilizzo di software leggeri.

    Acer Swift 3 (Ryzen) Offerta Acer Notebook Swift 3 SF315-41-R03D, Processore AMD Ryzen 5 2500U, RAM 8 GB DDR4, 256GB SSD, Windows 10 Home, Dispaly 15.6" FHD IPS, Silver Windows 10 homeDisplay 15.6" fhd ips LCD (1920x1080)Processore amd ryzen 5 2500uScheda grafica radeon vega 1100 MHz 849,00 EUR - 18% 699,00 EUR Acquista su Amazon

    L’Acer Swift 3 è un connubio di caratteristiche di alto livello. Troviamo infatti un design elegante, una qualità costruttiva ottima e delle prestazioni eccellenti. Si tratta di un modello molto recente, essendo dotato dei nuovi processori della famiglia di AMD.

    Troviamo infatti un processore Ryzen 5 2500U quad-core a 8 thread con frequenza di base di 2 GHz, affiancato da ben 8 GB di memoria RAM di tipo DDR4. Il processore è perfetto per chi cerca un computer sia per giocare che per lavorare con la grafica. Ovviamente, non si tratta di un PC dedicato prettamente al gaming, anche se grazie alla scheda video integrata Radeon Vega possiamo goderci alcuni titoli con dettagli medi.

    La parte frontale ospita l’ottimo display da 15.6 pollici con risoluzione Full HD, ovvero di 1.920 x 1.080 pixel.

    Per quanto riguarda lo storage interno, il PC è dotato di un SSD da 256 GB che, oltre ad archiviare file, ospita il sistema operativo e ci consente di migliorare le prestazioni generali. Come abbiamo detto in precedenza, il modello è dotato di un’ottima qualità costruttiva e di uno spessore estremamente ridotto. Inoltre, è presente il sensore di impronte digitali e la tastiera con retroilluminazione che facilita la scrittura nelle ore notturne.

    Asus VivoBook Pro Offerta Asus VivoBook Pro Notebook, 15.6" 4K/UHD IPS, Intel Core i7-7700HQ, RAM 16 GB, HDD da 1TB e SSD da 512 GB, NVidia GTX1050 [Layout Italiano] Design realizzato in resistente, alluminio, profilo spesso 19,2 mm e un peso di 2 kgPotente processore Intel Core i7-7700HQ (2.8 GHz)Scheda grafica NVIDIA GeForce GTX 1050M 4GB DDR 5Wi-Fi dual-band 802.11ac ultra-veloce e completa connettivitàTastiera Retroilluminata 1.449,00 EUR - 23% 1.120,90 EUR Acquista su Amazon

    Desideriamo un prodotto dedicato alla produttività e all’editing? Allora il VivoBook Pro di Asus è la nostra prima scelta. Questo modello è dotato di caratteristiche tecniche davvero interessanti. Ma partiamo prima di tutto dal design. Esso si contraddistingue per una qualità costruttiva eccellente e un design elegante e ricercato. Difficilmente troveremo altri prodotti che si avvicinano a queste caratteristiche costruttive.

    Ovviamente, anche i componenti hardware non possono essere da meno. Il cuore di questo portatile è un Intel Core i7-7700HQ quad-core a 8 thread con frequenza base di 2,80 GHz e frequenza massima di 3,80 GHz. Il processore è accompagnato da ben 16 GB di RAM di tipo DDR4, garantendoci delle prestazioni ottimali nell’utilizzo di qualsiasi software. Per lo storage interno troviamo una soluzione ibrida, ovvero un HDD da 1 TB e un SSD da ben 512 GB nel quale potremo ospitare l’OS e i programmi che necessitano di tempi di caricamento ottimi. Inoltre, è dotato di una scheda video dedicata di medio-bassa qualità, una NVIDIA GeForce GTX 1050 con 4 GB di memoria GDDR5.

    Il vero protagonista di questo VivoBook Pro è il display. Ci troviamo di fronte a un display IPS da 15.6 pollici con risoluzione 4K/UHD, ovvero di 3.840 x 2.160 pixel, grazie al quale potremo godere appieno di ogni minimo dettaglio grafico.

    DELL XPS 15 9560 DELL XPS 9560 Computer portatile, 15.6" Full HD, 2.8GHz(3,8GHz Turbo) i7-7700HQ, 8GB RAM, 256 GB SSD, GeForce GTX 1050 4GB, Nero/Argento Risparmio energetico: il notebook XPS 15 vanta la qualifica Energy Star.Modello del processore - i7-7700HQ 2,8Ghz, fino a 3,8 Ghz(Turbo Boost)È incluso il software Dell PremierColor che adatta automaticamente il contenuto non in formato Adobe RGB per visualizzare sullo schermo colori più accurati e realistici. 1.232,32 EUR Acquista su Amazon

    I prodotti della serie XPS di DELL si sono rivelati sempre dei prodotti che riescono a unire prestazioni e design. Questo XPS 15 rimane fedele alla filosofia dell’azienda, offrendo un prodotto compatto e potente allo stesso tempo. Il display InfinityEdge da 15.6 pollici con risoluzione Full HD la fa da padrone. I bordi laterali e quello superiore sono ridotti all’estremo, permettendoci di godere di un bellissimo display IPS.

    Il cuore pulsante è un Intel Core i7-7700HQ quad-core a 8 thread con frequenza base di 2,80 GHz e frequenza massima di 3,80 GHz grazie al Turbo Boost di Intel. Il processore è supportato da 8 GB di RAM di tipo DDR4 con frequenza a 2.400 MHz, mentre troviamo un SSD da 256 GB per lo storage.

    La peculiarità di questo modello è la presenza di una scheda video dedicata, ovvero la NVIDIA GeForce GTX 1050. Grazie a questa GPU potremo giocare ai giochi più recenti con dettagli medi. I bordi sottili hanno permesso di incastonare un display da 15.6 pollici in un notebook di dimensioni simili a un modello da 14 pollici.

    MSI Stealth Pro Offerta MSI GS63 7RE(Stealth Pro)-052IT Notebook da Gaming, Display 15.6" FHD IPS, i7-7700HQ, RAM 16 GB, HDD 1TB + 128GB SSD, Scheda Grafica Nvidia GTX 1050 Ti 4 GB, Windows 10 [Layout Italiano] Solo 17,7 mm di spessore con telaio in lega di magnesio e 1,8 kg di pesoProteggi il tuo ping con Killer DoubleShot Pro: dai priorità ai tuoi programmi garantendo loro la massima larghezza di bandaCalibrazione del display con tecnologia True Color per qualità vicina al 100% sRGBCooler Boost Trinity: tripla ventola con 5 heatpipes dedicatiPorta USB 3.1 Thunderbolt 3 per velocità fino a 40Gbps e monitor esterno in 4K a 60Hz 1.649,00 EUR - 15% 1.398,90 EUR Acquista su Amazon

    Se stiamo cercando un notebook dedicato al gaming, ma che allo stesso tempo conservi delle dimensioni compatte, lo Stealth Pro di MSI è quello che fa al caso nostro. Questo mostro di potenza unisce delle caratteristiche da top di gamme con un design sottile e elegante allo stesso tempo.

    Il processore è un Intel Core i7-7700HQ quad-core a 8 thread con frequenza base di 2,80 GHz, equipaggiato con ben 16 GB di RAM DDR4 che danno la giusta potenza a un prodotto del genere. Come scheda video dedicata troviamo una NVIDIA GeForce GTX 1050 Ti da 4 GB di memoria GDRR5. Per quanto riguarda l’archiviazione interna, invece, troviamo una soluzione ibrida con un HDD da 1 TB e un SSD da 128 GB. Il primo, quindi, si occuperà di immagazzinare tutti i nostri file, mentre il secondo ospiterà il sistema operativo e i software più utilizzati che richiedono un’ottimizzazione del tempo di caricamento.

    La tastiera è dotata di una retroilluminazione RGB personalizzabile attraverso l’apposito software di MSI. Inoltre, è dotato di un sistema di raffreddamento con tripla ventola e 5 heatpipes dedicati, il quale garantisce sempre delle temperature ottimali.

    Altre guide interessanti

    Di seguito vi riportiamo una lista di guide correlate che troverete sicuramente di vostro interesse.

    Portatile 13 pollici: i migliori da comprareQuella da 13 pollici è forse la categoria più interessante per quanto riguarda i portatili. Ecco a voi i migliori della categoria, di tutti i tipi e per tutte le tasche.HardwareGuida Acquisto notebook Miglior portatile: quale comprareDovete sostituire il vostro PC portatile o avvicinarvi a questo mondo? Vediamo insieme quali sono i migliori modelli suddivisi per fascia di prezzo.HardwareGuida Acquisto notebook Portatile 200€: classifica e quale comprareChi ha detto che è impossibile conciliare performance accettabili e prezzo basso? Cerchiamo di sfatare questo mito analizzando i migliori notebook economici.HardwareGuida Acquisto notebook Portatile 300€: classifica e quale comprareBudget limitato ma necessità di comprare un nuovo Notebook? Ecco i migliori portatili a massimo 300€ ed i nostri consigli per l'acquisto!HardwareGuida Acquisto notebook Portatile 400€: classifica e quale comprareSulla fascia dei 400€ iniziamo a trovare dei prodotti davvero interessanti. La scelta non è sempre facile ma in questo vi aiutiamo noi.HardwareGuida Acquisto notebook Portatile 13 pollici: i migliori da comprareQuella da 13 pollici è forse la categoria più interessante per quanto riguarda i portatili. Ecco a voi i migliori della categoria, di tutti i tipi e per tutte le tasche.HardwareGuida Acquisto notebook Migliori Chromebook in Italia: guida all’acquistoI portatili con il sistema operativo di Google sono leggeri, veloci e vantano un'ottima autonomia. Vediamo insieme quali sono i Chromebook migliori.HardwareGuida Acquisto Ultrabook: classifica e quale comprareAvete deciso di acquistare un Ultrabook ma l'indecisione la fa da padrone? Ecco la nostra guida all'acquisto per sciogliere ogni dubbio.HardwareGuida Acquisto notebook Notebook: come scegliere? Guida all’acquistoDevi comprare un portatile nuovo? Il mercato offre troppe scelte? Abbiamo preparato la nostra guida all'acquisto su come scegliere un notebook per aiutarti!Applenotebook Portatile gaming: i migliori da comprareSiete dei veri gamer e desiderate giocare in mobilità? Vediamo insieme quali sono i migliori portatili da gaming suddivisi per fascia di prezzo!GiochiGuida Acquisto notebook Miglior Mini PC Windows: quale comprareDobbiamo prendere un PC per studio, per navigare sul Web e controllare la posta? Ecco le migliori soluzioni Mini PC Windows per risparmiare spazio.HardwareGuida Acquisto
    Controllare credito ILIAD

    Controllare credito ILIAD


    Il nuovo operatore ILIAD che è entrato nel mercato italiano ha suscitato molto interesse, sopratutto per via dell’interessante offerta che ha proposto ai clienti. Tuttavia alcuni si stanno facendo delle domande, e una di queste è “Come posso...

    Il nuovo operatore ILIAD che è entrato nel mercato italiano ha suscitato molto interesse, sopratutto per via dell’interessante offerta che ha proposto ai clienti. Tuttavia alcuni si stanno facendo delle domande, e una di queste è “Come posso controllare il credito ILIAD?“.

    Beh, ci sono diversi modi per farlo, e sicuramente siete già a conoscenza della possibilità di visualizzarlo sul sito web, o di chiamare il 400. Ma oggi vi spiegheremo due altri metodi, molto rapidi.

    Come controllare credito ILIAD

    Oltre ai classici modi che tutti già conoscono (ovvero controllare il sito web o chiamare il numero 400), ci sono due altre strade molto veloci per controllare il credito.

    Con l’App

    È possibile utilizzare l’app dedicata alla segreteria telefonica che mostra anche i contatori delle offerte e il credito residuo.

    Una volta aperta, basta recarsi nella voce “Account” per vedere i vostri contatori e il credito ILIAD presente sulla SIM.

    Con un SMS

    Ma il metodo più semplice e veloce è quello dell’SMS.

    Vi basterà inviare un SMS al 400 per ricevere come risposta il credito residuo della vostra SIM. Non importa cosa scrivete all’interno del messaggio, potete anche lasciarlo vuoto.

    Questi erano i metodi più rapidi per sapere il credito presente sulla vostra SIM ILIAD. Qui in basso alcuni articoli che potrebbero esservi utili:

    Come configurare ILIAD su Android, iPhone e iPadAvete comprato una SIM ILIAD ma non funziona la connessione a internet? Probabilmente dovete configurare il vostro smartphone. Ecco come fare!Androidiliad Roaming Europa ILIAD: cosa c’è da sapereIliad sta facendo parlare di sé in tutta Italia ma c'è una querelle relativa al Romaing Internazionale. Ecco tutto ciò che dovete sapere.Internetiliad Come ricaricare ILIADDalle informazioni trapelate, ricaricare una SIM Iliad può apparire particolarmente complicato. In realtà la soluzione è più semplice del previsto: pronti a scoprirla?Internetiliad tariffe mobile Come passare a ILIADSiete tentati dalla nuova offerta presentata dall'operatore più economico presente sul mercato? Oggi vi spiegheremo come passare a Iliad in tutta tranquillità.Internetiliad tariffe mobile Copertura Rete Iliad in ItaliaIliad è pronta ad esordire nel mercato italiano e lo ha fatto in grande stile. Ma la copertura?Internetiliad Come fare recesso ILIADSe ILIAD non ha soddisfatto le vostre aspettative non preoccupatevi: è possibile tornare indietro effettuando il recesso in tempi ristrettissimi.Internetiliad
    Smart TV LG: quale comprare

    Smart TV LG: quale comprare


    La nostra carrellata di guide dedicate ai migliori televisori intelligenti suddivisi per brand prosegue con una raccolta delle smart TV LG più interessanti. Dopo aver descritto i punti di forza degli Smart TV Philips, Smart TV Sony e Smart TV Samsung e...

    La nostra carrellata di guide dedicate ai migliori televisori intelligenti suddivisi per brand prosegue con una raccolta delle smart TV LG più interessanti.

    Dopo aver descritto i punti di forza degli Smart TV Philips, Smart TV Sony e Smart TV Samsung e dopo aver selezionato per voi i migliori siti dove acquistare smart TV in offerta, nella guida di oggi ci concentreremo sulle caratteristiche di punta e sulle innovazioni tecnologiche caratterizzanti gli Smart TV LG.

    Indice degli argomenti Caratteristiche chiave per la scelta di una Smart TV Perché scegliere LG Top 10 dei più venduti su Amazon Selezione di ChimeraRevo Conclusione Caratteristiche chiave per la scelta di una Smart TV

    Come già ampiamente discusso nelle altre guide dedicate all’argomento “Smart TV”, le caratteristiche da tenere in considerazione per effettuare un acquisto che sposi completamente le esigenze di ognuno di noi sono molteplici. Tra tutte citiamo:

    tipologia di pannello: i più diffusi attualmente sono quelli che si avvalgono delle tecnologie LCD LED e OLED; risoluzione: la tecnologia HD è ormai sdoganata su tutti i dispositivi di nuova generazione e anzi, è molto facile reperire dispositivi con ottimo rapporto qualità/prezzo che supportano risoluzioni migliori quali la Ultra HD (4K); dimensioni: generalmente riportate in pollici, sono le più svariate, fornendo all’utente la possibilità di scegliere la migliore in relazione anche alla locazione che si vuole dare alla Smart TV; tecnologie supportate: oltre all’HDR (High Dynamic Range), ormai ubiquitario, ogni produttore concentra i propri sforzi nello sviluppo di tecnologie distintive che possano rappresentare un valore aggiunto nella scelta dello Smart TV; connettività: elemento imprescindibile per la definizione di “Smart TV”, la connettività è sempre più espansa allo scopo di rendere fruibili tutti i contenuti disponibili sul Web. A riprova di ciò alcune piattaforme di contenuti in Streaming propongono una selezione dei migliori televisori supportanti la loro app (ne abbiamo discusso parlando di Smart TV per Netflix: quale comprare). Non solo, la connessione ad una rete Internet consente un rapido accesso a contenuti personali archiviati in Cloud, su hard disk o computer come spiegato in “come collegare smartphone alla TV“.

    Insomma, una serie di fattori che complessivamente possono guidare nella scelta del migliore Smart TV per le proprie esigenze e magari, anche per le proprie tasche.

    Perché scegliere uno Smart TV LG

    Dopo il breve excursus sulle caratteristiche generali da prendere in considerazione prima di acquistare una Smart TV, entriamo nel merito delle tecnologie più interessanti sviluppate da LG.

    Smart TV LG Signature OLED TV

    La tecnologia OLED incentrata sui pixel autoilluminanti non apporta significative modifiche a questa tipologia di display, tuttavia promette colori naturali, neri profondi e sfumature degne dei complimenti da parte di esperti del settore. Non per nulla la campagna pubblicitaria 2018 è guidata dal motto “Black is colorful”.

    Ovviamente, gli schermi OLED delle Smart TV LG dispongono di risoluzione 4K/UHD con Cinema HDR. Supportano inoltre Dolby Vision, Advanced HDR by Technicolor, HDR10 Pro e HLG Pro, con gestione mediata dall’algoritmo Enhanced Dynamic Tone mapping.

    Sono invece da evidenziare alcune novità a corollario degli schermi OLED, di seguito le più interessanti.

    Processore intelligente α9 per schermi OLED

    Potentissimo processore intelligente utile ad aumentare la definizione di colori e sfumature grazie al sistema di elaborazione Quad-step che riduce significativamente (alcune fonti riportano che la riduzione sia addirittura del 35%) la sgranatura dell’immagine e il rumore digitale. Il processore Alpha 9 integra inoltre la tecnologia HFR (High Frame Rate) che riproduce 120 fotogrammi al secondo. Giusto per dimenticare ogni problema di fluidità. Ultima ma non ultima, la tecnologia Object Depth Enhancer, presente sui modelli top di gamma, affina ulteriormente la nitidezza dell’immagine individuando e separando dallo sfondo gli elementi in primo piano.

    ThinQ e WebOS 4.0

    Non sarà una novità ma di certo continua a contraddistinguersi la tecnologia Smart ThinQ che consente di gestire alcuni dispositivi LG tramite comandi vocali. Con Natural Language Processing, il riconoscimento di frasi di media complessità è migliorato.

    Stesso discorso per la nuova versione di interfaccia WebOS 4.0 (aggiornamento TV Smart LG a WebOS 4.0) che grazie al Kernel Linux consente un accesso rapido ad ogni sito Web e una intuitiva fruizione di tutte le applicazioni presenti sul Google Play Store. Tra queste, neppure a dirlo le migliori app per guardare film e serie TV in streaming ***INSERISCI LINK Serie TV Streaming: dove vederle, SUPER GRAZIE*** (Netflix, Infinity, Now TV, Rai Play e chi più ne ha più ne metta).

    LG OLED TV e tecnologia audio Dolby Atmos®

    Il sistema audio tecnicamente definito “surround object-based di Dolby Atmos”, diffonde l’audio a 360°, regalando all’utente una visione ancora più immersiva e completa, in sinergia con la tecnologia Dolby Vision.

    Smart TV LG LED Nano Cell

    Non solo display OLED, comunque. Nel novero delle migliori tecnologie per Smart TV LG vanno inseriti anche i dispositivi Full LED che sfruttano la tecnologia Nano Cell che basata su nanoparticelle utili ad assorbire le interferenze luminose sulla scia di Quantum Dot sulle Smart TV Samsung. Nano Cell e Full Array Dimming Pro technology controllano insieme la retroilluminazione (resa più uniforme) per migliorare livelli di nero e contrasti.

    La risoluzione è Super UHD in grado di supportare la crème de la crème delle tecnologie attualmente a disposizione. Tra queste Dolby Vision, HDR10, HLG (Hybrid Log Gamma) e Advanced HDR by Technicolor.

    Top 10 dei più venduti su Amazon

    Come siamo soliti fare, vi proponiamo ora la classifica dei 10 Smart TV LG più venduti su Amazon, utile indicazione delle preferenze di acquisto sulla principale piattaforma e-commerce.

    Più venduto N. 1 LG 43UJ620V 43" 4K Ultra HD Smart TV Wi-Fi Black LED TV, 43", 3840 x 2160 Pixels, LED, Wi-Fi, Nero LG - Elettronica 366,00 EUR Più venduto N. 2 LG 49UJ634V 49" 4K Ultra HD Smart TV Wi-Fi Black LED TV - LED TVs (124.5 cm (49"), 3840 x 2160 pixels, LED, Smart TV, Wi-Fi, Black) LG - Elettronica 436,85 EUR OffertaPiù venduto N. 3 LG 43UJ630V 43" 4K Ultra HD Smart TV Wi-Fi Black,Titanium LED TV - LED TVs (109.2 cm (43"), 3840 x 2160 pixels, 4K Ultra HD, Smart TV, Wi-Fi, Black, Titanium) LG - Television 428,99 EUR - 12% 379,00 EUR OffertaPiù venduto N. 4 LG 43LJ594V - TV Full HD, triple tuner, Smart TV, Wifi, Nero, 43 pollici, 108 cm LG - Elettronica 339,00 EUR - 0 338,05 EUR Più venduto N. 5 LG 43UJ634V 43" 4K Ultra HD Smart TV Wi-Fi Black LED TV - LED TVs (109.2 cm (43"), 3840 x 2160 pixels, LED, Smart TV, Wi-Fi, Black) LG - Elettronica 388,90 EUR Più venduto N. 6 LG 43UJ635V TV 43" Ultra HD 4K Smart TV DVB-T2 LG - Elettronica 399,99 EUR Più venduto N. 7 LG 32LJ594U 32" HD Ready Smart TV Wi-Fi LED TV 32", 1366 × 768 Pixels, Picture Mastering Index, Piatto LG - Elettronica 235,05 EUR Più venduto N. 8 LG 24MT49VF-PZ.API 24" HD Ready Computer Monitor TV LED Display, 250 cd/m², 1366 x 768 pixels, Certificato tivùsat, Nero LG - Personal computer 124,01 EUR Più venduto N. 9 LG 43UK6300PLB 43" 4K Ultra HD Smart TV Wi-Fi Grey LED TV - LED TVs (109.2 cm (43"), 3840 x 2160 pixels, LED, Smart TV, Wi-Fi, Grey) LG - Television 715,00 EUR Più venduto N. 10 LG 43UK6400 43" 4K Ultra HD Smart TV Wi-Fi Black LED TV - LED TVs (109.2 cm (43"), 3840 x 2160 pixels, LED, Smart TV, Wi-Fi, Black) LG - Elettronica 465,00 EUR La selezione di ChimeraRevo

    Veniamo ora alla nostra selezione di Smart TV LG, dalle più economiche alle top di gamma.

    LG 28MT49S 28″ HD Smart TV

    Basso prezzo, bassi consumi energetici, audio non esaltante ma complessivamente da tenere in considerazione, soprattutto perché questa LG 28MT49S funziona da TV e da Monitor per PC. Il Wi-Fi integrato consente la rapida connessione con smartphone e tablet e il supporto a Smart TV webOS 3,5 velocizza la ricerca di contenuti in streaming (il launcher è personalizzabile). La risoluzione HD regala immagini realistiche e la base ArcLine associata alle casse integrate inscrivono perfettamente la Smart TV nell’arredamento domestico.

    LG 28MT49S 28" HD Smart TV Wi-Fi Black LED TV - LED TVs (71.1 cm (28"), 1366 x 768 pixels, IPS, Smart TV, Wi-Fi, Black) Diagonale dello schermo.27,5".Tipo HD.HD.3D.N.Risoluzione dello schermo.1366 x 768.Smart TV.Y. 189,60 EUR Acquista su Amazon LG 43UJ620V 43″ 4K Ultra HD Smart TV

    Salendo di prezzo, migliorano le caratteristiche. Con un investimento che si aggira intorno ai 370€ (nel formato 43”) si acquista uno Smart TV LG con pannello IPS 4K in grado di riprodurre colori vividi e contrasti intensi grazie anche alla tecnologia True Color Accuracy. Non solo, il supporto HDR Active ed Effect le immagini sono ottimizzate al massimo.

    LG 43UJ620V 43" 4K Ultra HD Smart TV Wi-Fi Black LED TV, 43", 3840 x 2160 Pixels, LED, Wi-Fi, Nero Nuovo prodottoprodotto qualitativoprodotto resistente 366,00 EUR Acquista su Amazon LG 49UH610V TV LED 49″ Ultra HD 4K HDR Smart TV

    La nostra scalata verso gli Smart TV LG top di gamma prosegue con questa 49” dall’ottimo rapporto qualità/prezzo e che, oltre alle migliori tecnologie LG, offre interessanti feature per il risparmio energetico.

    TV LED 49" LG 49UH610V Ultra HD 4K HDR Smart TV Wi-Fi Integrato DVB-T2 Terrestre: DVB-T2 --- Satellite: DVB-S2Smart TVWi-Fi4K Ultra HD 481,00 EUR Acquista su Amazon LG 49UJ701V 49″ 4K Ultra HD Smart TV

    La migliore risoluzione LG unita a Multi HDR, HDR Effect, Ultra Luminance e un audio totalmente immersivo, avvicinano questa LG di fascia media ai dispositivi di ultima generazione. Provare per credere.

    LG 49UJ701V 49" 4K Ultra HD Smart TV Wi-Fi Silver LED TV - LED TVs (124.5 cm (49"), 3840 x 2160 pixels, LED, Smart TV, Wi-Fi, Silver) LG 49UJ701V. Dimensioni schermo: 124,5 cm (49"), Tipologia HD: 4K Ultra HD, Risoluzione del display: 3840 x 2160 Pixel. Formato del segnale digitale: DVB-C,DVB-S2,DVB-T2, Tipo sintonizzatore: Analogico e digitale. Sistema operativo incluso: Web OS. PotenzCodice Prodotto: B2_0673765 643,83 EUR Acquista su Amazon LG 49SJ810V 49″ 4K Ultra HD Smart TV

    Alzando il tiro di un centinaio di euro si approdo al primo Smart TV LG che monta un pannello LCD LED Nano Cell che regala colori precisi e immagini nitide. Si ritrova in questo televisore anche una particolare attenzione al comparto audio supportato dalla esperienza pluriennale dell’azienda Harman Kardon®.

    Offerta LG 49SJ810V 49" 4K Ultra HD Smart TV Wi-Fi Silver, White LED TV - LED TVs (124.5 cm (49"), 3840 x 2160 pixels, LED, Smart TV, Wi-Fi, Silver, White) LG 49SJ810V. Dimensioni schermo: 124,5 cm (49"), Tipologia HD: 4K Ultra HD, Risoluzione del display: 3840 x 2160 Pixel. Formato del segnale digitale: DVB-C,DVB-S2,DVB-T2. Potenza in uscita (RMS): 20 W. Versione HDMI: 2.0b. Formati audio supportati: AAC,ACCodice Prodotto: B2_0673767 809,99 EUR - 12% 715,34 EUR Acquista su Amazon LG 65UJ634V 65″ 4K Ultra HD Smart TV

    Disponibile anche nella versione da 55 pollici, offre un pannello IPS con risoluzione 4K e il meglio della tecnologia LG.

    LG 65UJ634V 65" 4K Ultra HD Smart TV Wi-Fi Black LED TV - LED TVs (165.1 cm (65"), 3840 x 2160 pixels, LED, Smart TV, Wi-Fi, Black) 'TV intelligente LG 65uj634 V 65 ultra HD 4 K Led USB x 2 HDR Wi-Fi nero 979,00 EUR Acquista su Amazon Tre proposte top di gamma

    Di seguito elenchiamo tre proposte dedicate a chi non ha intenzione di badare a spese per l’acquisto di unoSmart TV LG.

    LG 55B6V 55" 4K Ultra HD Smart TV Wi-Fi Black LED TV - LED TVs (139.7 cm (55"), 3840 x 2160 pixels, OLED, Smart TV, Wi-Fi, Black) LG - Elettronica 2.198,84 EUR LG 65SJ850V 65" 4K Ultra HD Smart TV Wi-Fi Silver,White LED TV - LED TVs (165.1 cm (65"), 3840 x 2160 pixels, LED, Smart TV, Wi-Fi, Silver, White) LG - Television 1.854,99 EUR LG 65B6V 65" 4K Ultra HD Smart TV Wi-Fi Black LED TV - LED TVs (165.1 cm (65"), 3840 x 2160 pixels, OLED, Smart TV, Wi-Fi, Black) LG - Elettronica 3.850,00 EUR Conclusione

    Eccoci giunti al termine di questa guida dedicata alle Smart TV LG, per ulteriori approfondimenti su questo sempre più tecnologico mondo, è indicata la lettura dei molti articoli dedicati all’argomento sul nostro portale.

    Dove comprare Smart TV in offerta: i migliori sitiEcco una raccolta di siti (e non solo) che propongono un'ampia selezione di Smart TV nelle varie fasce di prezzo.Hardwareebay Guida Acquisto Smart TV
    Smart TV: le migliori da comprareVolete acquistare una nuova Smart TV ma non sapete che modello scegliere? Ecco i nostri consigli ed i migliori modelli da comprare.HardwareGuida Acquisto Smart TV
    Miglior Smart TV 32 pollici: quale comprareAvete scelto di acquistare una Smart TV da 32 pollici ma non riuscite a decidere quale sia il modello migliore adatto a voi? Ecco i nostri consigli.HardwareGuida Acquisto Smart TV
    Migliori Smart TV 55 polliciNulla di meglio che tornare a casa dopo il lavoro e guardare un bel film o una serie TV vero? Scegliete di farlo al meglio con il prodotto giusto!HardwareSmart TV
    Smart TV 40-49”: guida all’acquistoSiete alla ricerca di una Smart TV con dimensioni comprese tra i 40'' e 49''? In questo articolo sempre aggiornato vi riportiamo le migliori del momento.HardwareGuida Acquisto Smart TV
    Smart TV 50-59”: guida all’acquistoSiete alla ricerca di una Smart TV fra i 50 e i 59 pollici? Siete nel posto giusto, qui trovate i migliori modelli sempre aggiornati.HardwareGuida Acquisto Smart TV
    Smart TV 60-69”: guida all’acquistoSiete alla ricerca di una Smart TV 60-69''? Lasciatevi guidare da noi alla scoperta dei migliori modelli da mettere nel vostro salotto!HardwareGuida Acquisto Smart TV
    Come trasferire playlist

    Come trasferire playlist


    Negli ultimi anni abbiamo visto la nascita di moltissime valide piattaforme di streaming musicale che pian piano sono entrate nella nostra quotidianità. Usandole abbiamo creato e salvato playlist personalizzate delle quali non possiamo fare più a meno,...

    Negli ultimi anni abbiamo visto la nascita di moltissime valide piattaforme di streaming musicale che pian piano sono entrate nella nostra quotidianità. Usandole abbiamo creato e salvato playlist personalizzate delle quali non possiamo fare più a meno, ma come fare se volessimo trasferire playlist da un’app all’altra?

    Per questo ci viene incontro un validissimo sito online chiamato Soundiiz che integra il supporto ai migliori servizi streaming di musica e con il quale potrete trasferire playlist da un’app all’altra con estrema facilità! Nelle prossime righe vi spiegheremo passo dopo passo come fare:

    Come trasferire playlist

    Come detto, il servizio che useremo per trasferire playlist fra le vostre piattaforme di streaming preferite si chiama Soundiiz, e la sua compatibilità è forse la più alta in assoluto. Con Soundiiz potrete trasferire le vostre playlist con questa lista di servizi:

    Spotify YouTube Apple Music Deezer TIDAL SoundCloud Google Music Dailymotion Jamendo Napster Qobub Last.fm Yendex Music Pandora Slacker Radio iHeartRadio 8Tracks Discogs Audiomack Hype Machine Saavn 7Digital Anghami

    Sono proprio tanti vero? Bene, se le piattaforme che cercavate sono in questa lista, allora non perdiamo altro tempo ed iniziamo immediatamente a trasferire le playlist! Prima di tutto andate su Soundiiz e come prima cosa create un account (per essere più velocei potete usare anche Facebook o Google+ per i dati, ci vorrà un secondo).

    In alternativa è anche disponibile al download gratuito l’app per Android, oppure l’estensione per Google Chrome. Ad ogni modo alla fine della registrazione arriverete ad una pagina simile a quella qui in basso (in foto) dove vi verranno elencate tutte le vostre playlist salvate:

    Ovviamente per mostrare le vostre playlist salvate dovrete prima collegarvi ad uno o più servizi. Nella barra laterale sulla sinistra infatti, potrete accedere a tutti i vostri servizi di streaming (nell’esempio in foto sono collegati un account Spotify ed uno YouTube). I servizi collegati appariranno con un pallino verde in basso nell’icona, gli altri avranno un pallino rosso.

    Come esempio dimostrativo infatti, andremo a trasferire una playlist da Spotify a YouTube Music. Ci sono solo due semplicissimi passi da seguire: prima di tutto selezionate la playlist che volete traferire ed in seguito, come in foto, cliccate il tasto “Convert” in alto per trasferirla in un altro servizio:

    A questo punto si aprirà una finestra nella quale potrete decidere se cambiare nome alla playlist prima di trasferirla e, se volete, aggiungere una breve descrizione. Non appena finito potrete poi decidere se settarla come “Pubblica” (Set Privacy As Public) e quindi visibile e salvabile dagli altri utenti e se Cancellare le tracce duplicate (Delete Duplicate Tracks).

    Avrete così terminato il primo passo, e cliccando su “Save Configuration” potrete passare al secondo passaggio: la scelta delle canzoni! In questo punto infatti vi verranno elencate tutte le canzoni e potrete selezionare una ad una quelle che avete intenzione di trasferire.

    Di base tutte le canzoni sono già selezionate, e se volete potete anche deselezionarle tutte (Unselect all) e quindi infine, selezionare solo quelle che deciderete voi. Per aiutarvi in questo passaggio potrete usufruire anche della barra di ricerca, oppure riordinare la lista delle canzoni:

    Non rimane dunque che cliccare su “Confirm Tracks” e andare all’ultimo passaggio! In quest’ultima finestra che si aprirà non dovrete far altro che cliccare sul servizio musicale nel quale volete traferire la playlist che avete selezionato.  Nel nostro caso, come da esempio, sceglieremo YouTube e inizierà immediatamente il trasferimento:

    Ecco fatto! Ora inizierà il trasferimento dei brani nella nuova piattaforma ed una grafica su Soundiiz vi mostrerà l’avanzamento del trasferimento ed il tempo rimasto. Ora non vi resta che indossare le cuffie e godervi la vostra musica!

    Se avete bisogno di aiuto non esitate a lasciare un commento qui in basso oppure contattateci tramite il nostro Bot di Messenger (Facebook). Intanto ecco qualche altro articolo che potrebbe interessarvi:

    Come scaricare musica gratisVolete scaricare musica gratis? In questo articolo vi elenchiamo i migliori strumenti per farlo: siti, programmi e anche applicazioni.Internetapp android app ios Musica App per scaricare musicaScopriamo insieme quali sono le migliori app per scaricare musica sui nostri Android così da avere le nostre playlist preferite sempre a portata di mano!Internetapp android Come scaricare musica da YouTube gratisAbbiamo raccolto in questo articolo i migliori metodi per scaricare musica da Youtube utilizzando PC, servizi online, app Android, iPhone o iPad.InternetMusica Youtube Come scaricare musica da SpotifyVolete effettuare il download dei vostri brani preferiti con il celebre servizio di streaming musicale? La soluzione è a portata di mano.AndroidMusica
    Recensione di Syllable D900 Mini: interessanti auricolari senza fili a basso costo

    Recensione di Syllable D900 Mini: interessanti auricolari senza fili a basso costo


    Le Syllable D900 Mini sono auricolari Bluetooth completamente senza fili che puntano ad offrire un’esperienza audio soddisfacente, estremamente portatile ad un prezzo molto contenuto, prendendo spunto dalla filosofia AirPods ma proponendosi come...

    Le Syllable D900 Mini sono auricolari Bluetooth completamente senza fili che puntano ad offrire un’esperienza audio soddisfacente, estremamente portatile ad un prezzo molto contenuto, prendendo spunto dalla filosofia AirPods ma proponendosi come valida alternativa low budget.

    Confezione

    Il box cartonato contiene al suo interno:

    D900 Mini Custodia con chiusura magnetica che funge anche da base di ricarica Sacca per il trasporto Cavo ricarica USB/ Micro-USB 3 paia di gommini auricolari intercambiabili di diverse dimensioni Libretto di istruzioni Design

    Le D900 Mini, al contrario di quanto suggerisce il nome, non hanno una forma particolarmente discreta ed una volta indossate spuntano fuori dall’orecchio in maniera evidente. A discapito di ciò sono molto leggere, circa 5 g per auricolare, e cosa ancora più sorprendente, data la forma pronunciata, si “agganciano” alle nostre orecchie in maniera salda e non cadono praticamente mai, neanche durante lunghe sessioni di corsa.
    Le cuffie hanno la cassa in plastica resistente nera e presentano entrambe una spia blu/rossa lampeggiante in base allo stato di funzionamento, i connettori magnetici per adagiarle sulla base di ricarica e sulla parte superiore il tasto fisico con il logo dell’azienda funge. La cuffia principale è quella sinistra ed infatti in modalità chiamata l’audio della conversazione ed il microfono sono presenti solo in questa.

    Audio

    La qualità audio delle Syllable D900 Mini esaminate ci ha realmente convito, sono cuffie economiche ma nonostante questo il suono prodotto è vivo e ben orchestrato. La pressione sonora è molto alta e ciò favorisce l’ascolto in ambienti rumorosi ma al massimo del volume riscontriamo notevoli distorsioni (oltre al rischio di danneggiamento dei timpani). Scelta vincente il bilanciamento degli auricolari verso le medie e le basse, queste frequenze sono ben riprodotte e ci garantiscono un suono morbido e corposo che strizza l’occhio a a generi che vanno dal soul, blues ma anche brani dance ed elettronica più in generale. Le alte sono leggermente limitate e non particolarmente ricche ma il risultato finale resta discreto.
    La qualità in chiamata è altrettanto buona: in entrata l’ascolto è chiaro e nitido mentre in uscita il microfono raccoglie bene la nostra conversazione ma non ad un volume altissimo, quindi in situazioni di ricezione della linea non ottimale il nostro interlocutore potrà chiederci di ripetere qualche parola. In ogni caso il risultato ci ha sorpresi considerando le minuscole dimensioni del microfono.

    Funzionamento

    Semplice e immediata l’attivazione delle D900 Mini per il semplice fatto che ci interfacceremo con gli unici due tasti fisici ed equivalenti, presenti uno per cuffia. Il pairing segnalato dall’alternanza luce blu/rossa si attiva tenendo premuto il tasto per 3/4 secondi. Le cuffie possono essere usate disgiuntamente mentre per attivarle in sincro basterà accenderle entrambe, tramite pressione prolungata. In modalità ascolto con 1 click metteremo in pausa o avvieremo il brano mentre in chiamata basta 1 click per rispondere o chiudere la telefonata, doppio click rapido per rifiutarla. Con lo stesso doppio click possiamo far partire la chiamata all’ultimo numero presente in cronologia. Manca purtroppo l’opportunità di alzare o abbassare il volume dei brani, ci toccherà affidarci allo smartphone.
    Per quanto riguarda il raggio d’azione, stando ai nostri test, il Bluetooth 4.1 arriva ai 3 m scarsi in ambienti separati da pareti fino ad arrivare a 8 m negli spazi aperti

    Autonomia

    La durata degli auricolari è di 3 ore abbondanti e ci vogliono circa 30 minuti per una ricarica completa. Come anticipato la custodia delle cuffie funge da base per la ricarica mediante aggancio magnetico e garantisce 5/6 cicli di autonomia. Molto utili i 4 LED che indicano lo stato di ricarica sia delle D900 Mini che della custodia stessa. La custodia è interamente in plastica e appare resistente, lo sportello di apertura è trasparente.

    Prezzo

    Le Syllable D900 Mini sono vendute su Amazon al prezzo di 28.99€ e questo le candida ad essere un acquisto molto consigliato ed una valida alternativa a prodotti dello stesso tipo ma decisamente più onerosi. Qualitativamente non raggiungono chiaramente gli standard di brand più blasonati ma ad un prezzo così economico restituiscono un’esperienza audio e d’utilizzo più che convincente e soprattutto completa.

    Offerta Auricolari Bluetooth Stereo In Ear Senza Fili, Auricolare Bluetooth Mini con Custodia e Base di Ricarica Intelligente Syllable D900 Mini Compatibli con Smartphone e Tablet Android, Iphone e Ipad 【Vero design delle auricolare senza fili】Adottato con TRUE Wireless Technology. Il diritto e la sincronizzazione cuffia sinistra con l'altro senza fili attraverso e fornire soud uscita stereo. Cuffie sono completamente senza fili, ideale per passeggiate, jogging, Trekking, mountain bike, palestra ma anche alla guida, in casa, da usare in ufficio ecc...【Intelligent Charging Box Design】Prossimo con la scatola di ricarica intelligente con batteria al litio ad alta capacità fornisce 4-6 volte tariffe per l'uso continuo. Su di esso sono presenti 4 led blu che indicano lo stato della batteria e lo stato di avanzamento della ricarica. Inoltre questa scatoletta si chiude in modo magnetico, in modo che sia facile da aprire e chiudere. La scatola di ricarica fornisce carica veloce. Dimensioni compatte, facile da trasportare per l'esterno o di viaggio.【Qualità del suono】Cuffie di qualità con Bluetooth V4.1 per il miglior suono stereo e superbo suono dei bassi. L'auricolare crea un suono corposo al punto giusto, buona musica di qualità e discorsi chiari, l'ascolto della musica o dei video risulta piacevole. . (Nota: Quando si risponde al telefono solo le principali cuffie pulsante di controllo (L) è disponibile)【Con facile da usare pulsanti】Permette Skip / Play / Pause su tutti i vostri brani musicali così come tutto l'uso del telefono senza raggiungere il telefono. Il loro raggio d'azione bluetooth è di circa una decina di metri nello spazio aperto. Abbinamento Super veloce con tutti i dispositivi Android e iOS.【Sweatproof antipolvere di protezione】Design stardard sweatproof, con un filtro antipolvere progettata per proteggere il minipadiglione e prolungare il tempo di utilizzo, ma che serve anche a proteggere gli auricolari dal sudore. Questo tura auricolari wireless è sweatproof. 59,99 EUR - 52% 28,99 EUR Acquista su Amazon
    Hype: cos’è e come funziona

    Hype: cos’è e come funziona


    Viviamo in un mondo sempre più interconnesso, sempre più veloce e sempre più pieno di tecnologia. Quando si parla di denaro però entrano in gioco anche i pericoli e quindi una smisurata richiesta di sicurezza. Hype è la carta prepagata di Banca...

    Viviamo in un mondo sempre più interconnesso, sempre più veloce e sempre più pieno di tecnologia. Quando si parla di denaro però entrano in gioco anche i pericoli e quindi una smisurata richiesta di sicurezza. Hype è la carta prepagata di Banca Sella che non ha paura dei pericoli e lascia ai suoi utenti la possibilità di interagire con il proprio conto in modo semplice e veloce. È la prepagata circuito MasterCard con i superpoteri, ma questo dipende fortemente dalle necessità e dai punti di vista.

    Inoltre, è possibile pagare con HYPE nei negozi direttamente dal proprio smartphone Android (sfruttando l’NFC), con un’esperienza d’uso semplice, veloce e completamente sicura. Basta sbloccare il telefono e avvicinarlo al POS autorizzando la transazione con l’impronta digitale. Questa funzione è disponile per tutti gli utilizzatori di smartphone con sistema operativo Android 6.0 o superiori, dotati di chip NFC. È sufficiente essere Clienti HYPE e avere più di 12 anni.

    Adesso vediamo subito nel dettaglio cos’è e come funziona Hype.

    Indice Come aprire un conto con Hype Perché aprire un conto Hype Perché non aprire un conto con Hype Esperienza personale

    Come aprire un conto con Hype

    Aprire un conto con Hype è semplicissimo. Bastano 5 minuti a disposizione e la scansione in formato PDF o JPEG di un documento di identità valido. Di fatto la procedura è cosi semplice che può essere effettuata in qualsiasi momento, in treno, in autobus, a lezione o durante la pausa pranzo. La procedura di registrazione è intuiva, basta infatti registrarsi come se fosse un qualsiasi servizio usando e-mail e password. In fase di registrazione verrà anche chiesto all’utente se desidera ricevere la carta fisica per effettuare i pagamenti e i prelievi gratuiti dagli ATM abilitati.

    Banca Sella mette a disposizione dei clienti due tipi di piano per gestire ogni necessità ed estendersi a una fetta di mercato più ampia. Vediamo nello specifico i due piani Start e Plus.

    Start

    Il piano Start è quello con maggiori restrizioni, ma nella maggior parte dei casi risponderà alle esigenze. È pensato sostanzialmente per i minorenni e i giovani in generale. Vediamo cosa propone:

    Importo massimo ricaricabile per singola operazione 1.000,00 € Importo massimo ricaricabile nell’arco di un giorno 1.000,00 € Importo massimo ricaricabile nell’arco di un mese 2.500,00 € Importo massimo ricaricabile nell’arco di un anno 2.500,00 € Importo massimo disponibile 2.500,00 € Limite di spesa per singola operazione di trasferimento denaro in uscita/pagamento con carta 999,00 €  Limite di prelievo presso ATM per singola operazione gli sportelli automatici (ATM) nei paesi UE ed extra UE 250,00 € Limite di prelievo giornaliero gli sportelli automatici (ATM) nei paesi UE ed extra UE 250,00 € Limite di prelievo mensile gli sportelli automatici (ATM) nei paesi UE ed extra UE 1.000,00 € Limite di trasferimento (in uscita) / singolo bonifico (in uscita) 999,00 € Plus

    Il piano Plus è sicuramente rivolto a professionisti e a chi ha necessità di gran lunga superiori ma al prezzo di 1€ al mese. Offre infatti:

    Importo massimo ricaricabile per singola operazione 4.990,00 € Importo massimo ricaricabile nell’arco di un giorno 10.000,00 € Importo massimo ricaricabile nell’arco di un mese 20.000,00 € Importo massimo ricaricabile nell’arco di un anno 50.000,00 € Importo massimo disponibile 20.000,00 € Limite di spesa per singola operazione di trasferimento denaro in uscita/pagamento con carta 999,00 € Importo accreditato sulla carta Limite di prelievo presso ATM per singola operazione gli sportelli automatici (ATM) nei paesi UE ed extra UE 500,00 € Limite di prelievo giornaliero gli sportelli automatici (ATM) nei paesi UE ed extra UE 1.000,00 € Limite di prelievo mensile gli sportelli automatici (ATM) nei paesi UE ed extra UE 1.000,00 € Limite di trasferimento (in uscita) / singolo bonifico (in uscita) 4.990,00 €

    Perché aprire un conto Hype

    Ci sono diversi elementi che rendono Hype il servizio a cui affidarsi ciecamente:

    App per la gestione del conto: attraverso l’applicazione, disponibile sia per Android che per iOS, è possibile accedere a tutte le transazioni (sia in entrata che in uscita). È possibile anche mettere in pausa il conto disabilitando quindi i pagamenti online, quelli nei negozi e anche i prelievi da ATM. Aiuta anche a risparmiare. È possibile fissare degli obiettivi di risparmio e in automatico verranno calcolati i risparmi giornalieri per raggiungere l’obiettivo. IBAN: codice IBAN per poter ricevere lo stipendio. Sicurezza: al conto è possibile accedere attraverso l’app con la possibilità di usufruire dell’autenticazione a 2 fattori con impronta digitale. Sicurezza è la parola d’ordine non solo all’accesso, ma anche nella gestione del conto. Come già detto, è possibile mettere in pausa e bloccare la carta direttamente da smartphone. Condivisione: è ottima la possibilità di condividere denaro istantaneamente con chiunque in una qualsiasi parte del mondo. Immediatezza: effettuata una transazione sarà dopo pochi secondi disponibile con i dettagli sull’applicazione (con altri servizi potrebbero volerci giorni). Sconti e promozioni: all’interno dell’app è disponibile un’intera sezione dedicata agli sconti e alle promozioni con aziende affiliate. Acquistando con Hype una piccola percentuale verrà trattenuta sul vostro conto. Assistenza tecnica: nonostante non sia disponibile 24/24h, come per altri servizi, l’assistenza tecnica è molto efficiente. In particolare contattando un operatore dall’app si verrà rimandati a una chat personalizzata. In pochissimi minuti si risolveranno tutti i problemi.

    Perché non aprire un conto Hype

    Probabilmente è il migliore servizio al momento disponibile, ma non è esente da piccoli difetti:

    Scarsa diffusione: soffre molto dell’ampia diffusione di cui gode il servizio delle Poste Italiane. Limi di utilizzo troppo bassi: sia nel conto Start che in quello Plus i limiti di utilizzo sono bassi. La banca tedesca N26 non pone queste restrizioni sin dal piano base e per questo potrebbe, nei prossimi anni, soppiantare il servizio.

    Esperienza personale

    Aprire un conto con Hype si è rivelata una delle migliori mosse da fare. Gestire i primi risparmi accedendovi in qualsiasi momento è stato semplicissimo sin da subito. Richiedere la carta è stato altrettanto fruttuoso. Arriva a casa in soli 2 giorni, mentre per il PIN bisognerà attendere 7 giorni dall’avvenuta attivazione della carta. Con gli acquisti all’estero e valuta differente non sono stati riscontrati problemi di alcun genere, cosa di cui hanno sofferto alcune PostePay. Dopo la rottura della carta fisica, a seguito di una caduta, richiedere una nuova carta è stato semplicissimo. Il servizio clienti contattato dall’app ha risposto in meno di 10 secondi e ha provveduto immediatamente a soddisfare la necessità. In sostanza, Hype è assolutamente consigliata!

    Altri articoli utili Come funziona PayPalCome funziona PayPal? Perché è preferibile usarlo per gli acquisti sul web? Rispondiamo insieme ad una serie di interrogativi riguardanti la piattaformaInternetServizi Online Le migliori alternative a PaypalUna raccolta di servizi di pagamento online alternativi a PayPal.Internet Trasferire soldi da PayPal a PostepayLa vostra carta Postepay è a corto di fondi? Vediamo insieme come trasferire soldi da PayPal a Postepay in pochi passaggi.Internet
    Gestures su Android grazie ad XDA

    Gestures su Android grazie ad XDA


    Una delle novità che Apple ha portato nel mercato smartphone del 2018 sono le gestures. Ideate per rimediare all’assenza dell’iconico Touch ID sull’iPhone X, sono di fondamentale importanza se non si vuole utilizzare una barra di...

    Una delle novità che Apple ha portato nel mercato smartphone del 2018 sono le gestures. Ideate per rimediare all’assenza dell’iconico Touch ID sull’iPhone X, sono di fondamentale importanza se non si vuole utilizzare una barra di navigazione.

    Grazie agli sviluppatori di XDA, è possibile riprodurre queste gestures su Android.

    Il che è un gran vantaggio, perché ci viene concesso di utilizzare lo smartphone a “tutto schermo”, minimizzando gli spazi utilizzati e conferendo un look and feel simile a quello dei nuovi top di gamma borderless.

    Gestures su Android

    Affinché questa serie di gesti sia utilizzabile sul tuo dispositivo, bisogna seguire alcuni passaggi.

    Installazione e prima configurazione Scarica Navigation Gestures dal Play Store. Una volta installata, esegui l’applicazione. Nella prima configurazione, ti verrà chiesto di garantire i servizi accessibilità. Successivamente, accertati di avere installato ADB sul tuo PC. In caso negativo, visita la nostra guida su ADB e Fastboot. Apri il Command Prompt di Windows, cliccando contemporaneamente i tasti Win + R e scrivendo “cmd” nel box, oppure cercandolo direttamente dal menu Start. Digita il comando:
    adb shell pm grant com.xda.nobar android.permission.WRITE_SECURE_SETTINGS Clicca su Invio.

    In questo modo, avrai dato all’applicazione la possibilità di bypassare le restrizioni che Android, per motivi di sicurezza, impone alle app. Nel nostro caso, servirà per nascondere la barra di navigazione e per far funzionare i gesti.

    Nella schermata che ti apparirà, attiva Gestures Enabled.

    Personalizzazione

    Una volta configurata l’applicazione, potrai modificare i gesti e l’estetica del navigation pill nelle Impostazioni.

    Ad esempio potrai assegnare ai tap e agli swipes determinate azioni ma, per maggiori controlli, bisogna scaricare la versione a pagamento dell’applicazione.

    Inoltre, potrai modificare le dimensioni e la posizione del navigation pill e l’intensità della vibrazione.

    Considerazioni

    L’applicazione è stata rilasciata da poco tempo, per cui non è difficile imbattersi in piccoli bug o malfunzionamenti: basti pensare alla vasta gamma di smartphone, ognuno dei quali con le proprie dimensioni e le proprie caratteristiche.

    Se hai riscontrato degli errori durante l’installazione o durante l’utilizzo, segnalalo agli sviluppatori sul Play Store, in modo tale da renderli al corrente.

    Articoli consigliati

    Se la guida ti è piaciuta ed è stata di tuo gradimento, dovresti visitare i seguenti articoli!

    Migliori app per scaricare libri gratisSe siete degli appassionati lettori, non potete perdervi il nostro approfondimento sulle migliori applicazioni Android e iOS per scaricare libri gratis.Androidapp android Come aggiungere, eliminare e cercare contatti su TelegramMigliora al meglio la tua esperienza su Telegram imparando come aggiungere, eliminare e cercare i tuoi contatti. È fondamentale essere al corrente dell'utente con cui stai messaggiando!Androidapp android app ios Telegram Smartphone borderless: quali comprareVolete acquistare uno smartphone borderless ma non sapete quale scegliere? Ecco i migliori smartphone senza bordi disponibili sul mercato.AndroidGuida Acquisto Come inviare messaggi WhatsApp con “OK Google”Utilizzare la propria voce per comandare lo smartphone è una realtà concreta che agevola l'utente nelle sue azioni quotidiane, come quella di inviare un messaggio WhatsApp. A patto che usufruisca di Google Assistant!Androidapp android app ios Google Amazfit Stratos: lo smartwatch multi sportAndroid I migliori smartphone Top di gamma e potentiGli smartphone migliori del momento, quelli più potenti e dalle caratteristiche all'avanguardia. Ecco i nostri consigli e la nostra guida all'acquisto.AndroidGuida Acquisto Smartphone 500 euro: i migliori da comprareVolete acquistare un nuovo smartphone ed avete un budget di massimo 500€ da spendere? Allora siete capitati nell'articolo giusto!AndroidGuida Acquisto Come collegare lo smartphone alla TVDovete collegare lo smartphone alla TV ma non sapete come fare? Esistono due metodi per riuscirci: sfruttare un cavo / adattatore oppure senza fili!AndroidAmazon Fire TV Stick Chromecast tv box
    YI IP Cam al prezzo più basso di sempre grazie a questo codice!

    YI IP Cam al prezzo più basso di sempre grazie a questo codice!


    Ormai YI-tech è un brand che non ha bisogno di presentazione: si è fatto la sua strada grazie a Xiaomi, ma ha dimostrato di poter camminare con le sue gambe grazie a prodotti estremamente validi ed incredibilmente economici! In questo velocissimo...

    Ormai YI-tech è un brand che non ha bisogno di presentazione: si è fatto la sua strada grazie a Xiaomi, ma ha dimostrato di poter camminare con le sue gambe grazie a prodotti estremamente validi ed incredibilmente economici!

    In questo velocissimo articolo vi segnaleremo uno di questi prodotti in particolare che – per un tempo limitato – potrete trovare su Amazon ad un prezzo irripetibile che non è mai stato così basso! Ma già sapete di cosa si tratta, l’intramontabile YI IP Camera 360! Vediamo più da vicino l’offerta:

    YI IP Camera su Amazon

    L’offerta di cui vi stiamo parlando comprende l’incredibile YI IP Camera,  una telecamera di sorveglianza con movimento a 360° e qualità video HD 720p. Oltre al design innovativo, la IP Cam può vantare di un sensore di movimento ed un sensore notturno con registrazione dell’audio bidirezionale.

    Qualsiasi movimento sospetto vi sarà notificato sullo smartphone e potrete collegarvi da remoto – ovunque voi siate – per avere sempre un occhio vigile sulla vostra casa, sull’ufficio e quant’altro. Con il codice sconto che vi daremo a breve potrete portarvene a casa una a ben 27,99 euro!

     

    Il suo attuale prezzo di listino si aggira attorno alle 40 euro, ma con il seguente coupon avrete diritto ad uno sconto del 30% che farà scendere il prezzo al suo minimo mai registrato. L’offerta sarà valida da oggi – 20 Giugno – fino al 23 Giugno. Inoltre potete ancora usufruire di un’offerta speciale sulla piattaforma YI Cloud da abbinare alla telecamera, fino al 30 Giugno. Ma vediamo il codice:

    YI IP Dome Camera Offerta YI IP Camera Videocamera di Sorveglianza 720p Telecamera IP Wifi 360° con Audio Bidirezionale, Sensore di Movimento, Visione Notturna, Archiviazione in Cloud (Bianco) COPERTURA A 360° & GRANDE ANGOLO...VISIONE NOTTURNA DI PRIMA CLASSE: YI...MICROFONO INTEGRATO CON AUDIO...SERVIZIO DI ARCHIVIAZIONE IN CLOUD:...APP YI HOME: disponibile app di... 49,99 EUR - 20% 39,99 EUR Acquista su Amazon PREZZO: 27,99€ (-30%) COUPON:  YICLOUD19

    Se avete problemi con le offerte o i coupon non esitate a lasciare un commento qui in basso o contattateci tramite il nostro Bot Messenger (Facebook) che, tra l’altro, vi segnalerà tantissime altre offerte, promozioni e coupon! Intanto ecco qualche altro articolo che potrebbe interessarvi:

    Telecamere videosorveglianza: quale comprareScopriamo insieme le migliori Telecamere di videosorveglianza (IP CAM) e quali criteri di scelta tenere in considerazione per l'acquisto.HardwareGuida Acquisto Sicurezza e sorveglianza: Domotica e casa IntelligenteSicurezza e sorveglianza sono due temi caldi quando si parla di Domotica: ecco dunque le migliori telecamere di sorveglianza per tenere sott'occhio casa, ufficio e bambini!Hardwaredomotica Guida Acquisto Action Cam: le migliori da comprareVoglia di una telecamera per seguire l'azione o l'avventura? Ecco le migliori Action Cam sul mercato suddivise per voi in fasce di prezzo.Hardwareaction cam Guida Acquisto Videogiochi E3, RAM Ballistix e coupon su Amazon questa settimana!Ecco il nostro appuntamento settimanale con le promozioni e le offerte Amazon sull'informatica, il gaming, l'elettronica e la tecnologia in generale!InternetAmazon offerte amazon

     

    Gimbal GoPro: i migliori da comprare

    Gimbal GoPro: i migliori da comprare


    A volte possedere una Action Cam al top potrebbe non bastare se il vostro obiettivo è la perfezione. Utilizzare un gimbal per GoPro può aiutarvi a eliminare quelle piccole imperfezioni che vi fanno ancora storcere il naso quando controllate i video...

    A volte possedere una Action Cam al top potrebbe non bastare se il vostro obiettivo è la perfezione. Utilizzare un gimbal per GoPro può aiutarvi a eliminare quelle piccole imperfezioni che vi fanno ancora storcere il naso quando controllate i video che avete registrato.

    In questo modo infatti riuscirete a eliminare tutte quelle vibrazioni e distorsioni che vi danno fastidio e che non volete proprio siano presenti nei vostri video. Grazie ai migliori gimbal per GoPro infatti, urti e movimenti improvvisi non saranno più un problema di cui vi dovrete preoccupare.

    Gimbal per GoPro: di cosa si tratta

    Anche se siamo sicuri che tutti voi conosciate almeno in maniera indiretta il marchio GoPro, non possiamo essere altrettanto sicuri del fatto che abbiate sentito parlare dei gimbal. Questi accessori, saliti alle luci della ribalta in questo ultimo periodo, possono essere la soluzione decisiva se incontrate problemi quali tremolii o imprecisioni durante la registrazione dei vostri video.

    Si tratta, per dirlo in parole semplici, di stabilizzatori a tre assi, che utilizzano alcuni motori per mantenere in perfetto equilibrio l’Action Camera durante la registrazione. Si tratta quindi di un metodo attivo e non passivo, per avere il massimo controllo sulla propria fotocamera, in qualsiasi condizione.

    Il loro costo è più alto rispetto ad altri modelli che non utilizzano motori attivi. Vi assicuriamo però che i gimbal per GoPro garantiscono delle prestazioni di assoluto rilievo, sia in ambito professionale che per gli amatori più entusiasti.

    Come scegliere un gimbal per GoPro

    Prima di scegliere uno stabilizzatore per GoPro è bene che abbiate bene in testa l’utilizzo che intendete farne. Il loro prezzo infatti varia considerevolmente in base alla loro qualità e sarebbe assurdo acquistarne uno di fascia alta se si tratta solamente di uno sfizio.

    Gli aspetti da considerare sono:

    Design: il design di un gimbal per GoPro può variare molto da modello a modello, così come le dimensioni. Sotto questo aspetto è fondamentale che il prodotto che intendete acquistare si adatti perfettamente alle vostre esigenze. Molto importante risulta anche il peso, soprattutto se intendete portarlo sempre in giro con voi. Compatibilità: sarebbe un peccato acquistare uno stabilizzatore per GoPro e scoprire che non è compatibile con la vostra Action Cam vero? Molti dei modelli disponibili online sono universali. È sempre bene però assicurarsi che siano compatibili con il prodotto che utilizzate, in modo da evitare spiacevoli sorprese. Praticità: se intendete fare riprese “al volo”, il montaggio del gimbal per GoPro deve essere semplice e veloce. Perdere tempo può significare non riuscire a catturare degli attimi che magari sarebbero stati fondamentali nei vostri video. Prezzo: ultima ma non meno importante caratteristica di un gimbal per GoPro è il prezzo. Questo può variare anche di diverse centinaia di Euro ed è fondamentale individuare il modello più adatto per voi. I migliori gimbal per GoPro 1. Removu S1 Removu S1 Gimbal Stabilizzatore Elettronico per GoPro Hero 3, 3+ Plus, 4, 5, Session e 6, Nero NUOVO REMOVU RES1 S1 Gimbal for GoPro 387,27 EUR Acquista su Amazon

    Removu S1 è un gimbal per GoPro che si adatta alla perfezione sia alle esigenze degli amatori che a quelle degli utenti avanzati. Stilisticamente parlando il design è semplice e le dimensioni rimangono compatte, fattore davvero importante se avete in programma di portarlo sempre con voi.

    Le modalità di registrazione offerte sono 3 e si adattano alla perfezione a tutti i tipi di video, da quelli sportivi a quelli naturalistici. La compatibilità è estesa a tutte le GoPro Hero ed è presente anche un controllo remoto via Wi-Fi. Certo, il prezzo non è proprio economico ma vi assicuriamo che vale tutti i soldi spesi.

    2. Zhiyun Crane-M Offerta ZHIYUN Handheld Gimbal Stabilizzatore Zhiyun Crane (SZABTO) (Zhiyun Crane-m stabilizer) 12 ore Tempo di esecuzione con 26500 Batterie al Litio. Tre 32-bit MCU rendono crane-m agire rapidamente e con precisione.360 ° rotazione illimitata separatamente in 3 assi in modalità di blocco. Inversione e scatti sono disponibili.Regolazione del sistema di montaggio senza utensili rende possibile completare entro 1 minuto.Supporto Zoom In/Zoom Out/messa a fuoco/fotografia/registrazione collegandola a Zhiyun controllo cavo per Sony.App Bluetooth e connessione per un comodo controllo. Face Tracking e modalità interruttore in video/foto sono disponibili da App. 799,00 EUR - 43% da 459,00 EUR Acquista su Amazon

    Se il vostro budget è più limitato non è detto che le alternative che avete a disposizione siano di bassa qualità. Crane M è infatti un ottimo stabilizzatore per GoPro a 3 assi, che può essere utilizzato anche per fotocamere mirrorless o smartphone di tutte le marche.

    Realizzato in lega d’alluminio, mantiene un peso davvero minimo e degli ingombri compatti. Anche in questo caso i programmi presenti sono multipli e potrete scegliere quello più adatto al vostro tipo di registrazione.

    3. GoPro Karma Grip GoPro Karma Grip Stabilizzatore per Action Cam, Nero Realizza video straordinariamente fluidi e privi di tremoliiCompatibile con i supporti per il corpo GoProInclude imbracatura Karma per HERO5 BlackImbracatura Karma per fotocamere HERO4 Black e Silver acquistabile separatamenteKarma Grip, imbracatura per Karma (HERO5 Black), stabilizzatore Karma, anello di montaggio per Karma, cavo USB-C 359,99 EUR Acquista su Amazon

    Questo gimbal per GoPro è attualmente l’unico realizzato ufficialmente dall’azienda. Questo significa massima compatibilità con tutti i modelli e una qualità davvero di rilievo. Il design è particolarmente ergonomico, fatto che si traduce in un utilizzo piacevole e indolore.

    Fra i pregi troviamo un motore davvero silenzioso, particolarmente adatto anche per quelle situazioni che non vogliono il minimo rumore. Leggermente più costoso di altri modelli, mantiene comunque un ottimo rapporto qualità/prezzo.

    4. FeiyuTech WG2 Feiyu Tech WG2 3-axis indossabile giunto cardanico con nuovo treppiede, adatto per action camera GoPro Hero 5, Hero 4, Session, Yi 4 K, AEE SJCAM, ecc. Impermeabile IP67, Autorotazione, due assi Unlimited rotante, controllo bluetooth Eccellente tecnologia impermeabile: la verifica della wg2 ip67-level impermeabile con la sua Enhanced structural resistenza all' acqua. Si può lavorare in profondità nel 0.5 meters sotto l' acqua, buona per immersioni subacquee, surf e riprese sotto la pioggia, ecc.auto-rotazione: la via wg2 possono seguire prevista una rotazione che è stato impostato manualmente, rendendo complicato fotografia time-lapse più facile e divertente.360 gradi di rotazione: il wg2 ristruttura il suo design industriale per consentire a 360 gradi rotazione in entrambi i inclinabile e Rolling assi senza limiti. Il Feiyu su APP o un telecomando Bluetooth può cambiare facilmente angoli riprese, immaginazione, ispirazione e la fotografia creativa.Maggiore compatibilità: Compatibile con fotocamera GoPro 4/3 +/GoPro 3 GoPro senza zaino LCD/4 K/SJCAM/AEE Yi e fotocamere di dimensioni simili a Gopro. Il carico utile massimo è di 130 g. e 'anche compatibile con HERO4/5 sessione da sessione fissaggio. 219,99 EUR Acquista su Amazon

    Se quello che cercate è un gimbal per GoPro indossabile, magari sul casco, questo modello è davvero perfetto per l’utilizzo che intendete farne. Le dimensioni sono davvero compatte, così come il peso è limitato.

    Si tratta anche in questo caso di uno stabilizzatore a tre assi che può sfruttare altrettante modalità di utilizzo. Oltre a poter essere controllato da remoto tramite app, consente di effettuare riprese anche con condizioni meteo avverse, grazie alla sua resistenza all’acqua.

    5. Zhiyun Rider-M ZHIYUN RIDER-M Telecomando wireless APP: Reiter-M non è solo bello e compatto, ma permette anche di liberarsi dai vincoli dei cavi. L'innovativo telecomando APP e l'angolo di rotazione estremamente ampio permettono di realizzare i video come si desidera e si ha tutto sotto controllo!Tutto davanti agli occhi: Reiter-M può essere collegato a un'ampia gamma di dispositivi video, così da poter monitorare la ripresa dei video. Uscita video senza ritardo che permette di configurare facilmente l'immagine e personalizzare la visualizzazione dello schermo.Regolazione manuale dell'angolo: rende superfluo il telecomando, si può infatti impostare l'angolo o cambiarlo rapidamente ruotando leggermente con la mano l'angolo della videocamera, per catturare in un batter d'occhio qualsiasi immagine stupenda!Stimola l'ispirazione creativa: Reiter-M nel lato inferiore ha una boccola filettata A 1/4. Supporta non solo diversi tipi di dispositivi fotografici che fungono da affidabile videocamera aggiuntiva per i fotografi, ma è compatibile anche con svariati altri dispositivi. Movimento dell'attrezzatura fotografica che durante la ripresa stimola la fantasia e fa sorgere numerose ispirazioni creative.Estrema luminosità: Reiter-M, bello e semplice, ha un peso netto di soli 182 g. Si può portare ovunque facilmente. Sebbene piccolo, Reiter-M è molto potente. Reiter-M è più veloce e più potente, senza tempi di attesa all'avvio. 149,00 EUR Acquista su Amazon

    Oltre ad essere di buona qualità, questo stabilizzatore per GoPro risulta particolarmente leggero e comodo da portare in giro. Le dimensioni sono simili a quelle degli altri modelli visti fino ad ora, in questo caso però lo potrete smontare in più parti per il trasporto.

    Buona la dotazione di accessori, che comprende due coppie di batterie ricaricabili, per non rimanere mai a secco d’energia. Utile l’applicazione ufficiale, che permette un controllo remoto semplice e intuitivo.

    6. FeiyuTech G5 Offerta Feiyu FY-G5 Stabilizzatore Gimbal per ActionCam, Nero Gimbal per GoPro HERO 5Joystick di controllo per modificare la posizione della registrazione e massima stabilizzazioneLe 3 teste rotanti si muovono fino a 360° per la massima libertà di movimento e variazione della registrazioneResistente agli schizzi e intemperieGimbal per ActionCam 160,55 EUR - 2% 157,47 EUR Acquista su Amazon

    Questo gimbal per GoPro può essere un’ottima scelta soprattutto per gli amatori che non ne hanno mai utilizzato uno prima d’ora. Il suo funzionamento è molto semplice e non necessita di molte spiegazioni.

    Come gli altri modelli sfrutta un sistema di stabilizzazione a tre assi, perfetto in ogni situazione. Inoltre è certificato come IP67, fatto che lo rende impermeabile ai liquidi. Molto interessante il prezzo, fra i più bassi di questa categoria.

    7. Zhiyun Z1 Andoer Zhiyun Z1-Evolution 3-Axis Portatile Giunto Vardanico Stabilizzatore con Joystick a 4 Direzioni per GoPro Xiaomi Yi Telecamere Azione Z1-Evolution giunto cardanico 3 assi con 4 vie Joystick è leggero e portatile, ideale per le macchine fotografiche di azione GoPro. Struttura in lega di alluminio CNC rende per una presa comoda e solida struttura.Il motore brushless anulare integrato con forte coppia di torsione e rotazione regolare. Costruito nella protezione inversione di polarità, protezione contro la carica, e cortocircuito rende notevole potenza efficiente.Inoltre completamente compatibile per fotocamere Xiaomi Yi, con pieno supporto per l'uscita AV della macchina fotografica di azione. Controllo continuo della velocità di rotazione. Beccheggio, rollio e panning sono controllabili, l'angolo di rotazione di ciascun asse è fino a 330 °.Quattro vie joystick permette di regolare l'angolo di incredibilmente facile. Soppressione deriva automatica, frequenza di taratura notevolmente ridotto.Il 1 / porto vite 4inch sul fondo permette un facile fissaggio alla maggior parte delle aste di prolunga attualmente sul mercato. 149,00 EUR Acquista su Amazon

    Se cercate un gimbal per GoPro di tipo handheld, ovvero realizzato per essere tenuto in mano, non potete non prendere in considerazione questo modello. Si tratta di uno fra i più interessanti fra quelli attualmente in commercio, che presenta un design compatto ed è realizzato con materiali resistenti.

    I suoi punti di forza sono senza dubbio il joystick di controllo a 4 vie l’autonomia migliorata fino a 13 ore rispetto ai modelli precedenti.

    Altri modelli interessanti

    Questi sono attualmente i migliori modelli di gimbal per GoPro che potete trovare in commercio e che vi consigliamo di acquistare. Ciò non toglie che esistono anche altri prodotti degni di nota, che vi riportiamo in questo paragrafo.

    Feiyu FY WG 3-Achsen Wearable Gimbal Stabilisator für GoPro Hero 3 3 + 4 SJCAM SJ4000 und ähnliche geformte Actionkameras FeiyuTech - Elettronica 147,58 EUR Offerta Feiyu Tech G4-QD Stabilizzatore portatile a 3 assi con impugnatura e supporto per GoPro Hero3, 3+ 4 SJ4000 Xiaoyi AEE Feiyu - Elettronica 176,99 EUR - 21% 139,99 EUR Zhiyun Smooth-Q 3-Axis - Stabilizzatore per Smartphone fino a 6 polici, Controllo Wireless, Modalità Verticale, Shooting Panorama, Nero (Jet Black) Zhiyun - Accessorio Attualmente esaurito Andoer Zhiyun Z1-Evolution 3-Axis Portatile Giunto Vardanico Stabilizzatore con Joystick a 4 Direzioni per GoPro Xiaomi Yi Telecamere Azione Andoer - Elettronica 149,00 EUR Zhiyun nero smooth q 3-assi Handheld Gimbal stabilizzatore per smartphone viene iPhone, Samsung. Huawei e GoPro Hero 5/4/3 controllo wireless (Nero Smooth Q + action camera adapter) Zhiyun - Elettronica 158,00 EUR Offerta DJI Osmo Mobile Stabilizzatore d'immagine (Gimbal) a 3 assi per Smartphone DJI - Elettronica 339,00 EUR - 33% da 225,69 EUR Altri articoli interessanti e conclusioni

    Come avete potuto vedere oggi, acquistare un gimbal per GoPro, nonostante rappresenti una spesa non proprio indifferente, può rivoluzionare il vostro modo di registrare video. I modelli che vi abbiamo presentato coprono praticamente tutti i budget e i tipi di utilizzo. L’unica “fatica” che vi rimane da fare è scegliere quello più adatto a voi e acquistarlo.

    Se poi volete approfondire la vostra conoscenza del mondo delle Action Cam e della fotografia, visto che se siete capitati su questa pagina è sicuramente un argomento per voi interessante, ci lasciamo alcuni articoli dedicati.

    Action Cam: le migliori da comprareVoglia di una telecamera per seguire l'azione o l'avventura? Ecco le migliori Action Cam sul mercato suddivise per voi in fasce di prezzo.Hardwareaction cam Guida Acquisto Fotocamera istantanea: quale comprareDesiderate da tempo una macchina fotografica del genere ma non avete avuto modo di studiarne le caratteristiche? Ci pensiamo noi a darvi una mano!HardwareGuida Acquisto Camera 360°: quale comprareIl mercato delle camere 360 gradi si sta sviluppando parecchio. Andiamo a vedere quali sono le migliori.ShoppingGuida Acquisto Fotocamera compatta impermeabile: quale comprareAvete mai pensato di scattare fotografie dei vostri luoghi di vacanza direttamente sotto il pelo dell'acqua? Scopriamo i prodotti più adatti a svolgere questo compito.ShoppingGuida Acquisto Migliore fotocamera compatta: quale comprareAbbiamo raccolto per voi le migliori fotocamere compatte per tutti i vari tipi di esigenze! Ecco la nostra lista completa.Hardware Fotocamera Reflex: guida per principiantiLe fotocamere professionali sono l'oggetto del desiderio di milioni di persone. Ma quanti di voi sanno realmente come funzionano?Hardware Migliori reflex economiche: quale comprareChi ha detto che per fare delle belle foto è necessario spendere molto? Oggi cercheremo di sfatare questo mito, analizzando le migliori reflex economiche da acquistareHardwareGuida Acquisto Migliori reflex di fascia media: quale comprarePer scattare belle foto la teoria e le basi sono davvero importanti. A volte però possedere un mezzo più performante può fare la differenza.Hardware Migliori reflex di fascia alta: quale comprareViaggio alla scoperta delle migliori reflex di fascia alta attualmente presenti sul mercato. Vediamo insieme quali sono le migliori.Hardware

    Vi ricordiamo inoltre che, per qualsiasi dubbio o domanda rimaniamo sempre a vostra disposizione. Il modo più semplice e veloce che avete per contattarci è attraverso la nostra pagina Facebook.

     

    Videogiochi E3, RAM Ballistix e coupon su Amazon questa settimana!

    Videogiochi E3, RAM Ballistix e coupon su Amazon questa settimana!


    In questo articolo in continuo aggiornamento potrete trovare tutte le promozioni e le offerte Amazon della settimana nel mondo dell’informatica, l’elettronica, il gaming e la tecnologia in generale. E se ciò non bastasse, non dimenticate di...

    In questo articolo in continuo aggiornamento potrete trovare tutte le promozioni e le offerte Amazon della settimana nel mondo dell’informatica, l’elettronica, il gaming e la tecnologia in generale.

    E se ciò non bastasse, non dimenticate di iscrivervi al nostro canale Telegram e di visitare la nostra sezione Offerte dove troverete ogni giorno le migliori offerte e coupon nel mondo dell’High Tech. E tanto per incominciare, eccovi una carrellata di codici sconto per voi:

    Codici Sconto Offerta Syncwire Cavo Lightning UNBREAKcable Cavo iPhone [Certificato Apple MFi] Cavo per iPhone X/8/8 Plus/7/7 Plus/6S/6S Plus/6/6 Plus/5/5S/5C, iPad Mini/Pro/Air - 1m Bianco Certificato MFi Apple - Il...Disegno speciale con...Eccellente compatibilità - Il...Ricarica Ad Alta Velocità -...Supporto Premium - Garanzia... 19,99 EUR - 50% da 9,99 EUR Acquista su Amazon SCONTO: -30% CODICE: CHQBWCP9 FINO AL: 28 Giugno

     

    OMOTON Sveglia d'Illuminazione [Simulazione Tramonto e Alba] Wake-Up Light [Touch Control/7 Colori] [Radio Fm/6 Suoni Naturali] [Funzione Snooze] [Classe di Efficienza Energetica A] 1. Simulazione Alba e...2. 7 Colori: Puoi scegliere il...3. Suonerie: sette suonerie...4. Radio FM: Accendi la radio...5. Funzione Snooze: Se vuoi... 21,99 EUR Acquista su Amazon SCONTO: -20% CODICE: A9X3ZVTL FINO AL: 14 Luglio

     

    Auricolare Mini Bluetooth Invisibile,Mpow Auricolare Mini Wireless,In-Ear Bluetooth 4.1+EDR con Microfono HD per auto/ufficio iPhone, Samsung, Huawei ,Sony,ed Altri Smartphone(Solo 1 Auricolare)(Ondulazione Nero) Foro di Sintonia Avanzato •...Bluetooth 4.1 stabile+EDR •... Batteria Potente & 2... Un pulsante& 4G Leggerissimo... Garanzia Eccelente • Mpow... 15,99 EUR Acquista su Amazon SCONTO: -40% CODICE: 2J43YA8F FINO AL: 30 Giugno

     

    Mpow Ricevitore Bluetooth 4.1 A2DP, ricevitore bluetooth per Auto Audio Adattatore Portatile, Musica Stereo con 3,5 mm Jack per iPhone 8/7/6 Samsung ed altri Smartphone per Altoparlanti Auto 【Lo Streaming di Musica in...【Ampia...【Doppio Link&Automaticamente...【Extra-lungo】 Batteria...【Microfono... 13,99 EUR Acquista su Amazon SCONTO: -30% CODICE: TGFV7GLQ FINO AL: 24 Giugno

     

    20W Altoparlante Bluetooth 4.1,Mpow Altoparlante senza Fili del Bluetooth Con CSR Tecnologia Suono Stereo Microfono Integrato 3.5mm Audio AUX-IN,Compatibile con IPhone Android Smartphone Tablet PC TECNOLOGIA BLUETOOTH 4.1 & LA... DOPPI 10W DRIVER PORTARE Più...CHIPSET DEL CSR FORNISCE SUONO...INCREDIBILE DURATA DELLA... DISEGNO ALLA MODA CON IL MIC... 46,99 EUR Acquista su Amazon SCONTO: -30% CODICE: HXQ3KRLW FINO AL: 25 Giugno

     

    Mpow Fitness Tracker IP68 Orologio Contapassi Cardiofrequenzimetro Activity Tracker Smartband Smartwatch ip68 Uomo con Pedometro, Calorie, Monitor del Sonno, Notifiche Chiamate per Android iOS, Nero Cardiofrequenzimetro per 24... Fitness Tracker IP68... Sleep Monitor con Modalità... Avvisi con Vibrazione:... Batteria più Lunga &... 30,99 EUR Acquista su Amazon SCONTO: -25% CODICE: QWXYFCYF FINO AL: 27 Giugno

     

    Offerta Habor AirFryer Friggitrice ad Aria, 3.6 Litri Friggitrice Senza Olio, Serbatoio Antiscivolo, Timer Manuale, Rapida Circolazione dell’Aaria Interna, Grande Display a LED, Regolatore di Temperatura 【3.6L GRANDE CAPACITÀ】:...【SENZA OIL & METODO CUCINA...【RIACCENDERE...【TANK INSERITO】:...【BERSAGLIO DI RICETTE... 199,99 EUR - 54% 91,99 EUR Acquista su Amazon SCONTO: -30% CODICE: M8V33SEG FINO AL: 25 Giugno

     

    [2 Anni Garanzia][20 Ore di Utilizzo]Mpow Vivavoce Bluetooth per Auto,Kit Vivavoce Bluetooth da Auto Built-in Microfono Re-connession, Supporto per aletta Parasole,per Chiamate Viva voce, GPS e Musica,Connessione a 2 Dispositivi Contemporaneamente 【Hands-Free Chiamata e...【Bluetooth CSR 4,0 e Auto...【Facile Installazione e...【Lavorare Perfettamente con...【Rispondi Sempre e... 17,99 EUR Acquista su Amazon SCONTO: -30% CODICE: RBWC97MA FINO AL: 22 Giugno

     

    Supporto Cellulare Regolabile, Supporto iPhone, Supporto Smartphone in Alluminio [Nuovo Design Concavo] Apiker per iPhone 7 / 7 Plus / 6S, Samsung Galaxy Note 8 / S8 / S8 Plus / S7 e Tablet Fino a 10.1" Nuovo Disegno: Questo supporto...Angolazione regolabile:...Compatibilità universale:...Componenti migliorate: altezza...Garanzia illimitata: APIKER si... 9,99 EUR Acquista su Amazon SCONTO: -30% CODICE: 6WFENXVS FINO AL: 31 Agosto GearBest: coupon su smartphone e gadget High Tech!Raccogliamo per voi, ogni giorno, le migliori promozioni e offerte Gearbest. Il noto store Cinese propone sempre molti sconti: eccoli tutti.ShoppingGearbest offerte gearbest Promo e Offerte Amazon della settimana

    Tutte le offerte che vedrete qui in basso hanno un periodo di validità, che vi indicheremo noi stessi. Troverete tutte le informazioni dettagliate per ogni offerta! Ma non perdiamo in chiacchiere e iniziamo subito!

    Ballistix Days

    Ballistix non ha bisogno di presentazioni, e se state creando il vostro PC assemblato, le memorie RAM sono uno dei punti cardini della vostra build. Dal 18 al 30 Giungo potrete trovare, ogni giorno, sconti spaventosi sulle memorie Ballistix. Non dilunghiamoci un secondo di più, ecco il link alla promo:

    VISITA | Ballistix Days su Amazon Videogiochi Week E3

    Oltre a poter seguire tutti gli aggiornamenti e le novità di questo E3 2018 tramite la pagina dedicata, su Amazon ci sono già tante nuove uscite in questa settimana. Vediamoli immediatamente:

    Minecraft – Nintendo Switch Mario Tennis Aces + Keyring Mario Tennis Aces – Nintendo Switch Keyring Mario Tennis Aces Tennis World Tour – Nintendo Switch The Sims 4 – Espansione Stagioni (Codice Digitale nella confezione) – PC New Gundam Breaker – PlayStation 4 The Lost Child – PlayStation 4 Lords of the Fallen Complete Edition – Xbox One Lords of the Fallen Complete Edition – PlayStation 4 Amazon Renewed

    Con Amazon Renewed è possibile acquistare tantissimi prodotti ricondizionati – garantiti da Amazon – a prezzi molto vantaggiosi e, soprattutto, con 1 anno di garanzia! Grazie a questa nuova sezione dunque, si potranno ottenere prodotti tecnologici a prezzi molto più bassi! Tantissime poi le categorie a disposizione, tra le quali:

    Cellulari e smartphone Informatica e PC Videogiochi e Console Dispositivi Amazon

    Ma il mondo del ricondizionato è ancora più vasto! Se volete potete dare un’occhiata alle nostre guide d’acquisto (di seguito) dove potreste trovare occasioni imperdibili su dispositivi di fascia alta pur rimanendo nel vostro budget iniziale!

    Macbook ricondizionati e garanzia 12 mesi: quale comprare e doveSpesso diamo una cattiva accezione alla parola ricondizionato. In questo articolo scoprirete che non è proprio una brutta idea farci un pensierino.AppleGuida Acquisto ricondizionato iPhone ricondizionato: conviene acquistarlo? E dove?Volete acquistare un iPhone ma il prezzo di vendita è davvero troppo alto? Avete mai pensato di prenderlo ricondizionato? Conviene!Applericondizionato

    Ecco una lista dei vari dispositivi ricondizionati che potrete trovare sia su Amazon che su eBay:

    iPhone ricondizionati Samsung Galaxy ricondizionati Tablet ricondizionati PlayStation 4 ricondizionate Xbox One ricondizionate Dispositivi Apple ricondizionati Macbook ricondizionati Ricondizionato eBay

    E voi, avete trovato ciò che cercavate? Ci vediamo la prossima settimana con una nuova carrellata di Offerte Amazon! E se volete altre offerte, non dimenticatevi di iscrivervi al nostro Bot Messenger di Facebook che vi assisterà H24 e vi fornirà tante offerte, promozioni e coupon!

    Come salvare le storie Instagram degli altri

    Come salvare le storie Instagram degli altri


    Non è passato tanto tempo da quando gli screenshot alle storie Instagram sono stati resi nuovamente anonimi. Molto spesso ci capita di farlo per salvare la storia della persona che seguiamo, ma che si può fare se la storia in questione è un video? In...

    Non è passato tanto tempo da quando gli screenshot alle storie Instagram sono stati resi nuovamente anonimi. Molto spesso ci capita di farlo per salvare la storia della persona che seguiamo, ma che si può fare se la storia in questione è un video? In questo articolo vi parleremo di tutti i metodi esistenti per salvare le storie Instagram degli altri, con particolare attenzione su come scaricare i video dalle storie Instagram.

    Indice

    Di seguito troverai elencate le procedure da seguire per qualsiasi piattaforma:

    Salvare storie Instagram su Android Salvare storie Instagram su iOS Salvare storie Instagram su PC

    Salvare storie Instagram su Android Per salvare video dalle storie su smartphone Android, vi basterà scaricare Story Saver for Instagram sul Google Play Store. Una volta fatto ciò, apri l’applicazione ed esegui il login con il tuo account Instagram. A questo punto cerca il profilo dal quale vuoi salvare le storie Instagram, seleziona il video in questione e, cliccando su di esso, scegli l’opzione Save.

    Salvare storie Instagram su iOS Per salvare video dalle storie su iPhone/iPad, scarica l’applicazione Story Reposter for Instagram dall’App Store. Aperta l’app cerca, tra le storie della persona che ti interessa, il video da scaricare. Seleziona Share e subito dopo Salva: il video in questione sarà salvato nell’archivio del tuo telefono (la procedura è valida anche selezionando più video).

    Salvare storie Instagram su PC Per salvare le storie Instagram quando sei al PC, visita il sito del servizio Instagram Stories Download. Inserisci l’username del profilo da cui vuoi salvare la storia, individua il video e clicca al di sotto su Download. Si aprirà una nuova schermata in cui potrai visualizzare il video: fai tasto destro e seleziona Salva video come… e poi scegli il formato e la destinazione di salvataggio. Fatto ciò, sarai riuscito a scaricare una storia Instagram da PC.

    In alternativa, potete anche scaricare Chrome IG Story se non dovesse piacervi o funzionare la precedente estensione.

    Articoli consigliati

    Se sei ulteriormente interessato ad Instagram, dovresti dare un’occhiata a questi articoli!

    I migliori hashtag Instagram 2018 da usareLa lista completa e sempre aggiornata sui migliori hashtag Instagram per foto e video, da utilizzare per aumentare follower e like.Internetinstagram Come aumentare like e follower Instagram (algoritmo 2018)Sapete che Instagram ha di nuovo aggiornato il suo algoritmo? D'ora in avanti, se volete migliorare il vostro engagement, cambiano le regole del gioco.Internetinstagram Come aumentare follower, like e commenti InstagramEcco a voi 10 semplici ma vincenti strategie per aumentare follower, like e commenti su Instagram, ottenendo solo seguaci veri e non falsi.Internetinstagram Come contattare InstagramL'app del social network sta facendo i capricci? Volete segnalare un contenuto a vostro avviso inappropriato? Basta utilizzare i canali giusti e tutto diventa facile.Internetinstagram Ritratto Instagram: cos’è e come si usaNelle storie di Instagram è arrivata una nuova modalità, la modalità ritratto. Andiamo a vedere cos'è e come funziona.Internetinstagram
    Sicurezza smartphone: alcuni utili consigli

    Sicurezza smartphone: alcuni utili consigli


    La sicurezza degli smartphone è da sempre al centro di tantissimi dibattiti. Da diverso tempo infatti, le operazioni che prima venivano svolte esclusivamente davanti al PC, sono diventate routine sugli schermi dei vostri dispositivi mobili. Effettuare...

    La sicurezza degli smartphone è da sempre al centro di tantissimi dibattiti. Da diverso tempo infatti, le operazioni che prima venivano svolte esclusivamente davanti al PC, sono diventate routine sugli schermi dei vostri dispositivi mobili. Effettuare pagamenti, inviare e-mail, archiviare dati personali, sono solo alcune delle azioni che quotidianamente vengono compiute da milioni di utenti. Questo aspetto, oltre a velocizzare enormemente lo svolgimento di questi atti, pone a rischio la vostra sicurezza informatica.

    In questo modo gli smartphone sono diventati delle miniere di informazioni personali, che se gestite in malo modo possono essere facilmente compromesse dai malintenzionati. Questo potrebbe portare dei seri problemi, non solo a livello di privacy, ma anche di clonazione dei metodi di pagamento. Ogni giorno infatti, vengono scoperti nuovi malware, che mettono a repentaglio milioni di utenti in tutto il mondo. Proprio per questo motivo, oggi, vi daremo qualche consiglio su come aumentare la sicurezza dello smartphone. 

    Sicurezza smartphone: non solo virus

    Quando si pensa alla parola sicurezza, di solito le prime parole che vengono in mente sono virus, malware e hacker. In realtà non sono solo questi i rischi a cui, chi vive in un mondo digitale, viene esposto. Immaginate per un attimo di smarrire il vostro smartphone e di non riuscire più a recuperarlo. Chiunque lo trovi, se non adeguatamente protetto, può avere accesso a tutti i vostri dati personali e di pagamento.

    Per questa evenienza esistono delle operazioni preliminari che andrebbero svolte già alla prima configurazione del dispositivo, sia Android che iOS. Se non siete ancora corsi ai ripari però, non temete. Vi illustreremo quali sono le contromisure da adottare nel corso di questa guida.

    Utilizzare sempre una password

    Dopo l’introduzione dello sblocco con impronta digitale, sempre più produttori hanno implementato questo metodo nei loro smartphone. Ora, come ovvio, è praticamente impossibile che tutti gli utenti decidano di sfruttarlo e registrare i propri dati biometrici tramite il sensore. Utilizzare un sistema di sblocco però, è fondamentale per garantire la sicurezza dello smartphone. Oltre a quello che abbiamo già citato esistono altri metodi per inserire una password all’avvio o ogni volta che bloccate lo schermo.

    Sequenza: permette di scegliere una sorta di password visuale che potete tracciare grazie a una griglia solitamente a nove punti. Unendo i puntini nel modo che più ritenete opportuno creerete così la vostra password. PIN: è il sistema da sempre più utilizzato sugli smartphone. Può essere composto da 4 numeri scelti a vostro libero arbitrio ed solitamente facile da ricordare. Non è certo fra i più sicuri ma permette comunque di mantenere il dispositivo lontano dalle grinfie degli estranei. Password: evoluzione del PIN, permette di sfruttare per la sicurezza dello smartphone una parola chiave che potete scegliere come meglio credete. L’inserimento di numeri, simboli e maiuscole può contribuire ad aumentarne la sicurezza. Sblocco con il volto: si tratta di una delle modalità attualmente più avanzate. Rispetto al passato, quando bastava una foto per ingannare il riconoscimento, sono stati fatti tantissimi passi avanti. Al momento la modalità più sicura è senza dubbio quella presente a bordo di iPhone X. Impronta digitale: come abbiamo già detto, questo metodo di sblocco, dalla sua prima apparizione ha preso tantissimo campo. Ad oggi, gli unici dispositivi a non utilizzarla sono quelli ultra-economici, per ovvie ragioni di prezzo. La sua sicurezza è fra le più alte fra i metodi attualmente disponibili.

    Come potete notare da questo piccolo schema, i metodi di sblocco che vi permettono di aumentare la sicurezza dello smartphone consentono di scegliere quello più adatto ai propri bisogni. Quello che vi ribadiamo, come suggerimento intendete bene, è di utilizzare sempre almeno uno dei sistemi sopracitati. 

    Utilizzate solo applicazioni sicure

    Parliamoci chiaro, chi non ha mai scaricato un’applicazione esternamente al Play Store per poi installarla tramite origini sconosciute? Questo metodo può essere molto utile per utilizzare un software che non è attualmente disponibile per il vostro dispositivo. Per contro, espone lo smartphone a dei rischi non indifferenti.

    Le applicazioni caricate su siti web infatti, saltano le verifiche di sicurezza che Google e Apple effettuano prima di renderle disponibili sui rispettivi store. Se vi è capitato di imbattervi in alcuni articoli dedicati, vi sarete accorti che alcune volte nemmeno questo metodo è esente da errori. Se volete evitare i problemi più gravi come il furto d’identità e dei dati personali, cercate di utilizzare sempre e solo i canali ufficiali. In questo modo riuscirete ad aumentare la sicurezza dello smartphone. 

    Monitorate le autorizzazioni delle app

    Quando installate una nuova applicazione su Android, questa, se necessario, richiederà delle autorizzazioni per accedere a determinate funzionalità. Sarete voi manualmente a concederle oppure rifiutarle. Questo meccanismo di sicurezza è volto a impedire che un software malevolo possa accedere ai vostri dati personali.

    Se è decisamente normale che un’applicazione come WhatsApp richieda il permesso per accedere a messaggi, posizione, rubrica e telefonate, altrettanto non si può dire se a richiedere questi accessi è un software che utilizzate, per esempio, per scaricare sfondi. Per capire quali autorizzazioni sono utili e quali no è sufficiente solo un po’ di malizia. In questo modo potrete aumentare la sicurezza dello smartphone ulteriormente.

    Vietato saltare gli aggiornamenti

    In rete è sempre presente la diatriba che vede tantissimi utenti non convinti di dover aggiornare il software dello smartphone o semplicemente le applicazioni, per paura di peggiorare le prestazioni. In realtà, gli aggiornamenti, sono fondamentali per la sicurezza, in quanto introducono nuove patch per schermare il vostro dispositivo da virus e malware. Se vi recate in impostazioni e poi su info sul telefono infatti, potrete tranquillamente visualizzare lo stato di protezione del vostro smartphone tramite la voce “Livello patch di sicurezza di Android”.

    Questi aggiornamenti vengono distribuiti mensilmente da Google e poi gestiti dai singoli operatori. Se invece possedete uno smartphone della serie Android One, riceverete le patch di sicurezza non appena disponibili. In qualunque caso vi consigliamo, se volete aumentare la sicurezza dello smartphone, di non saltare nessun aggiornamento.

    Attenzione a mail e SMS

    La pratica denominata phishing è tutt’oggi diffusissima e nessun account mail o numero di cellulare ne è escluso. Questa tecnica prevede di inviare appunto un messaggio o una mail apparentemente importante, per spingere le persone a fare click su di un determinato link. 

    Uno dei classici modus operandi, prevede di inviare un messaggio di posta elettronica come quello che vedere nell’immagine. Di solito viene dichiarato che state per ricevere una somma sul vostro conto ma dovete prima aggiornare i vostri dati personali. Per farlo ovviamente sarà necessario utilizzare il link inserito nella mail, cosa da non fare mai! Per smascherare queste truffe di solito è sufficiente visualizzare l’indirizzo mail del mittente, che come vedete in questo caso è lungi dall’essere quello solitamente utilizzato per questo tipo di servizi.

    Utilizzate un antivirus

    L’ultimo suggerimento che vi daremo in questa guida su come aumentare la sicurezza dello smartphone è di utilizzare un antivirus. Analogamente a quanto avviene su PC infatti, per i dispositivi mobili sono presenti diversi software che permettono di monitorare costantemente lo stato del sistema. I marchi più noti, come per la controparte computer sono senza dubbio AVG, Avast, Avira e Kaspersky. Li potete trovare direttamente su Play Store digitando la voce “Antivirus”. 

    Altri articoli interessanti

    Se la sicurezza per voi è un chiodo fisso, siamo sicuri che non vi vorrete fermare alla protezione del vostro smartphone. Nei prossimi articoli che vi elencheremo troverete tante comode soluzioni per proteggere dati personali e privacy.

    I migliori Antivirus GratisEsistono decine di Antivirus gratis e scegliere la protezione massima per il proprio PC è sicuramente difficile. Ecco la nostra classifica.Internetprogrammi pc programmi windows sicurezza Come cambiare password GMailEcco una guida di semplice consultazione per modificare la password del tuo account Gmail.Internet Instagram hackerato: come recuperare l’accountProblemi di accesso, post inusuali o altri problemi? Purtroppo è probabile che il vostro account sia stato violato. Non temete però, esiste un metodo rapido per recuperarlo!Internetinstagram Come scoprire virus nel PCVolete tutelare i vostri dati personali e i file all'interno del PC da possibili minacce? A volte basta sapere dove cercare e poi agire di conseguenza.Windows Migliori antivirus gratis per Windows 10La scelta dell'antivirus si rivela, per molti, un problema in quanto è vasta e ogni software è diverso dall'altro. Vediamo, quali sono i migliori antivirus gratuiti per Windows 10 e le loro caratteristiche.Windows I migliori antivirus per AndroidNonostante in molti pensano non siano essenziali, gli Antivirus su Android sono molto utili e spesso possono evitare molte situazioni scomode soprattutto se l'utente è mediamente inesperto.Androidapp android sicurezza Che reato si commette usando le liste IPTV?Eccovi il nostro approfondimento su tutti i rischi che corre chi usa una lista IPTV per vedere i canali PayTV e le partite!Internetvpn Conclusioni

    Ora che avete capito come aumentare la sicurezza dello smartphone, se applicate i consigli che vi abbiamo non incapperete più in problemi con virus e malware. Le procedure da seguire sono molto semplici e non vi porteranno via più di qualche minuto. Se poi volete ricevere altri consiglio su questo argomento ci potete contattare tramite il box dei commenti o attraverso la nostra pagina Facebook

    Toyota C-HR Hybrid: setup, tecnologia e infotainment [CR OnBoard]


    In collaborazione con Tirrenia Auto, nasce CR OnBoard: vi parleremo della tecnologia a bordo delle auto, setup e infotainment. Non la solita rubrica che trovate online! La prima puntata della rubrica è dedicata alla Toyota C-HR Hybrid, un vero gioiello...

    In collaborazione con Tirrenia Auto, nasce CR OnBoard: vi parleremo della tecnologia a bordo delle auto, setup e infotainment. Non la solita rubrica che trovate online! La prima puntata della rubrica è dedicata alla Toyota C-HR Hybrid, un vero gioiello che però… guardate il video per scoprire la nostra opinione!

    Sicurezza e sorveglianza: Domotica e casa Intelligente

    Sicurezza e sorveglianza: Domotica e casa Intelligente


    In questa guida affronteremo una delle tematiche più importanti nel campo della Domotica, che applica l’informatica e l’elettronica alla nostra casa per vivere meglio ed in comodità, con attenzione ai consumi ed alla sicurezza. In effetti abbiamo...

    In questa guida affronteremo una delle tematiche più importanti nel campo della Domotica, che applica l’informatica e l’elettronica alla nostra casa per vivere meglio ed in comodità, con attenzione ai consumi ed alla sicurezza. In effetti abbiamo già parlato di tutte queste tematiche, e dunque non rimane che parlare anche di sorveglianza e sicurezza!

    Sicurezza è però un termine un po’ generico, e prima di iniziare è meglio contestualizzare il discorso: in questo articolo vi guideremo all’acquisto delle migliori telecamere di sorveglianza, qualunque sia l’uso che ne dovrete fare. Più in avanti infatti, distingueremo vari tipi di telecamere in base all’applicazione e alle caratteristiche che state cercando.

    Tuttavia la sicurezza non è ristretta solo alla sorveglianza mediante telecamere, ed è per questo che potrebbe interessarvi anche una guida a sensori e rilevatori (per un controllo completo di tutti gli ambienti), oppure potreste star cercando campanelli e serrature smart per tenere sempre sott’occhio chi è alla porta. Ma ora non perdiamo altro tempo ed incominciamo!

    Indice dei contenuti Telecamere di sorveglianza: caratteristiche Tipi di telecamere di sorveglianza Le telecamere più vendute su Amazon Le migliori telecamere di sorveglianza Altri accessori per la Domotica

    Telecamere di sorveglianza: caratteristiche

    Come già vi abbiamo anticipato nell’introduzione, parlando di sorveglianza e sicurezza è impossibile non parlare di telecamere di videosorveglianza. Tuttavia ne esistono di molti tipi diversi e variano in base alle caratteristiche tecniche e all’uso per il quale vengono costruite.

    Dunque in questo paragrafo vi guideremo nella scelta della telecamera di sorveglianza più adatta alle vostre necessità spiegandovi quali sono le principali caratteristiche tecniche alle quali dovrete prestare attenzione al momento dell’acquisto. E allora ecco le caratteristiche che accomunano tutte le telecamere di sorveglianza:

    Controllo a distanza: una telecamera di sorveglianza che si rispetti ha come priorità il controllo remoto, ovvero la possibilità di vedere – in tempo reale – ciò che vede la telecamera ovunque noi siamo. Questo è possibile perché queste telecamere sono connesse ad Internet tramite il vostro router WiFi di casa, e quindi possiamo raggiungerle via Internet (anche da fuori casa) collegandoci ad un sito o tramite una semplice app per smartphone che abbiamo configurato durante l’installazione. Qualità di registrazione: il sensore di ogni telecamera avrà una certa qualità, e tanto più è alta, tanto più le immagini saranno nitide e dettagliate (comportando chiaramente anche un aumento di prezzo). Si va – di solito – da una risoluzione di 640×480 (inferiore alla risoluzione HD) fino al 1920 x 1080 (FullHD) passando per la 1280 x 720 (HD). Nonostante la scelta possa sembrare scontata, tenete bene a mente che il controllo avverrà – come detto – tramite Internet: se avete una connessione debole sarà più difficile condividere video in alta risoluzione, e vedrete dei filmati a scatti o consumerete molti dati. Raggio d’azione e sensori: la lente che ricopre il sensore di questo tipo di telecamere è detta “grandangolare” perché permette di riprendere una zona più ampia. Di solito queste lenti vanno dai 120° di raggio d’azione, fino anche ai 180°, rendendole capaci di sorvegliare un’intera zona. Inoltre avrete a disposizione anche dei sensori: IR (infrarossi) per sorvegliare anche di notte – di solito abbinato ad un sensore crepuscolare per capire, appunto, quando non c’è più luce – oppure sensori di movimento per captare movimenti (con un certa sensibilità che a volte è possibile regolare) che innescheranno degli allarmi. Altoparlante integrato: Spesso in queste telecamere è anche possibile trovare un altoparlante integrato che si può utilizzare da remoto direttamente dall’applicazione o dal sito web con il quale abbiamo configurato la telecamera. Così facendo è possibile interagire a distanza con le persone in casa. Archiviazione dei dati: La stragrande maggioranza delle telecamere posseggono un ingresso microSD per consentire la memorizzazione di dati (di solito video e foto scattate). Quando la memoria sarà terminata, la telecamera inizierà a sovrascrivere partendo dai file più vecchi, quindi avrete tutto il tempo di salvare eventuali file prima che essi vengano sovrascritti. Tuttavia ci sono altre soluzioni ancora più comode come i NAS (dei veri e propri Hard Disk condivisi in rete e quindi raggiungibili dalla videocamera tramite connessione Internet) oppure tramite Cloud, una piattaforma online alla quale la videocamera accede per salvare i file (come se fosse una microSD, ma online). In ogni caso potrete accedere a questi file e gestirli – tutto tramite Internet – ovunque. Sistemi di allarme: cosa accade quando i sensori rilevano qualcosa? A seconda dei sistemi di allarme disponibili, le videocamere di sorveglianza si comportano in maniera abbastanza simile. La rilevazione di movimento ad esempio, causerà l’inizio della registrazione video (che verrà poi salvata in una delle memorie che abbiamo visto poco fa, e quindi accessibile da Internet ovunque noi siamo). Inoltre è possibile che alcune videocamere scattino delle foto e le inviino immediatamente alla vostra email. Se avete un’app installata, è possibile anche settare dei veri e propri allarmi.

    Questi erano i principali dettagli che contraddistinguono tutte le telecamere di videosorveglianza, ma tuttavia in base all’uso che se ne deve fare è possibile distinguere diversi tipi di telecamere, che vi mostreremo nel prossimo paragrafo:

    Tipi di telecamere di sorveglianza

    A valle delle considerazioni appena fatte, ogni telecamere di sorveglianza – o più comunemente IP camera (proprio perché connessa ad Internet) – a seconda delle specifiche può avere un determinato utilizzo o campo di applicazione.

    Di seguito vogliamo elencarvi i tipi di telecamere di videosorveglianza più comuni descrivendovi, per ognuno di essi, le caratteristiche principali. Così facendo potrete capire con certezza quale tipo di telecamera state cercando e quali specifiche tecniche dovrà avere:

    IP camera per sorveglianza di casa

    Queste telecamere IP sono ottime per sorvegliare la propria abitazione dall’interno. Per controllare casa mentre siamo via conviene scegliere una soluzione con microfono capace di attivarsi in seguito a rumore e con rilevatore di movimento, inoltre sarebbe meglio scegliere quelle IP cam capaci di riprendere anche di notte (o a luci spente) grazie al sensore Infrarossi.

    Per gli interni non è necessaria un’ottima sensibilità del sensore, e nemmeno di una risoluzione eccessiva (va più che bene mantenersi entro l’HD), così come non è necessaria la resistenza ad acqua o polvere, importante invece per le soluzioni da esterno.  Spesso la telecamera può anche ruotare e alzarsi/abbassarsi, ed è possibile controllarne il movimento manualmente tramite app.

    IP cam per bambini o ufficio

    Per sorvegliare i vostri bambini (insomma se volete un baby monitor più tecnologico), oppure per sorvegliare il vostro ufficio, ci si può anche servire di soluzioni più eleganti, piccole, e meno evidenti.

    Queste IP cam hanno in genere meno funzioni rispetto a quelle che vi abbiamo consigliato sopra per tenere d’occhio casa, ma c’è da dire che i bambini piccoli di solito stanno in una area limitata, e che gli uffici raramente sono grandi quanto le stanze più grandi di una abitazione.

    Se è questo l’uso che dovete farne, allora potrete optare per delle telecamere più economiche, ma che integrano comunque dei sistemi di rilevamento e di allarme.

    IP Camera per esterno

    Per controllare ampi spazi esterni servono IP cam evolute, e pensate per resistere ad acqua e polvere. Di solito sono soluzioni leggermente più costose rispetto a quelle da interno, ma che hanno la capacità di vedere decisamente più lontano (anche 20 m) grazie alla tecnologia ad Infrarossi.

    È difficile trovare modelli dotati di microfono, forse questo componente viene considerato dalle case meno utile in esterna, ma quello al quale dovrete stare più attenti è il tipo di alimentazione. Essendo progettate per l’esterno infatti, non troverete dei comuni alimentatori (a volte) e spesso è possibile trovare delle soluzioni con POE (Power Over Ethernet) che permette loro di essere alimentate – e collegate ad Internet – tramite un cavo Ethernet proveniente dal vostro router WiFi di casa.

    Le telecamere più vendute su Amazon

    Ora che abbiamo studiato nel dettaglio le caratteristiche ed i vari tipi di telecamere di sorveglianza, è arrivata l’ora di consigliarvi nell’acquisto di una di esse. Come visto esistono principalmente tre tipi di videocamere, e per ognuno di essi – di seguito – vi mostreremo le più vendute!

    Per essere precisi vi forniremo tre liste aggiornate delle 10 videocamere di sorveglianza attualmente più vendute su Amazon Italia (una lista per ogni tipologia di IP camera). Ovviamente il fatto che siano le più vendute, non vuol dire che siano le migliori da acquistare: per quelle vi consigliamo di dare un’occhiata al prossimo paragrafo!

    Telecamere per interni: le più vendute Più venduto N. 1 TELECAMERA IP DUE ANTENNE CAMERA HD 720P WIRELESS LED IR LAN MOTORIZZATA WIFI RETE INTERNET SW 13,00 EUR OffertaPiù venduto N. 2 Telecamera di Sorveglianza,Bagotte IP Camera 720P Wifi P2P Pan/Tilt Videocamera di Sicurezza con Sensore di Movimento,Visione Notturna,Microfono e Altoparlante Per Casa/Baby Monitor (Nero) Bagotte 59,99 EUR - 34% 39,68 EUR Più venduto N. 3 TELECAMERA IP CAMERA HD 720P WIRELESS LED H.264 IR LAN MOTORIZZATA RETE INTERNET Tecnology 18,50 EUR Più venduto N. 4 FREDI HD Wifi 960P bullet camera esterno senza fili IP Camera per la sorveglianza impermeabile con visione notturna Motion Detection, telecamera per la sorveglianza domestica per Esterno Casa & Lavoro, supporta memoria fino a 128G SD (non inclusa) (EC6) FREDI 49,99 EUR Più venduto N. 5 Victure Telecamera IP WiFi Interno 720P,Videocamera di Sorveglianza Wireless HD con Sensore di Movimento, Visione Notturna,Audio Bidirezionale victure - Elettronica 36,89 EUR Più venduto N. 6 FREDI 720P IP Telecamera di Sorveglianza Wireless Camera Wifi Telecamera di Sicureza Telecamera di sicurezza wi-fi senza fill Baby Per Monitor con Visione Remota /Videocamera di sorveglianza P2P (Dog-720P) FREDI 36,99 EUR Più venduto N. 7 Victure FHD 1080P Telecamera di Sorveglianza WiFi,videocamera IP Interno Wireless con Sensore di Movimento, Visione Notturna,Audio Bidirezionale victure - Elettronica 45,99 EUR OffertaPiù venduto N. 8 YI IP Camera 720P Telecamera di Sorveglianza Interno Wireless Videocamera di Sicurezza Visione Notturna Sensore di Movimento - Pacco da 2 YI - Elettronica 99,99 EUR - 42% 57,99 EUR OffertaPiù venduto N. 9 Telecamera Finta (4 Pezzi) Videocamere di Sorveglianza Dummy Camera con LED lampeggiante IR Simulazione Telecamera Realistico finte CCTV Impermeabile per interno, esterno SeeKool - Elettronica 27,19 EUR - 30% 18,99 EUR OffertaPiù venduto N. 10 Lemnoi Telecamera di Sorveglianza IP camera wifi interno 720P ,Audio Bidirezionale , Sensore di Movimento Pan/Tilt/Zoom ,Visione Notturna a Infrarossi, Controllo Remoto, Compatibile con iOS e Android (720P) Lemnoi 49,99 EUR - 34% 32,99 EUR Telecamere per ufficio: le più vendute OffertaPiù venduto N. 1 Telecamera di Sorveglianza,Bagotte IP Camera 720P Wifi P2P Pan/Tilt Videocamera di Sicurezza con Sensore di Movimento,Visione Notturna,Microfono e Altoparlante Per Casa/Baby Monitor (Nero) Bagotte 59,99 EUR - 34% 39,68 EUR OffertaPiù venduto N. 2 D-Link DCS-5000L Videocamera di Sorveglianza, Wireless N, Giorno e Notte, Pan/Tilt/Zoom D-Link Systems, Inc. - Accessorio 89,99 EUR - 43% 51,02 EUR Più venduto N. 3 Mini Spy Camera, nanny camera videocamera nascosta 1080P HD Mini, camma della Nanny, piccola telecamera spia con registrazione del movimento Loop Video Record per sorveglianza casa/auto Sunky - Elettronica 40,99 EUR OffertaPiù venduto N. 4 Telecamera nascosta Wi-Fi, 1080 P HD fai-da-te Mini telecamera IP Telecamera nascosta senza fili Telecamere Home/Sicurezza ufficio iOS/Android/PC Amyway - Elettronica 79,68 EUR - 49% 40,97 EUR OffertaPiù venduto N. 5 MagiDeal Ufficio Casa CCTV Telecamera Supporto Parete Fotocamera Sicurezza Staffa 360 Gradi MagiDeal - Elettronica 14,38 EUR - 37% 8,99 EUR OffertaPiù venduto N. 6 YYQ Campanello Senza Fili da Esterno Impermeabile IP44, Wireless Doorbell con Raggio d’Azione 300M, Indicatore LED, 1 Trasmettitore Pulsante e 2 Ricevitori con Spina Integrata Senza Batteria, 4 Volume Regolabile, 36 Suonerie (Bianco) YYQ - Assortito 39,98 EUR - 58% 16,89 EUR Più venduto N. 7 Maxesla Telecamera Finta (2 Pezzi) Videocamere di Sorveglianza Dummy Camera con LED lampeggiante IR Simulazione Telecamera Realistico finte CCTV Impermeabile per interno, esterno Maxesla - Elettronica 12,47 EUR OffertaPiù venduto N. 8 Surveillance Camera Teepao 1080P Mini Cam Camera, HD Nanny Web Cam Con Visione Notturna, Immagini HD, Rilevazione A Raggi Infrarossi E Rilevazione Di Movimento Per casa / ufficio Teepao - Elettronica 15,99 EUR - 15% 13,55 EUR OffertaPiù venduto N. 9 Funshare HD Telecamera Nascosta 1080p Telecamera Spia. Video in Altissima Definizione, Voce con Batteria Aggiornata. Multifunzione DVR. Plug and Play. Il regalo perfetto (in Argento e Nero). Funshare - Elettronica 50,00 EUR - 52% 23,99 EUR OffertaPiù venduto N. 10 D-Link DCS-5020L Videocamera di Sorveglianza Wireless N, Funzionalità Range Extender, Motorizzata, Rilevatore di Movimenti e Suoni D-Link Systems, Inc. - Accessorio 139,99 EUR - 50% 69,99 EUR Telecamere per esterno: le più vendute OffertaPiù venduto N. 1 SV3C Videocamere di Sorveglianza WIFI Esterno con Rilevamento del Movimento, IP66 Telecamera IP Camera, 720P IP Cam con 20M Visione Notturna, Supporto TF Card da 128 GB, Vista a Distanza via Smart Phone /Tablet /PC Windows SV3C Technology 54,99 EUR - 18% 44,98 EUR OffertaPiù venduto N. 2 COOAU Telecamera IP Camera Wifi Wireless Videosorveglianza Esterno 720P HD Telecamera di Sicurezza Home con Cavo di Alimentazione 3M, Supporta iOS Android PC Windows Vista a Distanza e di Controllo COOAU 89,99 EUR - 48% 46,99 EUR Più venduto N. 3 FLOUREON DVR Videocamere di Sorveglianza Impermeabile Esterno, 960P AHD 1.3MP 2000TVL, IR-CUT, 15m Visione Notturna, IP66 FLOUREON - Elettronica 19,99 EUR OffertaPiù venduto N. 4 ieGeek 720P Telecamera IP Esterna HD Impermeabile Wlan Telecamera di Sorveglianza, Easy Setup, Visione Notturna, Motion Detect Alert, Vista a Distanza via Smart Phone /Tablet /PC, Fino a 128 GB ieGeek 89,99 EUR - 46% 48,99 EUR OffertaPiù venduto N. 5 SHEMSINZ 1/3 "Obiettivo 3,6mm Alta risoluzione AHD / TVI / CVI 2.0MP 1080P Telecamera di sicurezza CCTV per interni / esterni Bullet, visione notturna diurna, costruita con supporto per cavo OSD per segnali DVR AHD / CVI / TVI / 960H SHEMSINZ 55,00 EUR - 67% 17,99 EUR Più venduto N. 6 Floureon Cavo BNC Cavi DC di alimentazione video per Videosorveglianza Telecamera DVR Kit (Camera) FLOUREON - Elettronica 22,99 EUR OffertaPiù venduto N. 7 FREDI HD Wifi 720P bullet camera esterno senza fili IP Camera per la sorveglianza impermeabile con visione notturna Motion Detection, telecamera per la sorveglianza domestica per Esterno Casa & Lavoro, supporta memoria fino a 128G SD (non inclusa) (LB-807-720P) FREDI 99,99 EUR - 53% 46,99 EUR OffertaPiù venduto N. 8 Lemnoi SP008-B, 12 V Lemnoi - Tools & Home Improvement 109,99 EUR - 16% 92,00 EUR OffertaPiù venduto N. 9 Ebitcam 1080P HD Telecamera IP Camera Esterno Telecamera Videosorveglianza WIFI con Rilevamento del Movimento, Visione Notturna, Supporto TF Card da 128 GB, Protezione dall’acqua Certificata IP66, Vista a Distanza via Smart Phone /Tablet /PC Windows Ebitcam - Elettronica 119,99 EUR - 50% 59,99 EUR Più venduto N. 10 KIT VIDEOSORVEGLIANZA h264 CCTV 4 CANALI TELECAMERA INFRAROSSI DVR 4 CANALI - 4 ALIMENTATORI - 4 PROLUNGHE - HARD DISK 500 GB allarmshop - Elettronica 74,34 EUR

    Dunque queste erano attualmente le IP cam più vendute su Amazon. Se siete interessati ad una di queste vi basterà cliccare sul suo nome per essere indirizzati immediatamente su Amazon.

    Ricordate però, prima dell’acquisto, di verificare l’affidabilità del venditore e di dare un’occhiata ai feedback lasciati dagli acquirenti prima di voi. Spesso inoltre, potrete acquistare una telecamera con spedizione gratuita e veloce se avete un account Amazon Prime.

    Se invece siete indecisi su quale videocamera possa fare per voi, o avete bisogno di un consiglio nell’acquisto, allora affidatevi a noi e vediamo – nel seguente paragrafo – le migliori telecamere di sorveglianza da acquistare:

    Le migliori telecamere di sorveglianza

    Nel nostro sito vi abbiamo già ampiamente parlato di telecamere IP per la videosorveglianza,  di conseguenza potete vedere immediatamente quali sono – secondo noi – le migliori da comprare per funzionalità e rapporto qualità/prezzo dai link che vi abbiamo fornito più in basso.

    Se però volete optare per una soluzione più economica delle telecamere IP, potreste seguire la nostra guida su programmi e app gratis per sorveglianza, dove vi consigliamo alcuni software gratuiti per sfruttare il vostro smartphone o la web cam del vostro PC per creare una vera e propria telecamera di sorveglianza.

    Se invece siete degli “smanettoni“, allora perché non crearvi da soli un completo sistema di videosorveglianza utilizzando un Raspberry PI? Ma ora non perdiamoci in chiacchiere; ecco le nostre guide dedicate all’acquisto delle migliori telecamere IP:

    IP camera: quale comprareTutto ciò che dovete sapere per comprare consapevolmente una IP Camera e le soluzioni dal migliore rapporto qualità / prezzo per ogni scenario di utilizzo!HardwareGuida Acquisto

    Telecamere videosorveglianza: quale comprareScopriamo insieme le migliori Telecamere di videosorveglianza (IP CAM) e quali criteri di scelta tenere in considerazione per l'acquisto.HardwareGuida Acquisto
    Altri accessori per la Domotica

    In questo articolo insomma, abbiamo affrontato la tematica riguardante la sicurezza e la sorveglianza degli ambienti mediante l’uso di telecamere intelligenti. Come detto però, non è la prima volta che parliamo di Domotica e abbiamo già affrontato tutte le tematiche riguardanti la casa smart, alle quali potete dare un’occhiata tramite i link qui in basso.

    Intanto se qualcosa non vi è chiaro o avete bisogno di aiuto, non esitate a lasciare un messaggio tramite il nostro Bot di Messenger (Facebook) sulla nostra pagina principale per mettervi in diretto contatto con noi e per scoprire offerte, coupon, promozioni e sconti ogni volta che lo vorrete!

    Robot aspirapolvere: i migliori da comprareUn robot aspirapolvere è l'assistente ideale per mantenere la vostra casa pulita senza troppi sforzi, automatizzandone il processo!Hardwaredomotica Guida Acquisto Giardinaggio e stazioni meteo: Domotica e casa IntelligentePer un giardino intelligente ed una casa smart la Domotica offre tanti dispositivi utili e connessi, ma soprattutto autonomi ed eco-compatibili! Vediamo i migliori da acquistare.Internetdomotica Guida Acquisto Cucina smart: Domotica e casa IntelligenteState progettando una casa intelligente? Una delle prime stanze dalla quali partire è la cucina: ecco tutti i dispositivi con i quali comporla!Internetdomotica Guida Acquisto Prese Intelligenti: domotica e casa intelligenteCon una presa intelligente è possibile controllare da remoto il funzionamento di un qualunque dispositivo elettronico di casa, compresi i consumi per poter risparmiare e inquinare meno!Hardwaredomotica Guida Acquisto Termostati e gestione del clima: Domotica e casa IntelligenteIn questa guida affrontiamo la tematica riguardante i termostati e la gestione del clima, per poter gestire in maniera smart - e attenta ai consumi - la temperatura degli ambienti domestici!Internetdomotica Guida Acquisto
    App per Storie Instagram: le migliori da usare

    App per Storie Instagram: le migliori da usare


    Le Storie di Instagram hanno riscosso un enorme successo, tanto da essere introdotte anche in Facebook e nell’app di WhatsApp. Il successo riscosso da questa funzionalità ha portato alla realizzazione di numerosi strumenti che migliorano...

    Le Storie di Instagram hanno riscosso un enorme successo, tanto da essere introdotte anche in Facebook e nell’app di WhatsApp. Il successo riscosso da questa funzionalità ha portato alla realizzazione di numerosi strumenti che migliorano l’esperienza utente e la gestione dei contenuti pubblicati.

    Se utilizziamo spesso il noto social network, utilizzare delle app per le Storie di Instagram è fondamentale per ottimizzare tutti i contenuti. In questo modo i nostri follower saranno ancora più soddisfatti e lasceranno un feedback positivo.

    In questa guida vedremo quali sono le migliori applicazioni dedicate alle Storie.

    Le migliori applicazioni per le Storie Canva

    Il primo posto se lo aggiudica Canva. Si tratta di un’applicazione che ci consente di creare delle immagini accattivanti e con un stili differenti. Essa è pensata appositamente per essere sfruttata al massimo con l’app di Instagram. I punti forti di quest’app sono l’interfaccia utente e le infinite possibilità di personalizzazione.

    È possibile creare delle grafiche personali scegliendo tra i tanti stili proposti. L’app ci permette di creare un’immagine da zero oppure di modificare un template già esistente. L’interfaccia utente è realizzata con uno stile semplice e intuitivo, in modo da facilitarne l’utilizzo anche agli utenti meno esperti.

    Le immagini che creeremo sono ottimizzate per la pubblicazione sia come post normale che come Storie.

    DOWNLOAD | Canva (Android) DOWNLOAD | Canva (iOS) eZy Watermark Photo

    Si tratta di un’applicazione che ci consente di aggiungere dei watermark, ovvero dei loghi personalizzati, all’interno delle nostre foto. Abbiamo scelto eZy Watermark perché è un’applicazione che fa della semplicità d’uso il suo punto di forza.

    In poche mosse potremo caricare un logo già esistente o caricare il nostro logo personalizzato e inserirlo all’interno della foto. In questo modo potremo proteggere i contenuti pubblicati da eventuali utenti che le riutilizzeranno. Assicureremo quindi una sorta di copyright per evitare che altri utenti utilizzino i nostri post senza autorizzazione.

    È disponibile sia l’app per Android che quella per iOS.

    DOWNLOAD | eZy Watermark (Android) DOWNLOAD | eZy Watermark (iOS) Legend

    Legend è un’applicazione molto interessante che possiede una caratteristica davvero utile. Instagram possiede già una funzionalità che ci consente di inserire delle GIF animate all’interno delle Storie. Questa applicazione ci consente di inserire delle scritte animate nelle immagini e nelle foto che pubblichiamo nelle Storie.

    Il funzionamento è molto semplice e l’utilizzo è facilitato dall’interfaccia intuitiva. Prima di tutto dobbiamo aprire l’applicazione e scrivere il testo da aggiungere. Scegliamo l’animazione desiderata e aggiungiamo un’immagine di sfondo. Come immagine di sfondo possiamo caricare una nostra foto personale, scegliendola dalla galleria del nostro dispositivo.

    Una volta finita la creazione, potremo salvarla come GIF o come video MP4. L’effetto ottenuto è davvero gradevole e potremo usufruire di tanti stili diversi per il testo e le animazioni.

    DOWNLOAD | Legend (Android) DOWNLOAD | Legend (iOS) PicsArt Photo Studio

    PicsArt è indubbiamente il miglior editor di foto per dispositivi mobili. Esso ci permette di ritagliare le foto, modificarne la luminosità, il contrasto e aggiungere altre immagini. Grazie a PicsArt potremo personalizzare e modificare alla perfezione i contenuti che pubblicheremo all’interno delle Storie di Instagram.

    È possibile inserire degli stickers, applicare degli effetti e disegnare sulla foto. Inoltre, è possibile creare dei collage scegliendo tra vari layout preimpostati. Una volta creata la nostra immagine o il nostro collage, potremo caricarla come Storia. Il risultato finale sarà un’immagine con uno stile unico che ci farà contraddistinguere dagli altri utenti.

    DOWNLOAD |PicsArt (Android) DOWNLOAD |PicsArt (iOS) PocketVideo

    Con Pocket Video avremo sul nostro dispositivo un’applicazione di video editing completa e funzionale. Potremo editare il video aggiungendo degli effetti, delle scritte animate e tagliando le parti che riteniamo inutili. Inoltre, potremo inserire una traccia audio in sottofondo e regolarne il volume. Molto gradita la possibilità di importare la musica direttamente dal nostro canale YouTube.

    Una volta terminato il lavoro, potremo renderizzarlo in HD, per ottenere il massimo della qualità e postarlo all’interno delle Storie. Editare un video non è mai stato così semplice e veloce grazie a PocketVideo.

    DOWNLOAD |PocketVideo (Android) DOWNLOAD |PocketVideo (iOS) Unfold

    Questa applicazione ci consente di creare dei fantastici collage per le nostre Storie. È caratterizzata da un’interfaccia pulita e molto gradevole, che ci permette di navigare facilmente nelle varie funzionalità proposte.

    È possibile scegliere tra diversi template già presenti all’interno dell’applicazione, oppure creare uno stile tutto nostro. Inoltre, possiamo scegliere di inserire del testo all’interno delle nostre foto, in modo da creare l’immagine perfetta da pubblicare nei nostri contenuti.

    La peculiarità di Unfold è il pieno supporto all’inserimento dei video, permettendoci di abbinare foto e video in un unico contenuto. Ovviamente, è presente anche uno store abbastanza fornito nel quale potremo acquistare tanti stili differenti.

    L’unico difetto è che è disponibile solamente per dispositivi iOS.

    DOWNLOAD | Unfold (iOS) Preview

    Se amiamo gestire al meglio il nostro account, Preview è l’applicazione che fa per noi. Essa ci permette di programmare la pubblicazione di post e storie in tutta semplicità. Oltre a questo, è possibile tenere sotto controllo tutti i post pubblicati e il numero di interazioni con i nostri contenuti.

    La programmazione dei post avviene in tutta facilità. Non dobbiamo far altro che caricare la foto o il video da pubblicare, scegliere la data, l’ora e il tipo di contenuto, ovvero post normale o storie. Quando arriverà il momento della pubblicazione, riceveremo una notifica della riuscita dell’operazione.

    DOWNLOAD | Preview (Android) DOWNLOAD | Preview (iOS) 8 mm Vintage Camera

    Siamo degli amanti delle foto vintage e dell’effetto che riescono a dare? Allora questa è l’applicazione che dobbiamo scaricare assolutamente. 8 mm Vintage Camera trasformerà il nostro iPhone in una fotocamera vecchio stile, permettendoci di realizzare degli scatti davvero ottimi.

    Inoltre, è possibile scegliere di settare diversi parametri, come il flash e il timer per lo scatto. Purtroppo, si tratta di un’applicazione disponibile solamente per i dispositivi iOS.

    DOWNLOAD | 8 mm Vintage Camera SNOW

    Si tratta di un’altra applicazione che ci consente di aggiungere degli effetti alle foto e ai video che intendiamo pubblicare. Quindi, è possibile aggiungere diversi effetti, tra cui stickers, filtri, testi e altro. La peculiarità di SNOW sono le Snowmoji, una copia delle Animoji di Apple, realizzata davvero bene.

    Grazie a questa applicazione potremo divertirci nel creare contenuti sempre nuovi e unici.

    Altre guide interessanti

    Di seguito vi proponiamo una lista di guide correlate che troverete sicuramente interessanti.

    Come funziona Instagram: guida e consigliGuida introduttiva ad Instagram: consigli utili su come iniziare ad usare al meglio il social del momentoInternetiOS Storie Instagram: guida e trucchiUn'app dentro l'app: dall'editor differente alla distruzione automatica, il funzionamento di 'Stories' è molto diverso da quello classico dell'app madreInternetinstagram Storie WhatsApp: guida e trucchiSiete curiosi di sapere tutto sulle Storie di WhatsApp? In questa guida vedremo cosa sono e risolveremo ogni vostro dubbio.Androidwhatsapp Come creare un luogo su InstagramVi siete mai chiesti come fare creare un nuovo luogo su Instagram? La risposta non è banale come possiate credere: vediamo come fare.Internetinstagram Social Network Come comprare follower e like InstagramCerto, acquistare seguito sui social può essere la strada più breve per il successo. Oggi però analizzeremo questo metodo in tutti i suoi dettagli, con i suoi pro e i suoi contro.Internetinstagram Social Network Come scaricare foto da InstagramHai visto un'immagine fantastica su Instagram ma non sai come scaricarla? Questa è la guida che fa per te!Internetinstagram Servizi Online Social Network Ritratto Instagram: cos’è e come si usaNelle storie di Instagram è arrivata una nuova modalità, la modalità ritratto. Andiamo a vedere cos'è e come funziona.Internetinstagram Come scrivere in corsivo su InstagramAvete notato che i vostri amici riescono a scrivere in corsivo su Instagram e volete farlo pure voi? Vediamo insieme come fare.Internetapp android app ios instagram Social Network I migliori bot Instagram per aumentare like e followerVolete aumentare i follower Instagram ma non sapete come fare? Oggi vi parleremo dei migliori bot Instagram che potete trovare in circolazione.Internetinstagram Come salvare video da InstagramAvete visto un video divertente su Instagram e volete salvarlo nella galleria? Vediamo quali sono le migliori applicazioni che ci consentono di farlo.Internetapp android app ios instagram
    Youtube Music e Premium in Italia: prezzi e come funziona

    Youtube Music e Premium in Italia: prezzi e come funziona


    Anche se un po’ in ritardo, YouTube ha portato i suoi servizi di streaming musicale, e non solo, nel nostro paese e in altri 16 nazioni europee. I servizi in questione sono YouTube Music e Music Premium e YouTube Premium. YouTube Premium: cos’è e...

    Anche se un po’ in ritardo, YouTube ha portato i suoi servizi di streaming musicale, e non solo, nel nostro paese e in altri 16 nazioni europee. I servizi in questione sono YouTube Music e Music Premium e YouTube Premium.

    YouTube Premium: cos’è e come si attiva

    Andiamo ad analizzare prima di tutto YouTube Premium per un motivo preciso, perché è l’abbonamento completo che comprende tutti i servizi di YouTube disponibili. Infatti l’abbonamento a YouTube Premium comprende anche Music Premium, cosi da pagare un solo abbonamento anziché due.

    I vantaggi di YouTube Premium

    Se farete l’abbonamento a YouTube Premium avrete vari vantaggi per quanto riguarda la riproduzione dei video, infatti verranno eliminate le pubblicità, avrete la possibilità di scaricare i video offline e, soprattutto, la riproduzione in background dei video.

    Proprio così, dopo tanto tempo è arrivata la riproduzione dei video in background e potremo finalmente usare altre app senza dover per forza stoppare il video di YouTube.

    L’altro vantaggio che si ha con l’abbonamento Premium sono gli YouTube Originals, che seguono la scia dei Netflix Originals, cioè sono produzioni proprie di YouTube. Per ora ancora pochi e non molto rinomati, ma in futuro potrebbero arrivare anche cose interessanti.

    Come si attiva YouTube Premium

    Attivare YouTube Premium è semplice, lo potrete fare sia dall’applicazione per smartphone, sia dall’interfaccia web. In entrambi i casi dovrete cliccare sull’icona del vostro profilo in alto a destra e andare su “Passa a YouTube Premium” o su “Abbonamenti a pagamento“. Poi dovrete solo cliccare su “Provalo Gratis” per abbonarvi gratuitamente per i primi 3 mesi.

    Il prezzo dell’abbonamento Premium, quello che comprende anche YouTube Music Premium, è di 11,99 euro al mese, un prezzo onesto se si vanno a vedere i servizi che fornisce. In ogni caso avete 3 mesi di prova gratuiti per vedere se questo nuovo servizio di YouTube fa per voi o meno.

    C’è anche la possibilità di fare un Abbonamento Famiglia a 17,99 euro al mese che può comprendere fino a 6 familiari, che devono però risiedere nella stessa abitazione. In questa pagina di YouTube troverete comunque tutte le informazioni su YouTube Premium e le sue funzionalità.

    YouTube Music e Music Premium: cosa sono e come si attivano

    Come già detto, è arrivato in Italia anche YouTube Music, un servizio di streaming musicale che si prefigge di fare concorrenza al dominatore incontrastato in questo campo, che è Spotify. Ovviamente non è una missione semplice, ma YouTube con Music ha creato un’ottimo servizio.

    L’applicazione di YouTube Music è disponibile sugli rispettivi store di Android e iOS ed è fatta molto bene, con uno stile material design molto accattivante. Il grande vantaggio che l’integrazione di YouTube e Google porta a questa applicazione è la ricerca dei brani, infatti si può cercare un brano anche solo descrivendolo. Infatti anche se ricercherete “La canzone che fa nananana” l’app di YouTube Music vi darà comunque dei risultati inerenti alla vostra ricerca.

    La ricerca dei brani è l’unica cosa che YouTube Music ha in più rispetto alle altre piattaforme di streaming, gli altri servizi sono i medesimi. Infatti anche con Music si avranno delle playlist già create da poter seguire ed ascoltare. Nella pagina Hotlist si trovano tutti i brani del momento.

    YouTube Music

    Parlando di YouTube Music, quindi dell’abbonamento gratuito, si hanno già vari vantaggi interessanti. Infatti, anche senza pagare nulla, si possono ascoltare tutti i brani che volete senza limitazione di ascolto casuale come accade su Spotify. Ovviamente spesso partiranno degli annunci pubblicitari, ma questo è più che normale per un servizio gratuito.

    Le limitazioni vere dell’account base sono principalmente due: non si può ascoltare la musica in background e quando si apre la canzone carica anche il video di essa e non solo la traccia audio. Questo comporta due problemi: si deve per forza lasciare acceso il telefono sulla schermata di YouTube Music, si può comunque navigare all’interno dell’app mentre è in riproduzione un brano, e si usano più dati perchè viene caricato anche il video della canzone e non solo l’audio.

    Praticamente funziona come un video musicale su YouTube, è gratuito, ma con dei compromessi.

    YouTube Music Premium

    Se si parla di abbonamento Premium le cose cambiano, infatti avrete molti servizi in più. Saranno rimossi tutti gli annunci pubblicitari, sarà attivata la riproduzione in background delle canzoni e sarà disponibile anche il download.

    In più potrà essere disattivato il caricamento del video durante la canzone oltre alla traccia audio, così da risparmiare tantissimi dati, soprattutto se non siete sotto una rete WiFi.

    Come si attiva YouTube Music Premium

    Potete attivare YouTube Music Premium in due modi: scaricando l’applicazione e attivandolo da lì, o usando l’interfaccia web di YouTube. Su questo sito potrete sia attivare YouTube Music Premium sia avere tutte le informazioni utili su di esso.

    Alla prima sottoscrizione avrete diritto a 3 mesi di prova gratuita, così come accadeva per YouTube Premium, poi il costo sarà di 9,99 euro al mese, quindi lo stesso di altri servizi di streaming musicale come Spotify o Amazon Music Unlimited.

    Anche in questo caso potrete attivare un Abbonamento Famiglia del costo di 14,99 euro al mese, che può comprendere fino a sei familiari nella stessa abitazione.

    Conclusioni

    Sicuramente YouTube ha creato un ottimo servizio a prezzi onesti, ma entrare in questo mercato è molto difficile, soprattutto con i competitors forti che ci sono come Spotify e Amazon. Sicuramente la possibilità di avere una prova gratuita di 3 mesi è allettante e, a quanto sembra, l’applicazione di YouTube Music è fatta molto bene. Sicuramente se sottoscriverete l’abbonamento non verrete delusi.

    Altri articoli che potrebbero interessarti

    Se hai trovato interessante questo articolo su YouTube Music e Premium, lascio qui sotto altri articoli che potrebbero interessarti riguardanti questo argomento.

    Amazon Prime Music: musica di qualità senza pubblicitàDopo Prime Video e Prime Reading, arriva anche Amazon Prime Music, un servizio di streaming musicale con 2 milioni di brani compreso nell'abbonamento Prime.InternetAmazon Come scaricare Spotify Premium gratisA chi non è mai interessato avere Spotify Premium gratis? Scopriamolo insiemeInternetSpotify Amazon Music Unlimited: prezzo e come funzionaAmazon lancia anche in Italia Amazon Music Unlimited, nuovo concorrente di Spotify e Google Music. Ecco cosa offre ed il prezzo dei pacchetti.InternetMusica
    Nubia Z17 Lite: 100 euro di sconto su Geekbuying!

    Nubia Z17 Lite: 100 euro di sconto su Geekbuying!


    Il Nubia Z17 Lite è stato uno degli smartphone più apprezzati del 2017, ma la sua scheda tecnica ed il rapporto qualità/prezzo stanno facendo faville anche in questo 2018, soprattutto ora che potrete acquistarlo con ben 100 euro di sconto grazie a...

    Il Nubia Z17 Lite è stato uno degli smartphone più apprezzati del 2017, ma la sua scheda tecnica ed il rapporto qualità/prezzo stanno facendo faville anche in questo 2018, soprattutto ora che potrete acquistarlo con ben 100 euro di sconto grazie a Geekbuying, un famoso store cinese.

    E allora vediamo immediatamente una scheda tecnica di questo smartphone! Troverete i link all’acquisto qui in basso per la variante nero/oro e la variante blu/oro nella loro massima configurazione con 6GB di RAM e 64GB di memoria interna! Prezzo finale: 146 euro! C’è bisogno di aggiungere altro?

    Nubia Z17 Lite – Geekbuying

    Il Nubia Z17 Lite è uno smartphone medio-gamma con caratteristiche tecniche ed una qualità costruttiva decisamente superiore alla media. Nella parte frontale ospita un luminoso pannello da 5.5 pollici FullHD (1920 x 1080) leggermente curvo ai lati.

    Sotto il cofano poi, batte un Qualcomm Snapdragon 653 MSM8976 Pro – octa core fino a 1.95 GHz per clock – accoppiato ad una GPU Adreno 510 e 6GB di RAM per fare del gaming e del multitasking delle operazioni più che naturali, aiutate da ben 64GB di memoria interna.

    Nulla da invidiare anche il comparto fotografico, sicuramente un punto forte del Nubia Z17 Lite, grazie ad una fotocamera frontale da ben 16MP (f/2.2) con grandangolo e dietro una doppia fotocamera SONY IMX258 da 13MP l’una!

    E poi ancora: 3200 mAh di batteria, un velocissimo sensore di impronte e USB Tipo-C con Quick Charge 3.0, il tutto contornato dalla Nubia UI 5.0 basata su Android 7.1 Nougat (in continuo aggiornamento). Tutto questo aveva un prezzo di ben 249 euro, e ora potrete portarvelo a casa per 146 euro! Ecco i link all’acquisto:

    ACQUISTA NUBIA Z17 LITE | Versione Oro/Nero da Geekbuying ACQUISTA NUBIA Z17 LITE | Versione Oro/Blu da Geekbuying

    Se avete richieste o dubbi, non esitate a asciare un commento qui in basso! Affrettatevi, l’offerta sarà valida fino al 22 Giugno 2018: non fatevela sfuggire!

    Smartphone 200 euro: i migliori da comprareSiete in procinto di acquistare un nuovo smartphone? Abbiamo realizzato per voi un elenco con i migliori di smartphone sotto i 200€.ShoppingGuida Acquisto Smartphone cinesi 200€: quale comprareSiete alla ricerca di smartphone cinesi da 200€? Prezzo e prestazioni non sono mai andati così d'accordo: ecco i migliori modelli.AndroidGuida Acquisto Smartphone economici: quale comprareSiete alla ricerca di un dispositivo valido ma che non costi uno sproposito? Oggi siete capitati nel posto giusto, scoprite con noi i modelli che abbiamo selezionato.ShoppingGuida Acquisto
    Come creare sondaggi su Telegram

    Come creare sondaggi su Telegram


    Negli ultimi tempi sempre più social network stanno introducendo la possibilità di creare sondaggi da condividere coi propri followers. Dopo Facebook, infatti, YouTube e Twitter non hanno tardato ad inserire questa nuova funzionalità. Telegram, pur...

    Negli ultimi tempi sempre più social network stanno introducendo la possibilità di creare sondaggi da condividere coi propri followers. Dopo Facebook, infatti, YouTube e Twitter non hanno tardato ad inserire questa nuova funzionalità.

    Telegram, pur non avendo introdotto questa novità in modo ufficiale, consente di creare sondaggi tramite l’utilizzo di EasyVote e QuAnBot, 2 dei migliori bot presenti sul servizio di messaggistica. Vediamo come fare!

    Creare un sondaggio Telegram

    Per prima cosa, se non sai cosa sono i bot Telegram ti consigliamo di dare un’occhiata al nostro articolo in cui spieghiamo nel dettaglio a cosa servono e come utilizzarli.

    Creare sondaggi con QuAnBot

    Presente già da diversi anni sulla piattaforma, QuAnBot è un’ottima soluzione che consente, in modo intuitivo, di creare sondaggi da condividere con i propri utenti in pochi passi.

    Per creare un sondaggio, basta seguire questi semplici passi:

    Avviare QuAnBot; Digitare /newpoll nella conversazione; Selezionare Create from pattern; Scegliere il modello Like/Dislike o Minichat; Digitare il testo del sondaggio; Utilizzare il tasto Condividere per postare il sondaggio nella chat/canale di interesse.

    In particolare, le due modalità di sondaggio si distinguono in:

    Like/Dislike: Permette di creare un sondaggio nel quale è possibile votare in modo positivo o negativo; Mini chat: Permette a chi partecipa al sondaggio di inviare un messaggio nel quale si esprime il proprio parere. In questo caso, dunque, non c’è una percentuale di voti positivi o negativi ma solamente una raccolta di messaggi. Creare sondaggi con EasyVote

    A differenza di QuAnBot, EasyVote deve essere integrato nel canale di nostro interesse per poter essere utilizzato. Anche in questo caso, il suo utilizzo è estremamente semplice:

    Aggiungere il bot nel gruppo/canale; Avviare EasyVote; Tappare sul tasto Comandi; Tappare su /createpoll; Scrivere l’argomento del sondaggio e inviate il messaggio; Scrivere la prima scelta e inviare il messaggio; Scrivere la seconda scelta e inviare il messaggio; Tappare su /poll per visualizzare il sondaggio appena creato;

    A questo punto gli utenti della chat potranno votare seguendo le scelte da noi inserite. Una volta chiusa la votazione tappando sul tasto Chiudi Sondaggio, è possibile visualizzare i risultati digitando /results.

    Potrebbe interessarti

    Se sei interessato a come fare per creare sondaggi su Telegram, forse potrebbero tornarti utili le seguenti guide:

    I migliori bot per TelegramAbbiamo raccolto per voi una mega lista sempre aggiornata dei migliori bot Telegram esistenti, praticamente per fare... qualsiasi cosa!Internetapp android app ios Telegram Telegram X: cos’è e cosa cambiaTelegram si rinnova: disponibile la versione X, con Night Mode e tanto altro!Androidapp android app ios iOS iPhone Telegram Come chiamare con Telegram gratisTra le numerose funzionalità offerte da Telegram, il servizio di messaggistica istantaneo consente di effettuare chiamate criptateAndroidTelegram Telegram: convertire registrazioni vocali e immagini in testoTrascrivere messaggi vocali e immagini in Telegram è molto semplice con Transcriber Bot, ecco come si usaAndroidTelegram
    Come scaricare i video da Video Mediaset

    Come scaricare i video da Video Mediaset


    Vi sarà capitato sicuramente di non aver potuto seguire il vostro telefilm o show televisivo preferito in diretta sui canali mediaset e, probabilmente, vi siete recati sul sito Video Mediaset per poterveli gustare comodamente da PC. Purtroppo una...

    Vi sarà capitato sicuramente di non aver potuto seguire il vostro telefilm o show televisivo preferito in diretta sui canali mediaset e, probabilmente, vi siete recati sul sito Video Mediaset per poterveli gustare comodamente da PC. Purtroppo una soluzione del genere impone che dobbiate essere connessi ad Internet per riprodurre in streaming l’evento televisivo, e tutti sappiamo come Video Mediaset richieda dei componenti aggiuntivi che spesso vanno in lotta su sistemi diversi da Windows.

    E se avete deciso di godervi, per esempio, la puntata delle “Iene” sul vostro tablet e guardarla durante la pausa pranzo oppure un lungo viaggio?

    Non siete costretti ad utilizzare una connessione Internet attiva perché potete comodamente scaricare i video di Video Mediaset sul vostro PC e guardarli successivamente anche offline, oppure spostarli su smartphone/tablet per averli sempre dietro con voi.

    Video Mediaset non permette il download dei video ma esiste un metodo efficace per aggirare il problema.

    Scaricare video Rai Play: ecco come fareSe state cercando un metodo per scaricare video Rai Play, allora siete nel posto giusto! Vediamo insieme tutti i metodi disponibili.InternetStreaming Scaricare video Mediaset

    Nonostante, come vi abbiamo appena detto, Video Mediaset non permetta il download dei contenuti, scoprirete che per farlo non avrete bisogno che di qualche minuto. I metodi che vi illustreremo infatti non necessitano di alcuna competenza particolare e sono davvero alla portata di tutti. Siete pronti a scoprirli?

    Scaricare video Mediaset con Pastylink Scaricare video Mediaset con Chrome Scaricare Video Mediaset con Firefox Scaricare video Mediaset con Android Scaricare video Mediaset con iPhone

    Scaricare video Mediaset con Pastylink

    Questa è anche la soluzione più semplice. Vi basterà andare sul sito di Video Mediaset, magari nella sezione programmi, scegliere il video che volete scaricare e copiare l’URL (ovvero l’indirizzo della pagina contenente il video). Ora seguite le indicazioni:

    Collegatevi al sito http://pasty.link/ Dove c’è la barra in alto di ricerca inserite l’URL del video Mediaset che volete scaricare; Se tutto è andato bene spunterà un riquadro verde con la scritta Good News e, soprattutto, Download. Cliccate su quest’ultima scritta e potrete scaricare il video Mediaset in formato MP4.

    Se il download non dovesse partire ma si aprirà una schermata con il video, iniziate a riprodurlo e in basso a destra troverete una freccia per il download del filmato. Ecco un’immagine esplicativa:

    Scaricare video Mediaset con Chrome

    Se per scaricare i vostri vedo preferiti preferite utilizzare il browser nessun problema. In questo paragrafo vedremo come effettuare il download di video Mediaset con Google Chrome. Per aiutarci in questo intento ci serviremo di un’utilissima estensione che forse già in molti conoscete, ovvero Video Downloader. Per prima cosa recatevi al link che vi abbiamo appena lasciato e aggiungetela a Chrome. Non ci vorranno più di due minuti e sarete subito pronti per cominciare.

    Recatevi sul sito ufficiale Mediaset e cercate il video che intendete scaricare. Una volta aperto il filmato noterete un’icona a forma di freccia nella barra superiore che cambierà colore. Sarà sufficiente fare click sulla freccia blu e selezionare la qualità per scaricare i video Mediaset che vi interessano di più.


    Scaricare video Mediaset da Firefox

    Anche se utilizzate Firefox come browser, scaricare video Mediaset può essere davvero semplice e intuitivo. Se non l’avete ancora fatto, fra l’altro, vi consigliamo di provare la nuova versione Firefox Quantum. Pure in questo caso sfrutteremo un’estensione, che ogni volta lo vorrete vi permetterà di effettuare il download di contenuti con un click. Questa si chiama Video DownalodHelper ed è disponibile gratuitamente alla pagina dedicata alle add-on di Firefox. Cliccateci sopra e installatela.

    Recatevi di nuovo nella pagina ufficiale dove sono presenti i Video Mediaset e scegliete il vostro preferito. Una volta caricato e iniziata la riproduzione, l’icona di Video DownloadHelper inizierà ad animarsi. Vi basterà farci click sopra per scegliere la qualità di scaricamento e iniziare il download del video Mediaset.


    Scaricare video Mediaset con Android

    Potevamo forse lasciare da parte i nostri cari dispositivi Android? Certo che no! In questo paragrafo infatti ci occuperemo del download dei video Mediaset su smartphone mossi dal sistema operativo di Google. Siete pronti?

     

    Recatevi nel Play Store e scaricate Armorfly, un browser alternativo che dà la possibilità di scaricare video direttamente durante la navigazione. Una volta iniziata la riproduzione vi basterà fare click sull’icona a forma di freccia per iniziare il download, scegliendo il nome del file e premendo su salva.

    Scaricare video Mediaset con iPhone

    Come ultima alternativa vi proponiamo quella perfetta per scaricare video Mediaset con iPhone e iPad. Per farlo sfrutteremo Total, una potentissima applicazione che vi permetterà di navigare sul web e scaricare tutti i video che volete. Per prima cosa recatevi sul link che vi abbiamo lasciato e installatela.

    Adesso, una volta aperto Total, recatevi sulla pagina ufficiale di Mediaset Video. Navigate fra i vari video, puntate o programmi disponibili e scegliete quello che intendete scaricare. Una volta iniziata la riproduzione, un popup vi avviserà che è possibile scaricare il video selezionato. Sarà sufficiente fare click sulla freccia verso il basso per eseguire il download. Altri articoli interessanti e conclusioni

    Visto? Scaricare video da Video Mediaset è davvero una procedura alla portata di tutti. Adesso potrete farlo da qualsiasi dispositivo e con qualsiasi sistema operativo in tutta semplicità. Se poi siete affascinati dal mondo dei tool e programmi che vi consentono di scaricare contenuti dal web, abbiamo una serie di articoli che siamo sicuri vi piaceranno.

    Come scaricare video da YouTubeEcco come effettuare il download e scaricare video da YouTube sul vostro PC, smartphone o tablet. Tutto gratis, veloce e sicuro!InternetYoutube Come scaricare video da YouTube senza programmiAlcuni dei migliori servizi che consentono di scaricare video da YouTube senza l'ausilio di programmi.InternetYoutube Come scaricare video con ChromeLa nostra guida rapida con tutti modi più pratici e veloci per scaricare video da Internet, tramite il diffuso browser Chrome.Apple Come scaricare video con FirefoxAlcune delle migliori estensioni sviluppate per Mozilla Firefox per poter scaricare video dai servizi di video sharing disponibili sul Web.Internet Come scaricare video da VimeoGuida dettagliata che vuole aiutare l'utente a scaricare filmati dal noto servizio di video streaming Vimeo.Internet Come scaricare video da NowVideoGuida dettagliata riguardante il download di filmati dal noto servizio di streaming NowVideo.Internet Come scaricare video da Instagram su PCNavigare su Instagram da PC fisso, a volte può essere molto più pratico che da smartphone. E se volessimo scaricare un video che abbiamo trovato in un account che seguiamo?Internetinstagram Siti per scaricare film gratis in ItalianoSiete alla ricerca di siti per scaricare film gratis in italiano? Siete nel posto giusto! Ecco una lista dei migliori siti aggiornata a Giugno per fare ciò.InternetServizi Online Streaming

    Per qualsiasi dubbio o incertezza non dimenticate che ci potete contattare attraverso i nostri canali ufficiali. Potete farlo sia tramite la nostra pagina Facebook, che con gli altri canali social a nostra disposizione.